Random quote: Basta toccare l'acceleratore per non avere dubbi: la «159» ha il rombo tipico delle vere Alfa, quel misto di ruvidezza e sportività
- (Added by: Rupert)
Sezione Mondo Alfa Romeo :: Forum "Fiat Notizie"

Topic: FIAT - Azienda e mercato

Moderatori: Amministratori, Moderatori
perryplanet
Inserito 20/12/2011 3:17 PM (#387717 - in reply to #387699)


Tutor
1.9 JTDM SW Q Owner
Verde muschio
"l' ornitorinco"
Utente del mese Ottobre 2011

Partecipazione ai raduni
Posts: 4785
5.912,53 ore

20002000500100100252525

Piacenza (Emilia_Romagna)
marco1975 - 20/12/2011 2:22 PM
perryplanet - 20/12/2011 9:01 AM
Molto significativo questo paragrafo...

And so, ironically, Chrysler will provide the technical and industrial springboard for the planned rejuvenation of two deeply Italian brands, Alfa Romeo and Maserati.


Vero.... ma mi dico come sarebbe senza Chrysler (che per altro non ci e' costata quasi niente)...

Saremmo come Opel probabilmente, con i suoi 1.3 miliardi di perdite annue...

Alfa 159 FOREVER


Lungi da me criticare la politica di Marchionne.
Solo che è molto strano e paradossale leggere quelle righe.
Album: ~ 159 SW Qtronic Exclusive Verde muschio ~ Raduno Mantovano - 14/12/2008
labbio
Inserito 20/12/2011 4:56 PM (#387732 - in reply to #387717)


Tutor
1.9 JTDM SW Owner
Blu oltremare
Utente del mese Novembre 2012

Posts: 2037
1.050,67 ore

200025

Cremona
perryplanet - 20/12/2011 3:17 PM
Lungi da me criticare la politica di Marchionne.
Solo che è molto strano e paradossale leggere quelle righe.


A me Marchionne sembra un uomo sposato con l'amante. Ad ognuna deve dire che è più bella dell'altra, si permette di trattare un po' peggio la moglie (Fiat) e riserva le carinerie per l'amante (Chrysler) illudendola e illudendosi di essere pronto a lasciare la moglie in Italia, ma sapendo che in fondo in fondo non troverà mai la forza ed il coraggio per farlo fino in fondo.
Sostanzialmente racconta sempre la stessa storia, enfatizzando più gli aspetti che sa essere maggiormente apprezzati dall'interlocutore di turno.
Ma in pratica i piani futuri tendono all'unica soluzione possibile: travasare quanto più possibile le tecnologie di un gruppo nell'altro e viceversa fino all'obiettivo finale di condividere le future piattaforme e architetture.
Album: ~ La (gn)Yaris di mia moglie
KOKAL
Inserito 9/1/2012 12:19 AM (#390802 - in reply to #248358)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,85 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

Marchionne: «Il mio successore? Dopo il 2015»

Il gran capo di Fiat-Chrysler al Motor Show: «La fusione sarà completata dopo quella data»


- Un avvicendamento alla guida di Fiat-Chrysler ci sarà, ma solo dopo il 2015, quando sarà completata anche la fusione tra il Lingotto e la casa Usa. Il duplice annuncio arriva dallo stesso l'amministratore delegato di Fiat e Chrysler, Sergio Marchionne, giunto a Detroit dove lunedì 9 si apre il Motor Show, la più importante manifestazione Usa delle quattro ruote che quest'anno vedrà la presentazione della prima auto Chrysler realizzata su meccanica Fiat.


AVVICENDAMENTO - «Nulla succederà fin dopo il 2015... a meno che non venga investito da un bus» è stata la battuta del manager al quotidiano Detroit Free Press. Il lavoro per la successione è comunque già iniziato: «Abbiamo definito un'organizzazione che si pone 2 obiettivi: primo creare la mia successione, secondo creare qualcuno che mi sopravviva».


IL PEGGIO E' ALLE SPALLE - La parte di lavoro più importante per Chrysler arriverà nel 2013, quando saranno prodoti 8 nuovi modelli e sarà riportata negli Usa l'Alfa Romeo. Marchionne, premiato dalla testata come manager dell' anno, spiega che «il peggio è passato. Ora sarà importante l'esecuzione dei piani che abbiamo finora impostato». Finora secondo Marchionne «abbiamo fatto il 20% di quanto necessario per Chrysler, le più importanti scelte industriali sono alle nostre spalle».
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
geppito
Inserito 17/1/2012 5:15 PM (#392442 - in reply to #390802)


Amministratore
1.9 JTDM Owner
Grigio Titanio
Utente del mese Luglio 2011

Posts: 10634
8.326,23 ore

5000500050010025

POTENZA

Fiat
Dalla Cina le nuove medie

Pubblicata il 09/01/2012

A margine del Salone di Detroit, che si è ufficialmente aperto da poche ore, è arrivata la conferma che la vettura con marchio Fiat da produrre in Cina potrebbe essere importata anche in Europa a partire dal 2013, anno in cui cesserà nello stabilimento di Cassino la produzione della Fiat Bravo.

Media cinese. Secondo le informazioni in nostro possesso, infatti, proprio il posto dell'attuale Bravo potrebbe essere preso da un modello derivato dalla berlina prodotta per il mercato cinese assieme al partner Guangzhou Automobile Group. La Fiat, tuttavia, per il segmento C ha allo studio anche una crossover compatta, nota con il nome di Cross, anticipata da Quattroruote sullo scorso numero di ottobre.

Piattaforma Dart. La tre volumi per la Cina e le derivate Fiat hatchback a cinque porte e berlina a quattro porte si baseranno sulla medesima piattaforma, la cosiddetta C-Wide, della Dodge Dart, appena presentata al pubblico a Detroit. Ricordiamo che sul nostro mercato vengono già distribuite vetture prodotte in Cina. Come la Honda Jazz, costruita proprio dalla Guangzhou e senza evidenti problemi di qualità. C.D.G.

Fiat
Dalla piattaforma della Dodge Dart (nella foto) nasceranno una berlina per la Cina e due modelli per l'Europa.
Album: ~ 159 e Brera - specifiche e informazioni ~ My 159 1/24 - Work in progress ~ 159 1.9 JTDm 150cv Distinctive Grigio Titanio
Comprex
Inserito 17/1/2012 10:44 PM (#392537 - in reply to #392442)


1.9 JTDM Owner
Argento Alfa
Posts: 1068
297,90 ore

10002525

Roma
geppito - 17/1/2012 5:15 PM

Fiat
Dalla Cina le nuove medie

Pubblicata il 09/01/2012

A margine del Salone di Detroit, che si è ufficialmente aperto da poche ore, è arrivata la conferma che la vettura con marchio Fiat da produrre in Cina potrebbe essere importata anche in Europa a partire dal 2013, anno in cui cesserà nello stabilimento di Cassino la produzione della Fiat Bravo.

Media cinese. Secondo le informazioni in nostro possesso, infatti, proprio il posto dell'attuale Bravo potrebbe essere preso da un modello derivato dalla berlina prodotta per il mercato cinese assieme al partner Guangzhou Automobile Group. La Fiat, tuttavia, per il segmento C ha allo studio anche una crossover compatta, nota con il nome di Cross, anticipata da Quattroruote sullo scorso numero di ottobre.

Piattaforma Dart. La tre volumi per la Cina e le derivate Fiat hatchback a cinque porte e berlina a quattro porte si baseranno sulla medesima piattaforma, la cosiddetta C-Wide, della Dodge Dart, appena presentata al pubblico a Detroit. Ricordiamo che sul nostro mercato vengono già distribuite vetture prodotte in Cina. Come la Honda Jazz, costruita proprio dalla Guangzhou e senza evidenti problemi di qualità. C.D.G.

Fiat
Dalla piattaforma della Dodge Dart (nella foto) nasceranno una berlina per la Cina e due modelli per l'Europa.

sempre peggio

Aspetto il primo che loda l'iniziativa di delocalizzazione per piangere ancor di più, bisogna ammettere che in Cina i sindacati sono da paese moderno: meglio che in Italia, Messico, Polonia e USA messi insieme.



Edited by Comprex 17/1/2012 10:44 PM
Album: ~ varie
marco1975
Inserito 17/1/2012 11:27 PM (#392547 - in reply to #248358)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,58 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo

Delocalizzare che cosa ???

Dove la vedi tu una Fiat segmento C 3 volumi (invendibile in Europa) prodotta in Italia ?

Qui si parla di una Bravo 3 volumi made in China per il mercato asiatico e che FORSE un lontano giorno potrebbe arrivare come prodotto di nicchia per quei rari paesi dove puo' ancora avere mercato, come la Spagna, la Grecia (se non sparisce prima), la Turchia. In Italia di sicuro no.

Ancora un modo di interpretare male una notizia positiva : Fiat diventa infine seria in Cina per il mercato asiatico. Che sia la volta buona ? VW genera la maggioranza dei suoi profitti in Cina.

Alfa 159 FOREVER



Edited by marco1975 17/1/2012 11:28 PM
Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
KOKAL
Inserito 18/1/2012 1:21 AM (#392564 - in reply to #392547)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,85 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
Comprex - 17/1/2012 10:44 PM
 bisogna ammettere che in Cina i sindacati sono da paese moderno: meglio che in Italia, Messico, Polonia e USA messi insieme.


Visto il livello medio di sfruttamento dei lavoratori cinesi, direi che i sindacati li non ci sono neppure (alla faccia del regime vigente).
Magari non ho colto l'ironia della tua affermazione?



marco1975 - 17/1/2012 11:27 PM

Delocalizzare che cosa ???

Dove la vedi tu una Fiat segmento C 3 volumi (invendibile in Europa) prodotta in Italia ?

Qui si parla di una Bravo 3 volumi made in China per il mercato asiatico e che FORSE un lontano giorno potrebbe arrivare come prodotto di nicchia per quei rari paesi dove puo' ancora avere mercato, come la Spagna, la Grecia (se non sparisce prima), la Turchia. In Italia di sicuro no.

Ancora un modo di interpretare male una notizia positiva : Fiat diventa infine seria in Cina per il mercato asiatico. Che sia la volta buona ? VW genera la maggioranza dei suoi profitti in Cina.

Alfa 159 FOREVER



senza contare che i grandi gruppi automobilistici mondiali, hanno tutti stabilimenti produttivi in Cina poichè visti i severi vincoli numerici all'import di autovetture, l'unico modo di fare volumi è produrre in loco.
La cosa delirante è che si elogia VAG per i risultati ottenuti in questo modo e si critica Fiat se cerca di fare la stessa cosa.

Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
urbi
Inserito 18/1/2012 10:06 AM (#392590 - in reply to #392564)


1.9 JTDM SW Owner
Partecipazione ai raduni
Posts: 1163
672,98 ore

10001002525

Perugia

KOKAL - 18/1/2012 1:21 AM
Comprex - 17/1/2012 10:44 PM
 bisogna ammettere che in Cina i sindacati sono da paese moderno: meglio che in Italia, Messico, Polonia e USA messi insieme.


Visto il livello medio di sfruttamento dei lavoratori cinesi, direi che i sindacati li non ci sono neppure (alla faccia del regime vigente).
Magari non ho colto l'ironia della tua affermazione?

Anche io sono perplesso, in cina i sindacati praticamente non esistono.

KOKAL - 18/1/2012 1:21 AM
marco1975 - 17/1/2012 11:27 PM

Delocalizzare che cosa ???

Dove la vedi tu una Fiat segmento C 3 volumi (invendibile in Europa) prodotta in Italia ?

Qui si parla di una Bravo 3 volumi made in China per il mercato asiatico e che FORSE un lontano giorno potrebbe arrivare come prodotto di nicchia per quei rari paesi dove puo' ancora avere mercato, come la Spagna, la Grecia (se non sparisce prima), la Turchia. In Italia di sicuro no.

Ancora un modo di interpretare male una notizia positiva : Fiat diventa infine seria in Cina per il mercato asiatico. Che sia la volta buona ? VW genera la maggioranza dei suoi profitti in Cina.

Alfa 159 FOREVER



senza contare che i grandi gruppi automobilistici mondiali, hanno tutti stabilimenti produttivi in Cina poichè visti i severi vincoli numerici all'import di autovetture, l'unico modo di fare volumi è produrre in loco.
La cosa delirante è che si elogia VAG per i risultati ottenuti in questo modo e si critica Fiat se cerca di fare la stessa cosa.


E' un articolo di 4rotelle come default devono parlare male di fiat e bene di vag; in questo contesto non mi quadra la frase sulla honda jazz, che vw voglia portare auto made in china nel nostro povero stivale?

Cmunque mi sembra già di vederla l'erede della duna
geppito
Inserito 18/1/2012 10:19 AM (#392592 - in reply to #392590)


Amministratore
1.9 JTDM Owner
Grigio Titanio
Utente del mese Luglio 2011

Posts: 10634
8.326,23 ore

5000500050010025

POTENZA
urbi - 18/1/2012 10:06 AM

KOKAL - 18/1/2012 1:21 AM
Comprex - 17/1/2012 10:44 PM
 bisogna ammettere che in Cina i sindacati sono da paese moderno: meglio che in Italia, Messico, Polonia e USA messi insieme.


Visto il livello medio di sfruttamento dei lavoratori cinesi, direi che i sindacati li non ci sono neppure (alla faccia del regime vigente).
Magari non ho colto l'ironia della tua affermazione?

Anche io sono perplesso, in cina i sindacati praticamente non esistono.


Scusate, ma a me appare piuttosto evidente il contenuto ironico della frase di Comprex, visto che in passato, rispetto alle sue posizioni, si era sostenuta l'arretratezza dei sindacati italiani, e la modernità di quelli americani a giustificazione delle poco celate preferenze di Marchionne per questi ultimi e quindi per il made in USA.

Album: ~ 159 e Brera - specifiche e informazioni ~ My 159 1/24 - Work in progress ~ 159 1.9 JTDm 150cv Distinctive Grigio Titanio
Comprex
Inserito 18/1/2012 9:53 PM (#392768 - in reply to #392592)


1.9 JTDM Owner
Argento Alfa
Posts: 1068
297,90 ore

10002525

Roma
geppito - 18/1/2012 10:19 AM
urbi - 18/1/2012 10:06 AM

KOKAL - 18/1/2012 1:21 AM
Comprex - 17/1/2012 10:44 PM
 bisogna ammettere che in Cina i sindacati sono da paese moderno: meglio che in Italia, Messico, Polonia e USA messi insieme.


Visto il livello medio di sfruttamento dei lavoratori cinesi, direi che i sindacati li non ci sono neppure (alla faccia del regime vigente).
Magari non ho colto l'ironia della tua affermazione?

Anche io sono perplesso, in cina i sindacati praticamente non esistono.


Scusate, ma a me appare piuttosto evidente il contenuto ironico della frase di Comprex, visto che in passato, rispetto alle sue posizioni, si era sostenuta l'arretratezza dei sindacati italiani, e la modernità di quelli americani a giustificazione delle poco celate preferenze di Marchionne per questi ultimi e quindi per il made in USA.

Beh almeno qualcuno capisce la mia ironia, ;) ;)  non la facevo nemmeno così difficile.


è arrivata la conferma che la vettura con marchio Fiat da produrre in Cina potrebbe essere importata anche in Europa a partire dal 2013, anno in cui cesserà nello stabilimento di Cassino la produzione della Fiat Bravo.

sono l'unico a leggere tra le righe? sarò malfidato io ma usando la (mia?) logica mi viene da pensare solo alla delocalizzazione



Edited by Comprex 18/1/2012 9:55 PM
Album: ~ varie
KOKAL
Inserito 18/1/2012 10:51 PM (#392788 - in reply to #392768)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,85 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
Comprex - 18/1/2012 9:53 PM
Beh almeno qualcuno capisce la mia ironia, ;) ;)  non la facevo nemmeno così difficile.


eppure 2 su 3 non l'hanno colta in maniera inequivocabile, sebbene uno dei 2 abbia preso in considerazione di poter non aver compreso correttamente lo spirito della tua affermazione.
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
Comprex
Inserito 18/1/2012 10:59 PM (#392798 - in reply to #392788)


1.9 JTDM Owner
Argento Alfa
Posts: 1068
297,90 ore

10002525

Roma
KOKAL - 18/1/2012 10:51 PM
Comprex - 18/1/2012 9:53 PM
Beh almeno qualcuno capisce la mia ironia, ;) ;)  non la facevo nemmeno così difficile.


eppure 2 su 3 non l'hanno colta in maniera inequivocabile, sebbene uno dei 2 abbia preso in considerazione di poter non aver compreso correttamente lo spirito della tua affermazione.

bisognerebbe sentire il parere di altri lettori :P

Album: ~ varie
KOKAL
Inserito 18/1/2012 11:03 PM (#392803 - in reply to #392798)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,85 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
Comprex - 18/1/2012 10:59 PM
KOKAL - 18/1/2012 10:51 PM
Comprex - 18/1/2012 9:53 PM
Beh almeno qualcuno capisce la mia ironia, ;) ;)  non la facevo nemmeno così difficile.


eppure 2 su 3 non l'hanno colta in maniera inequivocabile, sebbene uno dei 2 abbia preso in considerazione di poter non aver compreso correttamente lo spirito della tua affermazione.

bisognerebbe sentire il parere di altri lettori :P



ormai hai puntualizzato, la cosa avrebbe ovvie influenze
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
SportKnight
Inserito 18/1/2012 11:14 PM (#392805 - in reply to #248358)


1.9 JTDM SW Owner
Nero carbonio
Utente del mese Dicembre 2010

Utente del mese Novembre 2014

Posts: 5487
1.782,58 ore

5000100100100100252525

Matera
sinceramente io avevo compreso l'ironia ma non ero daccordo perchè approvo la politica di marchionne,in italia non ci sono i presupposti per lavorare,dobbiamo ringraziare la fiat già per quello che ha lasciato in italia ma non possiamo pretendere che vi rimanga con tutta la linea...tornerebbe a rischiare il fallimento in pochi anni

e non riiniziamo con la storia dei finanziamenti dello stato,dei posti di lavoro ecc....perche anche aziende della "vostra" amata germania hanno usufruito di aiuti statali e hanno delocalizzato,eppure soprattutto "voi" italiani comprate con piacere i loro prodotti nonostant poi non abbiano investito un centesimo nella "nostra" nazione
Album: ~ il book fotografico di SportKnight - Pantera e non solo!! ~ Primo Incontro Sacco(Sa) Campania
Comprex
Inserito 19/1/2012 9:06 AM (#392831 - in reply to #392805)


1.9 JTDM Owner
Argento Alfa
Posts: 1068
297,90 ore

10002525

Roma
SportKnight - 18/1/2012 11:14 PM
sinceramente io avevo compreso l'ironia ma non ero daccordo perchè approvo la politica di marchionne,in italia non ci sono i presupposti per lavorare,dobbiamo ringraziare la fiat già per quello che ha lasciato in italia ma non possiamo pretendere che vi rimanga con tutta la linea...tornerebbe a rischiare il fallimento in pochi anni

e non riiniziamo con la storia dei finanziamenti dello stato,dei posti di lavoro ecc....perche anche aziende della "vostra" amata germania hanno usufruito di aiuti statali e hanno delocalizzato,eppure soprattutto "voi" italiani comprate con piacere i loro prodotti nonostant poi non abbiano investito un centesimo nella "nostra" nazione

Infatti in Cina ci sono: 18 ore lavorative senza pause e mai uno sciopero. 


Avrai usato il plurale maiestatico...io tuttavia critico le aziende tedesche che delocalizzano tanto come quelle italiane. La mia è una visione più ampia, però visto che siamo al 159oc mi limito al gruppo fiat...

Album: ~ varie
perryplanet
Inserito 19/1/2012 9:41 AM (#392842 - in reply to #392831)


Tutor
1.9 JTDM SW Q Owner
Verde muschio
"l' ornitorinco"
Utente del mese Ottobre 2011

Partecipazione ai raduni
Posts: 4785
5.912,53 ore

20002000500100100252525

Piacenza (Emilia_Romagna)
Comprex - 19/1/2012 9:06 AM

Infatti in Cina ci sono: 18 ore lavorative senza pause e mai uno sciopero. 


Non so quante ditte hai visitato in Cina...
Io, in quelle in cui ho partecipato all'installazione di impianti, ho visto una grossa evoluzione dei costumi e delle condizioni di lavoro.
Oramai, nelle grosse aziende, si lavora 8/10 ore la massimo e non si lavora la domenica.
Ci sono le pause per il te e per la ginnastica (ho partecipato personalmente) e cominciano a rompere le scatole con la sicurezza delle postazioni di lavoro.
Ho visto mooolto più schiavismo e sfruttamento nelle piccole aziende emiliano/venete.
Album: ~ 159 SW Qtronic Exclusive Verde muschio ~ Raduno Mantovano - 14/12/2008
marco1975
Inserito 19/1/2012 2:29 PM (#392890 - in reply to #392768)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,58 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo

è arrivata la conferma che la vettura con marchio Fiat da produrre in Cina potrebbe essere importata anche in Europa a partire dal 2013, anno in cui cesserà nello stabilimento di Cassino la produzione della Fiat Bravo.

sono l'unico a leggere tra le righe? sarò malfidato io ma usando la (mia?) logica mi viene da pensare solo alla delocalizzazione

E no, il giornalista al solito non ha capito una mazza...

La Bravo, come gia' confermato da Marchionne in persona, sara' sostituita da un crossover tipo Qashqai, nel 2013.

Cioe' niente a che vedere con questa Dart a 3 volumi, che come le Jetta, Megane Classic-Fluence, C4 berlina, ecc sono invendibili in europa.

Se proprio la importano, sara' per venderne qualche centinaio magari a qualche azienda a prezzi arci-scontati.

Ma la Bravo (e Cassino) vivranno del crossover, che visto come e' messo il mercato oggi, puo' vendere facilmente il doppio se non il triplo della Bravo attuale.

Quindi non c'e' proprio nessuna delocalizzazione, ancora disinformazione di giornalisti ignoranti o volutamente anti-Fiat

Alfa 159 FOREVER



Edited by marco1975 19/1/2012 2:34 PM
Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
marco1975
Inserito 19/1/2012 2:37 PM (#392898 - in reply to #392842)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,58 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo
perryplanet - 19/1/2012 9:41 AM
Comprex - 19/1/2012 9:06 AM

Infatti in Cina ci sono: 18 ore lavorative senza pause e mai uno sciopero. 


Non so quante ditte hai visitato in Cina...
Io, in quelle in cui ho partecipato all'installazione di impianti, ho visto una grossa evoluzione dei costumi e delle condizioni di lavoro.
Oramai, nelle grosse aziende, si lavora 8/10 ore la massimo e non si lavora la domenica.
Ci sono le pause per il te e per la ginnastica (ho partecipato personalmente) e cominciano a rompere le scatole con la sicurezza delle postazioni di lavoro.
Ho visto mooolto più schiavismo e sfruttamento nelle piccole aziende emiliano/venete.

Confermo... le fabbriche cinesi della ditta per cui lavoro funzionano come quelle europee e americane, stessi orari e regole.

Gli stipendi sono ancora inferiori, ma stanno crescendo a un ritmo del 35% annuo e nel giro di 5 anni raggiungeranno i livelli spagnoli, tanto per capirci. E ci sono pure stati degli scioperi, anche se i "sindacati" appartenenti al partito comunista cinese lottano contro e non a favore dei diritti dei lavoratori.

Per chi lo ha dimenticato, Honda e Mitsubishi hanno avuto le fabbriche bloccate da scioperi per oltre 2 mesi l'anno scorso.

Alfa 159 FOREVER

Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
geppito
Inserito 19/1/2012 2:42 PM (#392903 - in reply to #392890)


Amministratore
1.9 JTDM Owner
Grigio Titanio
Utente del mese Luglio 2011

Posts: 10634
8.326,23 ore

5000500050010025

POTENZA
marco1975 - 19/1/2012 2:29 PM

Cioe' niente a che vedere con questa Dart a 3 volumi, che come le Jetta, Megane Classic-Fluence, C4 berlina, ecc sono invendibili in europa.

Se proprio la importano, sara' per venderne qualche centinaio magari a qualche azienda a prezzi arci-scontati.
Alfa 159 FOREVER



Beh, secondo me in configurazione sw sarebbe molto vendibile in quel segmento. Tanta gente ha sentito la mancanza di una sostituta della Stilo sw.
Album: ~ 159 e Brera - specifiche e informazioni ~ My 159 1/24 - Work in progress ~ 159 1.9 JTDm 150cv Distinctive Grigio Titanio
marco1975
Inserito 19/1/2012 6:36 PM (#392949 - in reply to #248358)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,58 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo

Si' hai ragione. Ma la Dart non esistera' mai in configurazione SW perche' gli americani e i cinesi odiano le SW.

Quindi il suo clone Fiat made in China non esistera' come SW...

Fiat ha deciso di saltare la casella SW per passare direttamente al Crossover, che e' un formato "mondiale" che va bene in tutti i mercati. Per esempio il Qashaqi esiste come Dualis in Asia e Rogue in Nord America (con minimi cambiamenti).

Alfa 159 FOREVER

Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
Comprex
Inserito 19/1/2012 10:00 PM (#393013 - in reply to #392898)


1.9 JTDM Owner
Argento Alfa
Posts: 1068
297,90 ore

10002525

Roma
marco1975 - 19/1/2012 2:37 PM
perryplanet - 19/1/2012 9:41 AM
Comprex - 19/1/2012 9:06 AM

Infatti in Cina ci sono: 18 ore lavorative senza pause e mai uno sciopero. 


Non so quante ditte hai visitato in Cina...
Io, in quelle in cui ho partecipato all'installazione di impianti, ho visto una grossa evoluzione dei costumi e delle condizioni di lavoro.
Oramai, nelle grosse aziende, si lavora 8/10 ore la massimo e non si lavora la domenica.
Ci sono le pause per il te e per la ginnastica (ho partecipato personalmente) e cominciano a rompere le scatole con la sicurezza delle postazioni di lavoro.
Ho visto mooolto più schiavismo e sfruttamento nelle piccole aziende emiliano/venete.

Confermo... le fabbriche cinesi della ditta per cui lavoro funzionano come quelle europee e americane, stessi orari e regole.

Gli stipendi sono ancora inferiori, ma stanno crescendo a un ritmo del 35% annuo e nel giro di 5 anni raggiungeranno i livelli spagnoli, tanto per capirci. E ci sono pure stati degli scioperi, anche se i "sindacati" appartenenti al partito comunista cinese lottano contro e non a favore dei diritti dei lavoratori.

Per chi lo ha dimenticato, Honda e Mitsubishi hanno avuto le fabbriche bloccate da scioperi per oltre 2 mesi l'anno scorso.

Alfa 159 FOREVER

in Cina non ci tengo ad andare. grazie.

Personalmente mi sono fatto non-ricordo-quante fiere di moto sia come media che come espositore. E ho parlato personalmente con datori di lavoro, importatori e fornitori. Quindi sono bene come funziona il lavoro in Cina (e pakistan etc.). 

Non venite a raccontare balle che in Cina si lavora meglio che in Italia. Ma qui inzia a dire [cavolate].


p.s.:il giornalista non capirà una mazza. ma io mi attengo a ciò che egli scrive.



Edited by Comprex 19/1/2012 10:02 PM
Album: ~ varie
perryplanet
Inserito 20/1/2012 8:45 AM (#393047 - in reply to #393013)


Tutor
1.9 JTDM SW Q Owner
Verde muschio
"l' ornitorinco"
Utente del mese Ottobre 2011

Partecipazione ai raduni
Posts: 4785
5.912,53 ore

20002000500100100252525

Piacenza (Emilia_Romagna)
Comprex - 19/1/2012 10:00 PM

Non venite a raccontare balle che in Cina si lavora meglio che in Italia. Ma qui inzia a dire [cavolate].

Io non ho detto che in Cina (tutta) si lavora meglio che in  Italia (tutta).
Ho solo detto che ci sono realtà in Cina dove le condizioni di lavoro sono simili a quelle degli standard occidentali e realtà in Italia dove le condizioni di lavoro sono ferme a 40 anni fa...

Album: ~ 159 SW Qtronic Exclusive Verde muschio ~ Raduno Mantovano - 14/12/2008
marco1975
Inserito 20/1/2012 10:21 AM (#393058 - in reply to #248358)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,58 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo

Comprex, francamente pensa quel che ti pare. Se per te quel che diciamo sono cavolate, ma non fai neanche lo sforzo di informarti in loco, quel che pensi tu sono semplicemente pregiudizi.

Io in Cina ci vado per lavoro e di fabbriche ne abbiamo 5, con condizioni di lavoro molto simili a quelle dei nostri stabilimenti europei, in particolare per la sicurezza, gli orari e i processi di lavoro. Quanto alla remunerazione, ai ritmi attuali di aumento tra 5 anni al massimo sono a livelli spagnoli e 6-7 ai livelli italiani.

Quindi produrre in Cina non conviene piu' se l'unico obiettivo e' di abbassare il costo del lavoro.

Poi e' ovvio che la Cina e' immensa e c'e' di tutto. Ma la stessa cosa vale in Italia. Certe fabbriche dove lavorano in nero nella periferia di Napoli non hanno certo le stesse condizioni di lavoro dei metalmeccanici impiegati a Torino dalle multinazionali.

Alfa 159 FOREVER

Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
Comprex
Inserito 20/1/2012 10:35 AM (#393062 - in reply to #393058)


1.9 JTDM Owner
Argento Alfa
Posts: 1068
297,90 ore

10002525

Roma
marco1975 - 20/1/2012 10:21 AM

Comprex, francamente pensa quel che ti pare. Se per te quel che diciamo sono cavolate, ma non fai neanche lo sforzo di informarti in loco, quel che pensi tu sono semplicemente pregiudizi.

Io in Cina ci vado per lavoro e di fabbriche ne abbiamo 5, con condizioni di lavoro molto simili a quelle dei nostri stabilimenti europei, in particolare per la sicurezza, gli orari e i processi di lavoro. Quanto alla remunerazione, ai ritmi attuali di aumento tra 5 anni al massimo sono a livelli spagnoli e 6-7 ai livelli italiani.

Quindi produrre in Cina non conviene piu' se l'unico obiettivo e' di abbassare il costo del lavoro.

Poi e' ovvio che la Cina e' immensa e c'e' di tutto. Ma la stessa cosa vale in Italia. Certe fabbriche dove lavorano in nero nella periferia di Napoli non hanno certo le stesse condizioni di lavoro dei metalmeccanici impiegati a Torino dalle multinazionali.

Alfa 159 FOREVER

"lo sforzo di informarti in loco": aspetta che prendo un aereo per pechino. Mi sembra una pretesa esagerata.

Io sto dicendo che si è sempre detto di andare in in usa etc. perché in Italia i sindacati sono esagerati e così via.

Ironicamente ribadisco che in Cina i sindacati sono sicuramente "moderni".

Mi viene detto che in Cina si lavora benissimo.

Ti rispondo dicendo che per me sono cavolate. E' inutile andare a vedere il nero di Napoli. Si parla per statistica. Statisticamente in Italia il lavoro è garantito, non si può eccepire nulla. In Cina statisticamente il lavoro non solo non è garantito, ma non ci sono vie di tutela, non c'è democrazia (ma nemmeno corporativismo o altr forme di real partecipazione) e via dicendo. Sono dei dati appurati. Stiamo parlando di un paese con condanne a morte di dubbia giustizia, reati politici. 

Io so benissimo come si lavora in Cina. Ho fatto le fiere, ho parlato con aziende che hanno fabbriche là. Ho visto foto e prezzi, nonché ricevo giornalmente spam di terzisti cinesi del mio settore. Non sarò stato là, ma so come ci si lavora. Tra l'altro son cose note...mi ricordo un articolo di pc world di 7-8 anni fa, ma tuttora valido, sui computer sciolti nell'acido a mani nude.

Poi tu mi dici che le "tue" fabbriche sono meglio che in Italia. Sei bravo sai.

Ma non mi si dica che in Cina le condizioni sono come in Italia. Giusto ora un conoscente sta facendo una perizia su dei guanti...e vai a scavare che probabilmente li avrà costruiti un ragazzino che potrebbe essere mio figlio (vostro magari nipote).

Se in questo forum si inizia a sostenere che in Cina i lavoratori stanno bene sai che vi dico, farò magari un favore a tutti così non avrete la pulce nell'orecchio, io me ne vado.


Album: ~ varie
frangi99
Inserito 20/1/2012 11:14 AM (#393069 - in reply to #248358)


Moderatore
1.9 JTDM Owner
Nero carbonio
Utente del mese Novembre 2008

Partecipazione ai raduni
Posts: 5092
3.515,92 ore

5000252525

Tezze sul Brenta (VI)
Ragazzi, cercate di discutere dell'argomento supportando le Vostre opinioni con dati certi.
E soprattutto calma.
Ci facciamo una birrozza per raffreddare la gola (ed il cervello?)
Album: ~ Raduno Pugliese agosto 09 ~ Raduno Ligure 7/8 febbraio 09 ~ Raduno Mantovano 14 dicembre 08
Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82
Printer friendly version
E-mail a link to this thread
Jump to forum :

91657137 clicks e 5960100 sessioni dal 13/11/2005


Search | Articoli | Mappa | Stats | Utenti | Owner list | Webmail | Regole | HitParade | Forums | Calendars | Albums |

(Delete all cookies set by this site)
Torna su


Questo sito utilizza Google Analytics e supporta Firefox