Random quote: "Ma c'era proprio bisogno di comunicare la tua condizione fallica mediante l'adesivo sul parabrezza?" (Kokal sulla MiTo "Rizzato" del Bruco)
- (Added by: sgatto)
Sezione Mondo Alfa Romeo :: Forum "Alfa Notizie"

Topic: Alfa Romeo - azienda e mercato [discussione ufficiale]

Moderatori: Amministratori, Moderatori
kalokagathia21
Inserito 22/11/2010 1:26 PM (#304047 - in reply to #304037)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
SportKnight - 22/11/2010 12:57 PM

non c'è bisogno di concorrere con i grandi marchi per il fronte qualità.. bisogna prima di tutto concorrere con il marketing....

quello che ci rovina non è la differenza di qualità perchè detto francamente nelle tedesche non vedo molta differenza....

la differenza è che loro riescono a far credere che le loro auto sono qualitativamente ai massimi livelli anche se hanno fatto un grosso passo indietro rispetto al passato....ormai hanno preso quella nominata e quella gli rimarrà!!

noi invece con tutti gli sforzi che facciamo non riusciamo a toglierci il fantasma del passato di dosso!!!

SportKnight a questo punto ti chiedo di fare una pagella ocn voti da 1 a 10 paragondando 159 e audi a 4 sulle seguenti caratterisitche:
- assemblaggi
-finiture
-materiali

Io direi:
- assemblaggi: 159 6; A4 9
-finiture: 159 7; A4 9
-materiali: 159: 8; A4 9

Per quanto riguarda i materiali, per la 159 ho preso in considerazione la mia, che è una Exlcusive MY2008, quindi con mostrine in alluminio e qualità complessiva migliorata. Sul MY2006 darei 6.
Schizoid Man
Inserito 22/11/2010 1:38 PM (#304053 - in reply to #304047)


Amministratore
2.0 JTDM SW Owner
Bianco Ghiaccio
[ex 1.9 JTDM SW Owner
Grigio stromboli (2)
Nero carbonio
Grigio Titanio]
"L'euristico"
Utente del mese Novembre 2006

Posts: 9933
4.913,10 ore

50002000200050010010010010025

London

io invece direi di parlare di Alfa Romeo azienda e mercato in questo thread e di lasciare ulteriori capitoli della personale battaglia contro Audi nella sfera privata del buon Sportknight visto che è già stata elaborata in molteplici thread del forum.

in alternativa c'è una sezione "comparative" dove c'è un thread di 14 pagine sull'argomento:

http://www.159ownersclub.it/public/forum/forums/thread-view.asp?tid=8106&posts=384

Album: ~ 159 2.0 JTDm Bianco Ghiaccio - Allestimento Super ~ Essener Motorshow ~ La seconda 159
kalokagathia21
Inserito 22/11/2010 1:51 PM (#304059 - in reply to #304053)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Schizoid Man - 22/11/2010 1:38 PM

io invece direi di parlare di Alfa Romeo azienda e mercato in questo thread e di lasciare ulteriori capitoli della personale battaglia contro Audi nella sfera privata del buon Sportknight visto che è già stata elaborata in molteplici thread del forum.

in alternativa c'è una sezione "comparative" dove c'è un thread di 14 pagine sull'argomento:

http://www.159ownersclub.it/public/forum/forums/thread-view.asp?tid=8106&posts=384

Paragonare la 159 ad una sua diretta concorrente sul mercato del suo stesso segmento non c'entra forse con questo thread?
grimmio
Inserito 22/11/2010 2:09 PM (#304068 - in reply to #303897)


PR - Nord ovest
"House M.D."
1750 TBi SW Ti Owner
Bianco ghiaccio
[ex: 2.4 JTDMSW
Nero Carbonio]
Utente del mese Settembre 2008

Partecipazione al raduno di MontecchioPartecipazione ai raduni
Posts: 3378
1.242,43 ore

20001000100100100252525

Gallarate (VA) e Magliolo (SV)

KOKAL - 21/11/2010 7:09 PM
kalokagathia21 - 21/11/2010 5:20 PM
Vorrei aggiungere un altro spunto di riflessione e discussione: oggi gli investimenti nell'industria dell'auto si concentrano molto sulla ricerca di nuovi materiali. VW lo sta facendo da anni sperimentando gli impieghi dell'ulluminio con Audi, e se Alfa passasse a lor penso avverrebbe lo stesso.
Fiat fin'ora cosa ha fatto?


Usare l'alluminio come altri materiali (leggi fibre composite) al giorno d'oggi non richiede di per se dei grossi investimenti in termini di ricerca sulla tecnologia dei materiali, ma il modo per far si che l'utilizzo di detti materiali non aumenti in maniera spropositata il costo di produzione ,cosa che accade fino ad oggi vuoi per il maggior costo delle materie prime più raffinate, vuoi per il maggior costo della loro lavorazione.

Fiat ha puntato su elettronica e meccanica, principalmente: controllo elettronico del motore e delle funzioni dinamiche della vettura (sterzo, sospensioni, freni, acceleratore); multiair e mjet2.


Ma infatti il telaio della 159 doveva prevedere parti in aluminio e/o altre fibre.


Il divorzio con GM ha portato alla nota inconclusione del telaio della 159 (che doveva servire anche per altri modelli Fiat-GM), lasciando Alfa in braghe di tela e costringendo a puntare sulla tecnologia che era già sviluppata in casa ... 


Per questo Marchionne parla di errore; progettare un intero telaio per una sola macchina è assurdo! Senza citare i noti raffazzolamenti, con il DPF sui motori 1.9 e 2.4 nel passaggio euro 3 a euro 4... Tappando l'erogazione e generando quel bel vuoto che c'è sotto i 2000 giri. Per non parlare dei motori JTS... sopratutto il 2.2, che andava come un 1.8 ma beveva come un 2.5...


Poi per fortuna sono usciti i 2.0 JTDm 2; e il TBI; motori che sarebbero dovuti uscire già con le prime 159 (almeno se si guarda alla concorrenza dell'epoca, se ne possono vedere di analoghi)... ma nonostante questo il peso del telaio ancora paga...


Con il senno del poi, forse il progetto 159 completo avrebbe avuto ben altri risultati (che nonostante tutto rimangono ammirabili ma di certo le spese non sono state recuperate).

Se fossero usciti i modelli GM sul telaio della 159 (vedi saab, insignia ecc), Marchionne penso che non avrebbe rivelato il segreto di pulcinella.

Album: ~ II Raduno Ligure ~ Asiago 5-07-09 ~ Meeting Nord Ovest
kalokagathia21
Inserito 22/11/2010 2:18 PM (#304071 - in reply to #304068)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
grimmio - 22/11/2010 2:09 PM

KOKAL - 21/11/2010 7:09 PM
kalokagathia21 - 21/11/2010 5:20 PM
Vorrei aggiungere un altro spunto di riflessione e discussione: oggi gli investimenti nell'industria dell'auto si concentrano molto sulla ricerca di nuovi materiali. VW lo sta facendo da anni sperimentando gli impieghi dell'ulluminio con Audi, e se Alfa passasse a lor penso avverrebbe lo stesso.
Fiat fin'ora cosa ha fatto?


Usare l'alluminio come altri materiali (leggi fibre composite) al giorno d'oggi non richiede di per se dei grossi investimenti in termini di ricerca sulla tecnologia dei materiali, ma il modo per far si che l'utilizzo di detti materiali non aumenti in maniera spropositata il costo di produzione ,cosa che accade fino ad oggi vuoi per il maggior costo delle materie prime più raffinate, vuoi per il maggior costo della loro lavorazione.

Fiat ha puntato su elettronica e meccanica, principalmente: controllo elettronico del motore e delle funzioni dinamiche della vettura (sterzo, sospensioni, freni, acceleratore); multiair e mjet2.


Ma infatti il telaio della 159 doveva prevedere parti in aluminio e/o altre fibre.


Il divorzio con GM ha portato alla nota inconclusione del telaio della 159 (che doveva servire anche per altri modelli Fiat-GM), lasciando Alfa in braghe di tela e costringendo a puntare sulla tecnologia che era già sviluppata in casa ... 


Per questo Marchionne parla di errore; progettare un intero telaio per una sola macchina è assurdo! Senza citare i noti raffazzolamenti, con il DPF sui motori 1.9 e 2.4 nel passaggio euro 3 a euro 4... Tappando l'erogazione e generando quel bel vuoto che c'è sotto i 2000 giri. Per non parlare dei motori JTS... sopratutto il 2.2, che andava come un 1.8 ma beveva come un 2.5...


Poi per fortuna sono usciti i 2.0 JTDm 2; e il TBI; motori che sarebbero dovuti uscire già con le prime 159 (almeno se si guarda alla concorrenza dell'epoca, se ne possono vedere di analoghi)... ma nonostante questo il peso del telaio ancora paga...


Con il senno del poi, forse il progetto 159 completo avrebbe avuto ben altri risultati (che nonostante tutto rimangono ammirabili ma di certo le spese non sono state recuperate).

Se fossero usciti i modelli GM sul telaio della 159 (vedi saab, insignia ecc), Marchionne penso che non avrebbe rivelato il segreto di pulcinella.

E' proprio quello che stavo cercando di far capire.
Schizoid Man
Inserito 22/11/2010 3:24 PM (#304089 - in reply to #304059)


Amministratore
2.0 JTDM SW Owner
Bianco Ghiaccio
[ex 1.9 JTDM SW Owner
Grigio stromboli (2)
Nero carbonio
Grigio Titanio]
"L'euristico"
Utente del mese Novembre 2006

Posts: 9933
4.913,10 ore

50002000200050010010010010025

London

kalokagathia21 - 22/11/2010 13:51
Schizoid Man - 22/11/2010 1:38 PM

io invece direi di parlare di Alfa Romeo azienda e mercato in questo thread e di lasciare ulteriori capitoli della personale battaglia contro Audi nella sfera privata del buon Sportknight visto che è già stata elaborata in molteplici thread del forum.

in alternativa c'è una sezione "comparative" dove c'è un thread di 14 pagine sull'argomento:

http://www.159ownersclub.it/public/forum/forums/thread-view.asp?tid=8106&posts=384

Paragonare la 159 ad una sua diretta concorrente sul mercato del suo stesso segmento non c'entra forse con questo thread?

innanzitutto non rimproveravo te, se non evidenziando l'OT.

Entrando nel merito, no, non c'entra con questo thread che si intitola "azienda e mercato" ed in cui si dovrebbe discutere del posizionamento, delle strategie e dell'andamento aziendale, ma non del prodotto specifico. Se poi c'è un thread apposito sul confronto dei 2 specifici modelli, a maggior ragione...

Album: ~ 159 2.0 JTDm Bianco Ghiaccio - Allestimento Super ~ Essener Motorshow ~ La seconda 159
janez
Inserito 22/11/2010 8:07 PM (#304183 - in reply to #304068)


1.9 JTDM Owner
Blu Oltremare
Partecipazione ai raduni
Posts: 179
83,88 ore

100252525

bologna
grimmio - 22/11/2010 2:09 PM

KOKAL - 21/11/2010 7:09 PM
kalokagathia21 - 21/11/2010 5:20 PM
Vorrei aggiungere un altro spunto di riflessione e discussione: oggi gli investimenti nell'industria dell'auto si concentrano molto sulla ricerca di nuovi materiali. VW lo sta facendo da anni sperimentando gli impieghi dell'ulluminio con Audi, e se Alfa passasse a lor penso avverrebbe lo stesso.
Fiat fin'ora cosa ha fatto?


Usare l'alluminio come altri materiali (leggi fibre composite) al giorno d'oggi non richiede di per se dei grossi investimenti in termini di ricerca sulla tecnologia dei materiali, ma il modo per far si che l'utilizzo di detti materiali non aumenti in maniera spropositata il costo di produzione ,cosa che accade fino ad oggi vuoi per il maggior costo delle materie prime più raffinate, vuoi per il maggior costo della loro lavorazione.

Fiat ha puntato su elettronica e meccanica, principalmente: controllo elettronico del motore e delle funzioni dinamiche della vettura (sterzo, sospensioni, freni, acceleratore); multiair e mjet2.


Ma infatti il telaio della 159 doveva prevedere parti in aluminio e/o altre fibre.


Il divorzio con GM ha portato alla nota inconclusione del telaio della 159 (che doveva servire anche per altri modelli Fiat-GM), lasciando Alfa in braghe di tela e costringendo a puntare sulla tecnologia che era già sviluppata in casa ... 


Per questo Marchionne parla di errore; progettare un intero telaio per una sola macchina è assurdo! Senza citare i noti raffazzolamenti, con il DPF sui motori 1.9 e 2.4 nel passaggio euro 3 a euro 4... Tappando l'erogazione e generando quel bel vuoto che c'è sotto i 2000 giri. Per non parlare dei motori JTS... sopratutto il 2.2, che andava come un 1.8 ma beveva come un 2.5...


Poi per fortuna sono usciti i 2.0 JTDm 2; e il TBI; motori che sarebbero dovuti uscire già con le prime 159 (almeno se si guarda alla concorrenza dell'epoca, se ne possono vedere di analoghi)... ma nonostante questo il peso del telaio ancora paga...


Con il senno del poi, forse il progetto 159 completo avrebbe avuto ben altri risultati (che nonostante tutto rimangono ammirabili ma di certo le spese non sono state recuperate).

Se fossero usciti i modelli GM sul telaio della 159 (vedi saab, insignia ecc), Marchionne penso che non avrebbe rivelato il segreto di pulcinella.

condivisibile in pieno, ti faccio solo un paio di appunti,1)marchionne comunque sbaglia a enfatizzare il cosidetto errore,2)con la rete di vendita attuale (nel mondo) e con la gamma di motori attuale qualsiasi auto fatta da un marchio italiano non avrebbe fatto numeri molto diversi, anche perche' il segmento e' in contrazione da anni

emi159
Inserito 22/11/2010 9:24 PM (#304199 - in reply to #216488)


1.9 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"EPER umano"
Utente del mese Marzo 2007

Primo utente del mese 2008

Partecipazione ai raduni
Posts: 7312
2.059,23 ore

50002000100100100

Parma
Dopo questa notizia mi viene da pensare che Alfa Romeo venga venduta, e che nel futuro Maserati prenda il posto dell'Alfa Romeo nello scacchiere Fiat.

Sergio Marchionne
NEL 2013 UNA SUV CON MARCHIO MASERATI

Pubblicata il 22/11/2010

Sergio Marchionne L'amministratore delegato di Fiat e Chrysler, Sergio Marchionne.

Rumors circolavano nell'ambiente già da tempo su una sport utility da lanciare con marchio Alfa Romeo o Maserati, poi era giunto un primo annuncio ufficiale all'inizio del mese. Ora è arrivata un'ulteriore conferma. L'amministratore delegato di Fiat e Chrysler, Sergio Marchionne, infatti, ha dichiarato al "Wall Street Journal" di avere intenzione di realizzare nel 2013 una Suv con il prestigioso marchio del Tridente.

Piattaforma Jeep Grand Cherokee. La vettura utilizzerà il telaio e parte della meccanica della Jeep Grand Cherokee e sarà assemblata nell'impianto Jefferson North di Detroit per poi essere commercializzata in tutto il mondo. "È una grande architettura. Perché non metterci sopra il marchio Maserati?", ha affermato Marchionne al quotidiano statunitense.

Nuovi scenari. La cooperazione tra Chrysler e Maserati aprirebbe nuovi scenari, soprattutto in vista del ritorno in Borsa della Casa di Detroit, prevista per il 2011. Anche se la settimana scorsa, Ron Bloom, alto funzionario dell'amministrazione di Barack Obama, a capo della task force dedicata all'industria automobilistica, ha anticipato che, "anche se il Gruppo è sulla buona strada", non è ancora certo che il ritorno in Borsa della Chrysler possa concretizzarsi l'anno prossimo. R.Bar.







Album: ~ secondo raduno "Terra dei motori" Bologna-Parma ~ Varano 1/2/2009 ~ desenzano 24/2/08 by emi159
grimmio
Inserito 22/11/2010 10:32 PM (#304209 - in reply to #304183)


PR - Nord ovest
"House M.D."
1750 TBi SW Ti Owner
Bianco ghiaccio
[ex: 2.4 JTDMSW
Nero Carbonio]
Utente del mese Settembre 2008

Partecipazione al raduno di MontecchioPartecipazione ai raduni
Posts: 3378
1.242,43 ore

20001000100100100252525

Gallarate (VA) e Magliolo (SV)
janez - 22/11/2010 8:07 PM
grimmio - 22/11/2010 2:09 PM

KOKAL - 21/11/2010 7:09 PM
kalokagathia21 - 21/11/2010 5:20 PM
Vorrei aggiungere un altro spunto di riflessione e discussione: oggi gli investimenti nell'industria dell'auto si concentrano molto sulla ricerca di nuovi materiali. VW lo sta facendo da anni sperimentando gli impieghi dell'ulluminio con Audi, e se Alfa passasse a lor penso avverrebbe lo stesso.
Fiat fin'ora cosa ha fatto?


Usare l'alluminio come altri materiali (leggi fibre composite) al giorno d'oggi non richiede di per se dei grossi investimenti in termini di ricerca sulla tecnologia dei materiali, ma il modo per far si che l'utilizzo di detti materiali non aumenti in maniera spropositata il costo di produzione ,cosa che accade fino ad oggi vuoi per il maggior costo delle materie prime più raffinate, vuoi per il maggior costo della loro lavorazione.

Fiat ha puntato su elettronica e meccanica, principalmente: controllo elettronico del motore e delle funzioni dinamiche della vettura (sterzo, sospensioni, freni, acceleratore); multiair e mjet2.


Ma infatti il telaio della 159 doveva prevedere parti in aluminio e/o altre fibre.


Il divorzio con GM ha portato alla nota inconclusione del telaio della 159 (che doveva servire anche per altri modelli Fiat-GM), lasciando Alfa in braghe di tela e costringendo a puntare sulla tecnologia che era già sviluppata in casa ... 


Per questo Marchionne parla di errore; progettare un intero telaio per una sola macchina è assurdo! Senza citare i noti raffazzolamenti, con il DPF sui motori 1.9 e 2.4 nel passaggio euro 3 a euro 4... Tappando l'erogazione e generando quel bel vuoto che c'è sotto i 2000 giri. Per non parlare dei motori JTS... sopratutto il 2.2, che andava come un 1.8 ma beveva come un 2.5...


Poi per fortuna sono usciti i 2.0 JTDm 2; e il TBI; motori che sarebbero dovuti uscire già con le prime 159 (almeno se si guarda alla concorrenza dell'epoca, se ne possono vedere di analoghi)... ma nonostante questo il peso del telaio ancora paga...


Con il senno del poi, forse il progetto 159 completo avrebbe avuto ben altri risultati (che nonostante tutto rimangono ammirabili ma di certo le spese non sono state recuperate).

Se fossero usciti i modelli GM sul telaio della 159 (vedi saab, insignia ecc), Marchionne penso che non avrebbe rivelato il segreto di pulcinella.

condivisibile in pieno, ti faccio solo un paio di appunti,1)marchionne comunque sbaglia a enfatizzare il cosidetto errore,2)con la rete di vendita attuale (nel mondo) e con la gamma di motori attuale qualsiasi auto fatta da un marchio italiano non avrebbe fatto numeri molto diversi, anche perche' il segmento e' in contrazione da anni



Appunto; l'unico modo per rientrare nelle spese era la sinergia con altri modelli...

per Marchionne la 159 doveva rimanere come l'Alfa Nuvola, la Kamal, e la Mito GTA... un bel pezzo da museo!
Album: ~ II Raduno Ligure ~ Asiago 5-07-09 ~ Meeting Nord Ovest
grimmio
Inserito 22/11/2010 10:42 PM (#304210 - in reply to #304199)


PR - Nord ovest
"House M.D."
1750 TBi SW Ti Owner
Bianco ghiaccio
[ex: 2.4 JTDMSW
Nero Carbonio]
Utente del mese Settembre 2008

Partecipazione al raduno di MontecchioPartecipazione ai raduni
Posts: 3378
1.242,43 ore

20001000100100100252525

Gallarate (VA) e Magliolo (SV)
emi159 - 22/11/2010 9:24 PM
Dopo questa notizia mi viene da pensare che Alfa Romeo venga venduta, e che nel futuro Maserati prenda il posto dell'Alfa Romeo nello scacchiere Fiat.


Mah! io la vedo solo come un'operazione di marketing... se il nuovo SUV verrà costruito negli USA è facile che sarà anche ivi venduto... perciò l'unico marchio lusso che possa fare concorrenza a Porsche, BMW e Mercedes agli occhi americani è solo Maserati... (almeno non è sputtanato in america come fiat, alfa e chrysler)

PS: mia fonte certa è che alcuni ing. che lavorano su Alfa ultimamente han fatto qualche viaggetto a Detroit


Edited by grimmio 22/11/2010 10:48 PM
Album: ~ II Raduno Ligure ~ Asiago 5-07-09 ~ Meeting Nord Ovest
Mr Mercury
Inserito 29/11/2010 7:13 PM (#305768 - in reply to #304199)


Utente
Posts: 34
12,03 ore

25

Brindisi
emi159 - 22/11/2010 9:24 PM
Dopo questa notizia mi viene da pensare che Alfa Romeo venga venduta, e che nel futuro Maserati prenda il posto dell'Alfa Romeo nello scacchiere Fiat.

Sergio Marchionne
NEL 2013 UNA SUV CON MARCHIO MASERATI




Salve a tutti amici del forum, mi sono iscritto di recente e da quando l'ho fatto non ho più tempo per la mia ragazza ... a prescindere da questa considerazione prettamente personale io vorrei focalizzare il discorso Marchionne/ Alfa; Maserati/Alfa Volkswagen/Alfa.
Per prima cosa, tutto ciò che dice il manager non sempre trova poi una rale applicazione nella realtà, e non perchè asserisce cose poco concrete ma per raggiungere degli obiettivi specifici. Non credo, considerazione personale come tutto ciò che scrivo, che Fiat voglia privarsi di Alfa, per una serie di motivi:
1) Il Marchio è legenda e come tale vanta crediti in mezzo mondo
2) Nel posizionamento globale di mercato è l'unico marchio che in Fiat possa crescere in modo credibile e soprattuto andare a contrastare quel segmento di vetture esclussivamente in mano tedesca (sarebbe impensabile che Fiat, Lancia, Autobianchi... Chrysler possano fare modelli per contrastare il dominio, anche se in decadenza, di Mercedes, Audi e forse Bmw)
3) dare Alfa in mano tedesca sarebbe come prendere il colosseo, venezia e piazza san Pietro e portarli negli stati uniti... in Italia nn verrebbe più nessuno in vacanza...
4) quantificare il costo di Alfaromeo è praticamente difficile. Il fatto che VW abbia concretizzato un'offerta deve farci capire qual'è il valore di del "Nostro Marchio"... società in fallimento come Rover, Volvo, Saab, Hummer sono sparite, o finite in cina... non so cosa sia meglio... e se Alfa è l'obiettivo di un grosso marchio, sano e possessore di altre case, è facile capire qnt potenzialità abbia Alfa.

Uno dei principali obiettivi della dirigenza è palese: far parlare di Alfaromeo in tutto il mondo... e con questi discorsi ci sta riuscendo: non c'è giorno in cui non trapeli una notizia di cessione... ed il nome gira... la curiosità mostra modelli in produzione e i gioielli come la Giulietta! Credo che sia come una pubblicità senza oneri e spese...

Per quanto concerne il Suv, vera pecca del Gruppo Fiat, la provocazione di farlo col logo Maserati è importante, ma non preclude la strada ad Alfa, anzi. Maserati come Porsche e Alfa come Audi... Stessi pianali di derivazione states e motori e allestimenti made in Italy...!
Fino a qualche anno fa collaboravo, ma a livello amtoriale con una rivista italiana ed ho avuto il piacere di conoscere persone dell'ambiente le quali sostengono che a breve arriveranno nuovi modelli Alfa... tra le quali la nuova 159, la suv medio, la suv grande e la Giulietta scoperta 4 posti. Inoltre pensiero comune è che vogliano fare di Alfa e Maserati un progetto tipo appunto Vw - Porsche e diversificare con prodotti di nicchia una volta l'uno e una volta l'altro modello... ricordate? ai possessori "Maserati" cosa hanno fatto alcuni anni fa? Come auto di cortesia davano una Mito in allestimento speciale... proprio per verificare il feeling tra le sue case... e mi risulta che una buona parte dei "Maseratisti" sia rimasto contento della MIto provata...!



Per ora è quasi tutto... :) se ho notizie vi avviso... :)



Edited by Mr Mercury 29/11/2010 7:31 PM
Album: ~ 159 1.9 JTDm Grigio canna di fucile - Interni nero - Cerchi 18"
kalokagathia21
Inserito 10/12/2010 4:56 PM (#308118 - in reply to #305768)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
marco1975 - 10/12/2010 10:02 AM
kalokagathia21 - 9/12/2010 8:13 PM
Un ingengere di Fiat qua di Torino mi ha detto che la nuova Giulia uscira a metà 2012, eppure un dirigente mi aveva parlato del 2013 come data. In entrambi i casi, la 159 dovrebbe rimanere contemporaneamente in listino per qualche tempo. Confermato che l'azienda ha congelato tutti gli investimenti futuri nel Marchio e non sono previste, quindi, altre novità di prodotto. Qualcuno ne sapeva già qualcosa?


La notizia del congelamento degli investimenti era vera ma e' obsoleta. Negli USA stanno procedendo rapidamente a sviluppare la nuova generazione di SUV compatti su pianale Giulietta, da cui nascera' anche il SUV Alfa compatto.

Il vero problema non e' tanto lo sviluppo di Giulia e SUV Alfa compatto... il problema e' che finche' non si chiarisce la situazione di Mirafiori, senza una fabbrica non si puo' procedere alla fase di industrializzazione.

Alfa 159 FOREVER
Il costo del lavoro ha un'incidenza compresa tra il 3,5 e l'6% sul costo complessivo di produzione di un auto. Marchionne, stando a sentire Castelli della Lega Nord ad Annozero, ha confermato queste cifre. Dunque, se Minchionne ha la capacità di concepire, sviluppare, progettare e realizzare nuovi prodotti che lo faccia migliorando le condizioni di lavoro dei suoi dipendenti, non peggiorandole. E' ora di svegliarsi un po' e non cascare nella trappola della propaganda che vuole le colpe sempre delle ultime ruote del carro.
Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:43
Schizoid Man
Inserito 10/12/2010 5:26 PM (#308119 - in reply to #308118)


Amministratore
2.0 JTDM SW Owner
Bianco Ghiaccio
[ex 1.9 JTDM SW Owner
Grigio stromboli (2)
Nero carbonio
Grigio Titanio]
"L'euristico"
Utente del mese Novembre 2006

Posts: 9933
4.913,10 ore

50002000200050010010010010025

London
Aridaje con sto numero... Probabilmente è anche giusto se si prende come riferimento un'azienda efficiente... Probabilmente è così anche per fiat in polonia e brasile... Ma non certo in italia... Santa pazienza, non è difficile da capire data la produttività degli impianti italiani...
Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:43
Album: ~ 159 2.0 JTDm Bianco Ghiaccio - Allestimento Super ~ Essener Motorshow ~ La seconda 159
kalokagathia21
Inserito 10/12/2010 9:19 PM (#308120 - in reply to #308119)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Schizoid Man - 10/12/2010 5:26 PM
Aridaje con sto numero... Probabilmente è anche giusto se si prende come riferimento un'azienda efficiente... Probabilmente è così anche per fiat in polonia e brasile... Ma non certo in italia... Santa pazienza, non è difficile da capire data la produttività degli impianti italiani...
Contando che in VW gli operai guadagnano più del doppio che in Fiat, direi che si può essere efficienti e creare al tempo stesso anche benessere. Fiat ha scelto di produrre vetture dal basso valore aggiunto, che generano poco profitto e, infatti, ovunque vada la prima cosa che cerca di fare è comprimere salari, tutele e diritti dei suoi dipendenti fino al limite tollerabile in base alle circostanze (1100 euro medi in Italia, 600 in Polonia, ancora meno in Brasile e Serbia). Non so te, caro Schizoid, ma se io gestissi un'impresa e volessi competere con i migliori del mio settore, investirei molto di più in ricerca (magari cooperando col mondo dell'Università per dare anche una speranza a chi pensa seriamente di dover emigrare dopo gli studi) e, soprattutto, anzichè ricattare a destra e manca ("o come dico io o me ne vado via"), chiederei ai grandi azionisti di rinunciare a parte dei maxidividendi che aspettano di incassare a fine anno. Non dimentichiamo che, oggi, i soggetti economici di Fiat sono in gran parte banche e fondi d'investimento, che per definizione non hanno altro abiettivo se non quello di massimizzare i profitti strafottendosene del prodotto. La "finanziarizzazione" dell'economia è alle basi dell'attuale crisi economica. In questo quadro, Minchionne rappresenta proprio il modello di manager bravissimo a gestire dal punto di vista finanziario le realtà che gli vengono affidate e del tutto disinteressato alla vita aziendale dal punto di vista della produzione.

Riporto l'Art 41 della nostra Costituzione: "l'iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana. La legge determina i programmi e i controlli opportuni perché l’attività economica pubblica e privata possa essere indirizzata e coordinata a fini sociali."

Ecco, io vorrei che Fiat, come tutte le altre aziende pubbliche e private italiane facessero questo.
Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:43


Edited by kalokagathia21 10/12/2010 9:22 PM
CIUBE71
Inserito 11/12/2010 2:06 PM (#308121 - in reply to #308120)

2.0 JTDM SW Owner
Grigio Stromboli
Posts: 107
111,33 ore

100

Vigevano (PV)

Il vero problema per Fiat è che Obama vuole, a medio termine, vedersi restituiti una gorssa parte degli aiuti dati.

La strategia conseguente di Maglionne mi sembra essere quella conseguente di ottenere il massimo con il minimo degli investimenti (che sono altre uscite).

Quindi i segnali dati circa la probabile cessione a VW della nostra amata Alfa sono secondo me da prendere sul serio.

La nuova Giulia nascerà probabilmente da pianali USA, sui quali verranno montati motori Alfa e cambi, soprattutto automatici, Chrisler. Potrebbe uscirne una macchina discreta.

Certo non una inoovativa come la 159 (dove avete visto altri musi del genere della panterona?) dal punto di vista stilistico.

Dal punto di vista del piacere di guida, speriamo che non combinino un pasticcio ...

Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:43
Schizoid Man
Inserito 13/12/2010 1:14 AM (#308122 - in reply to #308121)


Amministratore
2.0 JTDM SW Owner
Bianco Ghiaccio
[ex 1.9 JTDM SW Owner
Grigio stromboli (2)
Nero carbonio
Grigio Titanio]
"L'euristico"
Utente del mese Novembre 2006

Posts: 9933
4.913,10 ore

50002000200050010010010010025

London

kalokagathia21 - 10/12/2010 21:19
Schizoid Man - 10/12/2010 5:26 PM
Aridaje con sto numero... Probabilmente è anche giusto se si prende come riferimento un'azienda efficiente... Probabilmente è così anche per fiat in polonia e brasile... Ma non certo in italia... Santa pazienza, non è difficile da capire data la produttività degli impianti italiani...
Contando che in VW gli operai guadagnano più del doppio che in Fiat, direi che si può essere efficienti e creare al tempo stesso anche benessere. Fiat ha scelto di produrre vetture dal basso valore aggiunto, che generano poco profitto e, infatti, ovunque vada la prima cosa che cerca di fare è comprimere salari, tutele e diritti dei suoi dipendenti fino al limite tollerabile in base alle circostanze (1100 euro medi in Italia, 600 in Polonia, ancora meno in Brasile e Serbia). Non so te, caro Schizoid, ma se io gestissi un'impresa e volessi competere con i migliori del mio settore, investirei molto di più in ricerca (magari cooperando col mondo dell'Università per dare anche una speranza a chi pensa seriamente di dover emigrare dopo gli studi) e, soprattutto, anzichè ricattare a destra e manca ("o come dico io o me ne vado via"), chiederei ai grandi azionisti di rinunciare a parte dei maxidividendi che aspettano di incassare a fine anno. Non dimentichiamo che, oggi, i soggetti economici di Fiat sono in gran parte banche e fondi d'investimento, che per definizione non hanno altro abiettivo se non quello di massimizzare i profitti strafottendosene del prodotto. La "finanziarizzazione" dell'economia è alle basi dell'attuale crisi economica. In questo quadro, Minchionne rappresenta proprio il modello di manager bravissimo a gestire dal punto di vista finanziario le realtà che gli vengono affidate e del tutto disinteressato alla vita aziendale dal punto di vista della produzione.

permettimi di dirti che te vivi fuori dal mondo..

non è che uno si sveglia una mattina e decide il posizionamento di un'azienda nel mercato eh...

Fiat fa le auto che fa, perchè con il suo marchio le può vendere come le vende ora. 5oo è stata un'eccezione, ma FIAT è Panda. Quindi no, non puoi competere con Mercedes o Bmw sull'R&D per alzare i prezzo. Puoi fare motori che vanno ad aria (il twin-air) che però dovrai vendere a prezzi popolari perchè chi vuole un motore che va ad aria lo vuole perchè non può pagare la benzina... Speri però di venderne una vagonata così da farci soldi.

il problema di Fiat, come ho già detto altrove e non ripeterò, si divide in 2 parti:

  1. non vende abbastanza auto
  2. se le vendesse, ma dovesse produrle con la struttura attuale, quindi spalmate su 8 stabilimenti per garantire il throughput, non le converrebbe.

sul primo, i piani di Marchionne sono oscuri (e sono il primo a sollevare dubbi), sul secondo i piani sono chiarissimi.

 

Levati dalla testa che le aziende operino "socialmente". Il bilancio sociale è una cosa che serve per far bello il sito internet, costa un paio di bocconiani e porta solo i cambiamenti che vengono a gratis.

in sostanza, caro Kal, se tu gestissi un'impresa... non durerebbe molto...

 

(attenzione, non giustifico... dico solo che è lo status quo e se vuoi campà ti adegui... altrimenti devi fare il filosofo)

Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:44
Album: ~ 159 2.0 JTDm Bianco Ghiaccio - Allestimento Super ~ Essener Motorshow ~ La seconda 159
kalokagathia21
Inserito 13/12/2010 5:20 PM (#308123 - in reply to #308122)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Schizoid Man - 13/12/2010 1:14 AM

kalokagathia21 - 10/12/2010 21:19
Schizoid Man - 10/12/2010 5:26 PM
Aridaje con sto numero... Probabilmente è anche giusto se si prende come riferimento un'azienda efficiente... Probabilmente è così anche per fiat in polonia e brasile... Ma non certo in italia... Santa pazienza, non è difficile da capire data la produttività degli impianti italiani...
Contando che in VW gli operai guadagnano più del doppio che in Fiat, direi che si può essere efficienti e creare al tempo stesso anche benessere. Fiat ha scelto di produrre vetture dal basso valore aggiunto, che generano poco profitto e, infatti, ovunque vada la prima cosa che cerca di fare è comprimere salari, tutele e diritti dei suoi dipendenti fino al limite tollerabile in base alle circostanze (1100 euro medi in Italia, 600 in Polonia, ancora meno in Brasile e Serbia). Non so te, caro Schizoid, ma se io gestissi un'impresa e volessi competere con i migliori del mio settore, investirei molto di più in ricerca (magari cooperando col mondo dell'Università per dare anche una speranza a chi pensa seriamente di dover emigrare dopo gli studi) e, soprattutto, anzichè ricattare a destra e manca ("o come dico io o me ne vado via"), chiederei ai grandi azionisti di rinunciare a parte dei maxidividendi che aspettano di incassare a fine anno. Non dimentichiamo che, oggi, i soggetti economici di Fiat sono in gran parte banche e fondi d'investimento, che per definizione non hanno altro abiettivo se non quello di massimizzare i profitti strafottendosene del prodotto. La "finanziarizzazione" dell'economia è alle basi dell'attuale crisi economica. In questo quadro, Minchionne rappresenta proprio il modello di manager bravissimo a gestire dal punto di vista finanziario le realtà che gli vengono affidate e del tutto disinteressato alla vita aziendale dal punto di vista della produzione.

(attenzione, non giustifico... dico solo che è lo status quo e se vuoi campà ti adegui... altrimenti devi fare il filosofo)

A parte le varie offese che si commentano da sole, rispondo solo a quest'ultima parte del post: Minchionne E' un folosofo.
Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:44


Edited by kalokagathia21 13/12/2010 5:21 PM
KOKAL
Inserito 13/12/2010 5:51 PM (#308124 - in reply to #308123)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12597
4.678,23 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
kalokagathia21 - 13/12/2010 5:20 PM
A parte le varie offese che si commentano da sole, rispondo solo a quest'ultima parte del post: Minchionne E' un folosofo.


A parte che dovresti andare a cercare sul dizionario di Italiano il significato della parola "offesa"....comunque, e fino a prova contraria, Marchionne è l'AD di Fiat, quindi tra i 2 il posto di filosofo, soprattutto in base a ciò che scrivi, spetta a te di diritto.

Quello che scrivi, specialmente nel tuo ultimo post, è solo un ideale che ovviamente troverebbe tutti favorevoli.
Il problema è che la realtà è diametralmente opposta, quindi filosofeggi.
Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:45
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
kalokagathia21
Inserito 13/12/2010 6:18 PM (#308125 - in reply to #308124)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
KOKAL - 13/12/2010 5:51 PM
kalokagathia21 - 13/12/2010 5:20 PM
A parte le varie offese che si commentano da sole, rispondo solo a quest'ultima parte del post: Minchionne E' un folosofo.


A parte che dovresti andare a cercare sul dizionario di Italiano il significato della parola "offesa"....comunque, e fino a prova contraria, Marchionne è l'AD di Fiat, quindi tra i 2 il posto di filosofo, soprattutto in base a ciò che scrivi, spetta a te di diritto.

Quello che scrivi, specialmente nel tuo ultimo post, è solo un ideale che ovviamente troverebbe tutti favorevoli.
Il problema è che la realtà è diametralmente opposta, quindi filosofeggi.
Tu invece dovresti cercare sul dizionario il significato del verbo "filosofeggiare", visto che l'hai usato per definire delle opinioni per nulla astratte, delle strategie adottate da aziende vere che non fanno "politica sociale" ma producono automobili, e pure bene.
Come dice Schizoid, alcune iniziative servono a soli fini di marketing; è pur sempre vero, però, che il marketing delle aziende è concepito per andare incontro alle aspettative del pubblico e , dunque, dei consumatori, che possono avere determinate sensibilità pittosto che altre. Un popolo che non ha sensibilità per la condizione del lavoro, non si può definire "civile".

Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:45


Edited by kalokagathia21 13/12/2010 6:20 PM
KOKAL
Inserito 13/12/2010 6:25 PM (#308126 - in reply to #308125)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12597
4.678,23 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
kalokagathia21 - 13/12/2010 6:18 PM
Tu invece dovresti cercare sul dizionario il significato del verbo "filosofeggiare", visto che l'hai usato per definire delle opinioni per nulla astratte, delle strategie adottate da aziende vere che non fanno "politica sociale" ma producono automobili, e pure bene.
Come dice Schizoid, alcune iniziative servono a soli fini di marketing; è pur sempre vero, però, che il marketing delle aziende è concepito per andare incontro alle aspettative del pubblico e , dunque, dei consumatori, che possono avere determinate sensibilità pittosto che altre. Un popolo che non ha sensibilità per la condizione del lavoro, non si può definire "civile".


Le tue opinioni e le politiche realmente adottate dai produttori di automobili a cui fai riferimento sono lontane anni luce nella realtà, anche se ovviamente sono meglio di quello che Fiat propone oggi in Italia ma le motivazioni vanno ricercate nella diversa condizione di FIat rispetto a Vag come nella differenza che passa tra la civiltà dei tedeschi rispetto a quella degli italiani (senza distinguo tra imprenditori e operai).
Non preoccuparti, il tempo è galantuomo ed essendo molto molto giovane avrai modo di toccare con mano quello che oggi 2 nick sconosciuti continuano a tentare di spiegarti.
Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:45
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
kalokagathia21
Inserito 13/12/2010 6:27 PM (#308127 - in reply to #308126)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Chi si pone sempre al di sopra degli altri screditando le opinioni altrui per avvalorare le proprie dovrebbe prima chiedersi se queste sue opinioni corrispondano effettivamente ad una realtà incontrovertibile oppure rientra tutto nella umana volontà di avere sempre ragione.
Anche in italia ci sono aziende che, quando hanno visto il proprio prodotto perdere competitività sul mercato, invece di comprimere salari e diritti per i propri dipendenti hanno deciso di rinnovarsi per proporre qualcosa di nuovo che gli altri non potessero copiare. Non lo dico io, ma molti degli economisti più in vista, che il futuro per le economie occidentali sta nel produrre soprattuto idee, non merci.

(Questo post volevo congiungerlo a quello precedente ma la rapidità della tua risposta me l'ha impedito ).
Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:45


Edited by kalokagathia21 13/12/2010 6:29 PM
KOKAL
Inserito 13/12/2010 6:40 PM (#308128 - in reply to #308127)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12597
4.678,23 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
kalokagathia21 - 13/12/2010 6:27 PM
Chi si pone sempre al di sopra degli altri screditando le opinioni altrui per avvalorare le proprie dovrebbe prima chiedersi se queste sue opinioni corrispondano effettivamente ad una realtà incontrovertibile oppure rientra tutto nella umana volontà di avere sempre ragione.


E' verissimo,tanto che ti calza a pennello.

kalokagathia21 - 13/12/2010 6:27 PM
Anche in italia ci sono aziende che, quando hanno visto il proprio prodotto perdere competitività sul mercato, invece di comprimere salari e diritti per i propri dipendenti hanno deciso di rinnovarsi per proporre qualcosa di nuovo che gli altri non potessero copiare. Non lo dico io, ma molti degli economisti più in vista, che il futuro per le economie occidentali sta nel produrre soprattuto idee, non merci.


Anche qui hai ragione, nessuno mette in dubbio che la via sia quella giusta e che effettivamente esistano aziende che l'abbiano messa in pratica (io stesso fortunatamente ne ho fatto parte in purtroppo solo una delle mie esperienze lavorative), ma sono la goccia nell'oceano.
La realtà attuale che in Italia assume carattere estremo è: comprimere i costi, quindi anche i salari.
Sui diritti parliamone: viviamo in un paese dove il sindacato pretende che l'azienda debba accettare che i dipendenti si diano malati per vedere la partita della nazionale alla tv durante l'orario di lavoro, oppure che dei sabotatori non solo restino impuniti ma che riottengano anche il loro posto in linea di montaggio.
Come vedi tu parli di ideali (un estremo) ma c'è l'estremo opposto che tocchi con mano ogni giorno che hai a che fare con il mondo del lavoro.
In mezzo tutte le solite sfumature di grigi....
Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:46
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
kalokagathia21
Inserito 13/12/2010 8:41 PM (#308150 - in reply to #308128)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
viviamo in un paese dove il sindacato pretende che l'azienda debba accettare che i dipendenti si diano malati per vedere la partita della nazionale alla tv durante l'orario di lavoro, oppure che dei sabotatori non solo restino impuniti ma che riottengano anche il loro posto in linea di montaggio.
Messaggio spostato da KOKAL in data 13/12/2010 18:46
Di' la verità: stai riportando un'informazione non per effettiva conoscenza della questione ma semplicemente per come ti è arrivata. Essendo falsa, non ci fai una bella figura.
I tre operai di Melfi, tutti delegati Fiom, non hanno sabotato un bel nulla: le linee, durante quello sciopero, erano già ferme; nella sentenza del giudice del lavoro che ne ha imposto il reintegro si fa, invece, un'ipotesi ben più grave: delegati Fim e Uilm avrebbero accusato i colleghi in accordo con l'azienda (chissà in cambio di cosa, mi viene da pensare) perchè evidentemente davano fastidio.
Il comportamento di Fiat successivo, poi, (cioè il volerli umiliare corrispondendo loro lo stipendio ma lasciandoli a casa) è la dimostrazione di un'azienda gestita non "con" ma "contro" i suoi lavoratori (soprattutto quelli che non accettano di farsi mettere i piedi in testa), lo Stato e le regole. Come italiani, quando non viene rispettata la sentenza di un tribunale, dovremmo sentirci tutti offesi ed essere incti neri invece di dare sempre ragione al più forte.
Chissà perchè, all'opinione pubblica, si riescono a far passare i buoni per cattivi e viceversa.

Edited by kalokagathia21 13/12/2010 9:11 PM
KOKAL
Inserito 13/12/2010 9:27 PM (#308158 - in reply to #308150)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12597
4.678,23 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
kalokagathia21 - 13/12/2010 8:41 PM
Di' la verità: stai riportando un'informazione non per effettiva conoscenza della questione ma semplicemente per come ti è arrivata. Essendo falsa, non ci fai una bella figura.


Di la verità, non ci hai capito proprio una mazza eh.Chi ha parlato di Melfi?Io mi riferivo:

Caso A: Termini Imerese
Caso B: Pomigliano D'Arco

Ho la netta sensazione che dall'alto dei tuoi 22 anni, tu sia una gran arrogante; conseguentemente il nostro confronto finisce qui.
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
kalokagathia21
Inserito 13/12/2010 9:59 PM (#308187 - in reply to #308158)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Di la verità, non ci hai capito proprio una mazza eh.Chi ha parlato di Melfi?Io mi riferivo:

Caso A: Termini Imerese
Caso B: Pomigliano D'Arco

Ho la netta sensazione che dall'alto dei tuoi 22 anni, tu sia una gran arrogante; conseguentemente il nostro confronto finisce qui.
Gli unici casi di licenziamento per presunto sabotaggio che conosca ci sono stati alla Fiat di Melfi.

Mi spiace averti dato questa impressione, ma siccome ogni risposta ad un mio post è accompagnata da un riferimento alla mia presunta inesperienza nel mondo del lavoro, alla mia età e al fatto che sono uno studente e quindi un idealista che vive fuori dal mondo e roba simile, non riesco ad essere più gentile di così.

P.S. Sono un maschio, il mio nickname è un concetto filosofico.


Edited by kalokagathia21 13/12/2010 10:16 PM
Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79
Printer friendly version
E-mail a link to this thread
Jump to forum :

107079182 clicks e 6748551 sessioni dal 13/11/2005


Search | Articoli | Mappa | Stats | Utenti | Owner list | Webmail | Regole | HitParade | Forums | Calendars | Albums |

(Delete all cookies set by this site)
Torna su


Questo sito utilizza Google Analytics e supporta Firefox