Random quote: Brera. Puro spirito Alfa (AlfaRomeo)
- (Added by: sgatto)
Sezione Mondo Alfa Romeo :: Forum "Fiat Notizie"

Topic: FIAT - Azienda e mercato

Moderatori: Amministratori, Moderatori
marco1975
Inserito 11/10/2012 1:32 PM (#435356 - in reply to #435249)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,68 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo
Piccione - 10/10/2012 12:39 PM

Forse c'è qualcuno che la pensa come Marchionne....

Leggete questo articolo su Infomotori relativo ai rischi di Renault dopo il lancio della nuova Clio 4.....

Renault é come Fiat... senza il partner Nissan (e noi Chrysler) sarebbe già fallita. Non le bastano i paesi emergenti (e dacia) per sopravvivere, proprio come alla Fiat non basta più il Brasile.

Renault mette miliardi sull'elettrico e in effetti rischia grosso, anche perché invece di produrre da sola le batterie a Flins, le compra da fornitori esterni giapponesi sulla base di contratti d'acquisto che specificano delle quantità minime da comprare...

Alfa 159 FOREVER

Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
kalokagathia21
Inserito 11/10/2012 1:33 PM (#435357 - in reply to #435321)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
KOKAL - 11/10/2012 12:01 AM
kalokagathia21 - 10/10/2012 9:27 PM
Incredibile, Minchionne ora fa politica e chiede alla UE di attuare politiche meno liberiste nel settore automobilistico! Ma quando dice di non volere aiuti pubblici cosa intende se poi elogia gli stati che elargiscono denaro ergendoli ad esempio da seguire e chiede alle istituzioni di creare condizioni normative favorevoli? E poi, il liberismo non va bene solo se in qualche modo pone anche qualche limite alla libertà di fare profitto indisturbatamente? E per i lavoratori invece si può pretendere la rinuncia a qualsiasi diritto o tutela?
Non voglio neanche parlare, poi, della polemica con Renzi, un altro disperato, con relativi insulti alla città di Firenze e ai suoi cittadini.


Marchionne è il presidente di Acea, ossia l'unione industriale dei costruttori europei di autoveicoli, quindi non vedo nulla di che scandalizzarsi se contesta delle politiche dell'unione chiaramente penalizzanti per la categoria che rappresenta.Non è un' idea campata in aria che il liberismo con l'oriente, in particolar modo con Cina e Corea, generi squilibrio sulla parità di condizioni commerciali per gli scambi tra l'area Euro e quei paesi.
Al contrario mi sembra di poter affermare che tu fai politica, sistematicamente contro Marchionne (così si chiama, viceversa qualcuno potrebbe sentirsi libero anche di storpiare il tuo nick su questo forum senza esser tacciato di perseguitarti).
Di per sè potrei anche essere d'accordo con la sua affermazione, che non ho infatti criticato nel merito. Ho solo eccepito che mi sembrava in contraddizione con la sua condotta in fatto di intervento pubblico nelle vite delle imprese private.
kalokagathia21
Inserito 12/10/2012 6:38 PM (#435496 - in reply to #248358)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Marchionne: "Monti in carica per sempre". Nella lista dei tecnici per le prossime elezioni ci sarà anche il nostro uomo? Nel caso, fra i vari Monti, Passera, Montezemolo, Polillo e lui il collasso del Paese è assicurato.
geppito
Inserito 13/10/2012 1:19 AM (#435519 - in reply to #435496)


Amministratore
1.9 JTDM Owner
Grigio Titanio
Utente del mese Luglio 2011

Posts: 10685
8.385,60 ore

50005000500100252525

POTENZA

Fiat
Prodotte in Polonia dieci milioni di auto

Fiat
La Fiat festeggia il traguardo dei dieci milioni di veicoli prodotti in Polonia in 41 anni.


La Fiat festeggia il traguardo dei dieci milioni di veicoli prodotti in Polonia in 41 anni, nell'ex stabilimento FSM di Bielsko-Biala e in quello di Tychy. La vettura del record, per la cronaca, è una Fiat 500C Lounge in tinta rosso corsa con motore 1.2 benzina, destinata al mercato tedesco.

Dal 1971 a Bielsko-Biala. La produzione a Bielsko-Biala iniziò nel 1971 con il modello FSO Syrena, mentre nel 1973 il Governo polacco acquistò le licenze per l'assemblaggio della Fiat 126. Dal 1971 al 2000, la fabbrica di BIelsko-Biala ha assemblato 1.722.596 vetture, tra cui le note 127, Uno, Siena e Palio Weekend.

La produzione a Tichy è iniziata invece nel 1975 con la Fiat 126p e fino al 1992 ha fatto parte della FSM. Nel corso degli anni i continui investimenti hanno permesso di trasformare la fabbrica in una delle realtà più moderne ed efficienti, seguendo gli standard mondiali. A Tichy sono stati assemblati i modelli 126, la Uno/Innocenti, la Siena, la Palio Weekend, la Cinquecento, la Seicento, la Panda, la 500, la Lancia Ypsilon, la Ford KA. Inoltre, la Punto, la Bravo/Brava, la Marea e il commerciale Ducato. In 37 anni di attività Tichy ha totalizzato 8,277.404 unità totali.

Album: ~ 159 e Brera - specifiche e informazioni ~ My 159 1/24 - Work in progress ~ 159 1.9 JTDm 150cv Distinctive Grigio Titanio
geppito
Inserito 13/10/2012 1:23 AM (#435520 - in reply to #435519)


Amministratore
1.9 JTDM Owner
Grigio Titanio
Utente del mese Luglio 2011

Posts: 10685
8.385,60 ore

50005000500100252525

POTENZA

Sergio Marchionne
Critiche agli accordi Ue-Asia


Dopo aver commentato il declassamento del Gruppo Fiat da parte di Moody's, liquidandolo con un semplice "era atteso ma non riflette le condizioni economiche reali del gruppo", l'amministratore delegato, Sergio Marchionne, è tornato ad allertare l'Unione Europea in merito agli accordi di libero scambio con i Paesi asiatici.

Troppa concorrenza. In un'intervista al Corriere della Sera, rilasciata a Bruxelles nell'ambito di una riunione Acea (l'associazione europea dei costruttori di auto, di cui è presidente), il numero uno del Lingotto ha confermato la volontà di rifiutare incentivi e aiuti economici, chiedendo però in cambio coerenza e correttezza per coordinare le politiche di mercato a livello europeo. L'accordo con la Corea ha reso, secondo Marchionne, fin troppo competitivi i prodotti asiatici, creando una concorrenza molto forte e difficilmente contrastabile ad armi pari. Per fugare ogni dubbio, il manager italo-canadese ha respinto l'ipotesi di eventuali facilitazioni degli scambi tra America ed Europa, certamente utili al Gruppo Fiat-Chrysler, ma controproducenti per gli altri Costruttori.

Crisi fino al 2014. Secondo Marchionne, la crisi si trova ora al suo apice: sono circa tre milioni le vendite perse dal 2007 e la situazione negativa potrebbe protrarsi fino al 2014: per questo, per il manager italo-canadese il momento non è propizio per sigliare accordi e investimenti.



Edited by geppito 13/10/2012 1:33 AM
Album: ~ 159 e Brera - specifiche e informazioni ~ My 159 1/24 - Work in progress ~ 159 1.9 JTDm 150cv Distinctive Grigio Titanio
geppito
Inserito 13/10/2012 1:29 AM (#435521 - in reply to #435520)


Amministratore
1.9 JTDM Owner
Grigio Titanio
Utente del mese Luglio 2011

Posts: 10685
8.385,60 ore

50005000500100252525

POTENZA

Fiat
Confermato l'accordo per lo stabilimento in Russia


Secondo le informazioni riportate da Bloomberg, la Fiat ha raggiunto un accordo per la realizzazione di un nuovo stabilimento a San Pietroburgo. I dettagli saranno finalizzati entro la fine del 2012, ma è evidente che il Gruppo Fiat-Chrysler sta guardando ai ritmi di crescita del mercato russo per trovare nuovi sbocchi e nuove opportunità. Solo pochi giorni fa, la stessa agenzia aveva diffuso notizie secondo le quali il progetto avrebbe potuto subire ritardi a causa delle priorità della stessa Fiat, impegnata a contrastare la sovraccapacità produttiva in Europa prima di compiere ulteriori investimenti.

Nuovi investimenti. La conferma giunge a pochi mesi dalla firma di una lettera di intenti tra Fiat e la banca russa, che prevede un investimento di circa 850 milioni di euro per un sito produttivo capace di circa 120.000 veicoli all'anno, nella stessa area dove sono già presenti i concorrenti Volkswagen, Toyota, Nissan, GM, Ford e Hyundai e i relativi fornitori di componentistica.

Uno stabilimento anche nella capitale. Un secondo sito potrebbe nascere a Mosca nella fabbrica Zil, ma si avranno informazioni più chiare soltanto dopo la presentazione del piano industriale Fiat alla fine del mese di ottobre, la stessa occasione in cui si conoscerà il destino dei siti produttivi italiani e il nuovo "assetto" deciso da Sergio Marchionne in merito ai nuovi modelli in arrivo sui principali mercati mondiali.

Album: ~ 159 e Brera - specifiche e informazioni ~ My 159 1/24 - Work in progress ~ 159 1.9 JTDm 150cv Distinctive Grigio Titanio
kalokagathia21
Inserito 13/10/2012 7:58 PM (#435587 - in reply to #248358)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Dal sito del Centro Ricerche Fiat risulta che FGA stia investendo da qualche tempo sulle propulsioni alternative ibride o idrogeno sfruttando come base il motopropulsore bicilindrico TwinAir benzina. Qualcuno ne sa niente?
KOKAL
Inserito 13/10/2012 9:32 PM (#435598 - in reply to #435587)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,85 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
kalokagathia21 - 13/10/2012 7:58 PM
Dal sito del Centro Ricerche Fiat risulta che FGA stia investendo da qualche tempo sulle propulsioni alternative ibride o idrogeno sfruttando come base il motopropulsore bicilindrico TwinAir benzina. Qualcuno ne sa niente?


L'integrazione del motore elettrico nel cambio a doppia frizione del 0.9 SGE è cosa ampiamente annunciata sin dalla presentazione di questo motore.
Per quanto riguarda il prototipo
NH2 si tratta di una macchina agricola, quindi credo siano ancora parecchio lontati e tutti da studiare gli eventuali travasi nell'automotive, posto che comunque i freni più grossi all'idrogeno sono dati da:
1) le lobbyies i cui interessi ruotano attorno al petrolio
2) l'effettiva difficoltà a progettare un'estensione decente dei punti di rifornimento visti gli enormi costi che il distributore di idrogeno comporta.In Germania so che ci sono più progetti-pilota avviati già da tempo nei quali sono impegnate, se non ricordo male, le BMW serie 7 e forse anche le Mercedes classe E fuel cell, ma sono restati tali e circoscritti a piccole aree (mi pare di ricordare una di queste fosse l'area metropolitana di Berlino).

Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
emi159
Inserito 14/10/2012 1:02 AM (#435606 - in reply to #435587)


1.9 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"EPER umano"
Utente del mese Marzo 2007

Primo utente del mese 2008

Partecipazione ai raduni
Posts: 7312
2.058,88 ore

50002000100100100

Parma
kalokagathia21 - 13/10/2012 7:58 PM
Dal sito del Centro Ricerche Fiat risulta che FGA stia investendo da qualche tempo sulle propulsioni alternative ibride o idrogeno sfruttando come base il motopropulsore bicilindrico TwinAir benzina. Qualcuno ne sa niente?

Ti posso confermare che la scelta del 2 cilindri era nata anche per accoppiarlo a un motore ibrido, così nello spazio di un vecchio 4 cilindri ci stava il twinair con un sistema tipo quello della insight dell'honda.(notizia ufficiosa di un fornitore di fpt).

Album: ~ secondo raduno "Terra dei motori" Bologna-Parma ~ Varano 1/2/2009 ~ desenzano 24/2/08 by emi159
kalokagathia21
Inserito 14/10/2012 10:20 AM (#435613 - in reply to #248358)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Hanno intenzione di lanciare l'ibrido quando i progetti avviati nel 2006 saranno già obsoleti? Nel frattempo ci sono arrivati praticamente tutti i concorrenti.
cuoresportivo86
Inserito 14/10/2012 1:18 PM (#435629 - in reply to #248358)


1.9 JTDM Owner
Grigio titanio
Posts: 9223
1.700,68 ore

500020002000100100

Taranto


Cancellato, doppione.

Album: ~ Salone di Ginevra 2009 - Alfa Romeo 159 - Brera e MiTo GTA concept
KOKAL
Inserito 14/10/2012 3:18 PM (#435643 - in reply to #435613)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,85 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
kalokagathia21 - 14/10/2012 10:20 AM
Hanno intenzione di lanciare l'ibrido quando i progetti avviati nel 2006 saranno già obsoleti? Nel frattempo ci sono arrivati praticamente tutti i concorrenti.


Con quali risultati?Mi risulta che l'unica vettura che abbia superato il "break-even" tra investimenti e ricavi, oltretutto declinata in differenti versioni per creare economia di scala, sia la Toyota Prius.
Renault rischia il fallimento per il monte investimenti che ha fatto sulle vetture elettriche e comunque pare che l'ibrido sia una grossa truffa sia in termini di economia di esercizio che di risparmi di emissioni.
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
KOKAL
Inserito 14/10/2012 3:38 PM (#435647 - in reply to #434882)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,85 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
kalokagathia21 - 5/10/2012 8:50 PM
Cosa ne pensate della buffonata comparsa oggi sui giornali riguardo l'interesse di Minchionne nei confronti di Opel?


Riporto un' analisi di un utente Autoblog che mi trova quasi del tutto d'accordo:

"GM perde oltre un miliardo di euro l’anno con Opel, senza nessuna prospettiva di miglioramento dei conti, e questo andrebbe bene se GM fosse un’azienda interamente privata, che dispone come vuole dei propri mezzi finanziari.
Ma il problema è che, a seguito della bancarotta del 2009, GM è controllata al 76% dal governo americano (che ne è dunque l’azionista di maggioranza relativa), mentre la GMAC (il “braccio” finanziario della GM, ora ribattezzata Ally Financial), è tutt’ora controllata al 74% dal Governo.
Ed il governo USA, per uscire dalla GM agli attuali prezzi del titolo azionario GM, perderebbe qualcosa come 25 MILIARDI di dollari!!!
Soldi ovviamente dei contribuenti, cosa che in USA fa imbestialire gli elettori (tantopiù che invece con Marchionne non solo il governo USA non ha perso un dollaro, ma anzi ha guadagnato il 18% di interessi annuali, prima che il debito fosse interamente estinto).
Quindi la vera domanda che dovete farvi è questa: “A chi si sta rivolgendo Marchionne raccontando del suo rinnovato interesse per Opel?”.
Ai giornalisti? Ovviamente no.
Al management Opel? Ovviamente no.
Al management GM? Ovviamente no.
Al governo o ai sindacati tedeschi? Ovviamente no.
Ai lettori di Autoblog? Ovviamente no.
Marchionne si sta rivolgendo (con tempismo perfetto e lucidità strategica incommensurabile, doti per le quali è considerato in tutto il mondo - italia esclusa - un genio sia come uomo che come maneger) in pieno periodo di elezioni USA, ai contribuenti americani, ed al suo amico Obama, messo sulla graticola da Romney proprio su questioni economiche per interventi pubblici a favore di aziende private.
E gli sta dicendo: “L’unico modo per toglierti la patata bollente di GM dal fuoco, è far salire il titolo GM fino al punto di break-even ed uscirtene con le ossa intere, così da dimostrare agli elettori che il salvataggio di GM non è stato fatto con i soldi dei contribuenti. E per fare salire il titolo, devi liberarti di quella divisione europea dalla quale in 20 anni hai avuto solo perdite.”
E dato che la partita tra Romney ed Obama si gioca sul filo dei decimi di punto, Marchionne di fatto sta offrendo ad Obama la possibilità di essere rieletto, grazie ad una operazione finanziaria “brillante”.
Ma a che prezzo Marchionne gli sta tendendo la mano?
Al prezzo di vendere Opel, con una gamma modelli nuovissima ed un milione di vetture vendute in europa, al prezzo di ZERO EURO.
Al prezzo di fare imbufalire il Governo Tedesco, dato che Obama sa perfettamente che la cura Marchionne per Opel sarà “lacrime e sangue”, (l’unica possibile, del resto) e gli alleati tedeschi non apprezzeranno certo questo sgarbo USA.
Al prezzo di indebolire un bastione dell’economia USA, quella GM che da primo produttore al mondo, senza Opel rischia di essere superata da Toyota, da Renault-Nissan e da VAG come numero di veicoli venduti.
Ed a questo punto la domanda successiva che dobbiamo porci è: “Marchionne sarà in grado di fare fruttare Opel?”
La risposta certamente è positiva, ma non nel breve termine: farà come ha fatto con Chrysler.
Fiat in questi tempi di crisi ha lucidamente risparmiato sugli investimenti, ha lucidamente messo fieno in cascina proprio per operazioni ed opportunità come queste, ed oggi si trova con una gamma vecchia, ma con 18 miliardi di liquidità in tasca, ed uscirà anche quest’anno infernale con 1-1.5 miliardi di euro di utile.
Prendersi Opel “con le buone o con le cattive”, anche se continuasse a perdere 1 miliardo l’anno per i prossimi tre anni, è il modo più economico per rinnovare e completare la gamma, rafforzarsi in europa, riprodurre la politica multibrand VAG, ed il tutto intaccando in proporzioni risibili la liquidità di Fiat.
Attendendo quella ripresa del mercato che GM non può attendere, e Fiat sì, perchè come dicono in USA, “cash is skill”.
E se la strategia non funziona?
GM sarà costretta a vendere a qualcun altro, ed il governo tedesco imporrà alle aziende tedesche di farsi carico del “tumore” Opel, che finirà probabilmente in mano a BMW (dato che GM entra in PSA, e BMW ne esce). Ed in questo caso Marchionne avrà comunque vinto, dato che BMW potrà fare ben poco (non può certo affrontare governo nazionale e sindacati tedeschi a “muso duro”, come farebbe Marchionne).
Bmw che dunque dalla vicenda uscirà indebolita (un vecchio adagio dice: se non puoi battere un nemico, almeno riducigli la marginalità).
Per Marchionne (che non parla mai a caso) la “sparata” su Opel lo mette in una posizione “win-win”, ove qualunque cosa succeda, lui ne esce vincitore."


E lo stesso concetto espresso da uno tra i maggiori esperti di automotive USA.
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
taxi79
Inserito 14/10/2012 4:03 PM (#435650 - in reply to #435647)


2.0 JTDM SW Owner
Nero Carbonio
Posts: 71
91,82 ore

2525

Biella
KOKAL - 14/10/2012 3:38 PM
kalokagathia21 - 5/10/2012 8:50 PM
Cosa ne pensate della buffonata comparsa oggi sui giornali riguardo l'interesse di Minchionne nei confronti di Opel?


Riporto un' analisi di un utente Autoblog che mi trova quasi del tutto d'accordo:

"GM perde oltre un miliardo di euro l’anno con Opel, senza nessuna prospettiva di miglioramento dei conti, e questo andrebbe bene se GM fosse un’azienda interamente privata, che dispone come vuole dei propri mezzi finanziari.
Ma il problema è che, a seguito della bancarotta del 2009, GM è controllata al 76% dal governo americano (che ne è dunque l’azionista di maggioranza relativa), mentre la GMAC (il “braccio” finanziario della GM, ora ribattezzata Ally Financial), è tutt’ora controllata al 74% dal Governo.
Ed il governo USA, per uscire dalla GM agli attuali prezzi del titolo azionario GM, perderebbe qualcosa come 25 MILIARDI di dollari!!!
Soldi ovviamente dei contribuenti, cosa che in USA fa imbestialire gli elettori (tantopiù che invece con Marchionne non solo il governo USA non ha perso un dollaro, ma anzi ha guadagnato il 18% di interessi annuali, prima che il debito fosse interamente estinto).
Quindi la vera domanda che dovete farvi è questa: “A chi si sta rivolgendo Marchionne raccontando del suo rinnovato interesse per Opel?”.
Ai giornalisti? Ovviamente no.
Al management Opel? Ovviamente no.
Al management GM? Ovviamente no.
Al governo o ai sindacati tedeschi? Ovviamente no.
Ai lettori di Autoblog? Ovviamente no.
Marchionne si sta rivolgendo (con tempismo perfetto e lucidità strategica incommensurabile, doti per le quali è considerato in tutto il mondo - italia esclusa - un genio sia come uomo che come maneger) in pieno periodo di elezioni USA, ai contribuenti americani, ed al suo amico Obama, messo sulla graticola da Romney proprio su questioni economiche per interventi pubblici a favore di aziende private.
E gli sta dicendo: “L’unico modo per toglierti la patata bollente di GM dal fuoco, è far salire il titolo GM fino al punto di break-even ed uscirtene con le ossa intere, così da dimostrare agli elettori che il salvataggio di GM non è stato fatto con i soldi dei contribuenti. E per fare salire il titolo, devi liberarti di quella divisione europea dalla quale in 20 anni hai avuto solo perdite.”
E dato che la partita tra Romney ed Obama si gioca sul filo dei decimi di punto, Marchionne di fatto sta offrendo ad Obama la possibilità di essere rieletto, grazie ad una operazione finanziaria “brillante”.
Ma a che prezzo Marchionne gli sta tendendo la mano?
Al prezzo di vendere Opel, con una gamma modelli nuovissima ed un milione di vetture vendute in europa, al prezzo di ZERO EURO.
Al prezzo di fare imbufalire il Governo Tedesco, dato che Obama sa perfettamente che la cura Marchionne per Opel sarà “lacrime e sangue”, (l’unica possibile, del resto) e gli alleati tedeschi non apprezzeranno certo questo sgarbo USA.
Al prezzo di indebolire un bastione dell’economia USA, quella GM che da primo produttore al mondo, senza Opel rischia di essere superata da Toyota, da Renault-Nissan e da VAG come numero di veicoli venduti.
Ed a questo punto la domanda successiva che dobbiamo porci è: “Marchionne sarà in grado di fare fruttare Opel?”
La risposta certamente è positiva, ma non nel breve termine: farà come ha fatto con Chrysler.
Fiat in questi tempi di crisi ha lucidamente risparmiato sugli investimenti, ha lucidamente messo fieno in cascina proprio per operazioni ed opportunità come queste, ed oggi si trova con una gamma vecchia, ma con 18 miliardi di liquidità in tasca, ed uscirà anche quest’anno infernale con 1-1.5 miliardi di euro di utile.
Prendersi Opel “con le buone o con le cattive”, anche se continuasse a perdere 1 miliardo l’anno per i prossimi tre anni, è il modo più economico per rinnovare e completare la gamma, rafforzarsi in europa, riprodurre la politica multibrand VAG, ed il tutto intaccando in proporzioni risibili la liquidità di Fiat.
Attendendo quella ripresa del mercato che GM non può attendere, e Fiat sì, perchè come dicono in USA, “cash is skill”.
E se la strategia non funziona?
GM sarà costretta a vendere a qualcun altro, ed il governo tedesco imporrà alle aziende tedesche di farsi carico del “tumore” Opel, che finirà probabilmente in mano a BMW (dato che GM entra in PSA, e BMW ne esce). Ed in questo caso Marchionne avrà comunque vinto, dato che BMW potrà fare ben poco (non può certo affrontare governo nazionale e sindacati tedeschi a “muso duro”, come farebbe Marchionne).
Bmw che dunque dalla vicenda uscirà indebolita (un vecchio adagio dice: se non puoi battere un nemico, almeno riducigli la marginalità).
Per Marchionne (che non parla mai a caso) la “sparata” su Opel lo mette in una posizione “win-win”, ove qualunque cosa succeda, lui ne esce vincitore."


E lo stesso concetto espresso da uno tra i maggiori esperti di automotive USA.

pienamente d'accordo...
geppito
Inserito 14/10/2012 7:01 PM (#435670 - in reply to #435629)


Amministratore
1.9 JTDM Owner
Grigio Titanio
Utente del mese Luglio 2011

Posts: 10685
8.385,60 ore

50005000500100252525

POTENZA
cuoresportivo86 - 14/10/2012 1:18 PM

Fiat
Prodotte in Polonia dieci milioni di auto



7 post prima del tuo, in questa stessa pagina
Album: ~ 159 e Brera - specifiche e informazioni ~ My 159 1/24 - Work in progress ~ 159 1.9 JTDm 150cv Distinctive Grigio Titanio
kalokagathia21
Inserito 14/10/2012 8:32 PM (#435680 - in reply to #435647)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
KOKAL - 14/10/2012 3:38 PM
kalokagathia21 - 5/10/2012 8:50 PM
Cosa ne pensate della buffonata comparsa oggi sui giornali riguardo l'interesse di Minchionne nei confronti di Opel?


Riporto un' analisi di un utente Autoblog che mi trova quasi del tutto d'accordo:

"GM perde oltre un miliardo di euro l’anno con Opel, senza nessuna prospettiva di miglioramento dei conti, e questo andrebbe bene se GM fosse un’azienda interamente privata, che dispone come vuole dei propri mezzi finanziari.
Ma il problema è che, a seguito della bancarotta del 2009, GM è controllata al 76% dal governo americano (che ne è dunque l’azionista di maggioranza relativa), mentre la GMAC (il “braccio” finanziario della GM, ora ribattezzata Ally Financial), è tutt’ora controllata al 74% dal Governo.
Ed il governo USA, per uscire dalla GM agli attuali prezzi del titolo azionario GM, perderebbe qualcosa come 25 MILIARDI di dollari!!!
Soldi ovviamente dei contribuenti, cosa che in USA fa imbestialire gli elettori (tantopiù che invece con Marchionne non solo il governo USA non ha perso un dollaro, ma anzi ha guadagnato il 18% di interessi annuali, prima che il debito fosse interamente estinto).
Quindi la vera domanda che dovete farvi è questa: “A chi si sta rivolgendo Marchionne raccontando del suo rinnovato interesse per Opel?”.
Ai giornalisti? Ovviamente no.
Al management Opel? Ovviamente no.
Al management GM? Ovviamente no.
Al governo o ai sindacati tedeschi? Ovviamente no.
Ai lettori di Autoblog? Ovviamente no.
Marchionne si sta rivolgendo (con tempismo perfetto e lucidità strategica incommensurabile, doti per le quali è considerato in tutto il mondo - italia esclusa - un genio sia come uomo che come maneger) in pieno periodo di elezioni USA, ai contribuenti americani, ed al suo amico Obama, messo sulla graticola da Romney proprio su questioni economiche per interventi pubblici a favore di aziende private.
E gli sta dicendo: “L’unico modo per toglierti la patata bollente di GM dal fuoco, è far salire il titolo GM fino al punto di break-even ed uscirtene con le ossa intere, così da dimostrare agli elettori che il salvataggio di GM non è stato fatto con i soldi dei contribuenti. E per fare salire il titolo, devi liberarti di quella divisione europea dalla quale in 20 anni hai avuto solo perdite.”
E dato che la partita tra Romney ed Obama si gioca sul filo dei decimi di punto, Marchionne di fatto sta offrendo ad Obama la possibilità di essere rieletto, grazie ad una operazione finanziaria “brillante”.
Ma a che prezzo Marchionne gli sta tendendo la mano?
Al prezzo di vendere Opel, con una gamma modelli nuovissima ed un milione di vetture vendute in europa, al prezzo di ZERO EURO.
Al prezzo di fare imbufalire il Governo Tedesco, dato che Obama sa perfettamente che la cura Marchionne per Opel sarà “lacrime e sangue”, (l’unica possibile, del resto) e gli alleati tedeschi non apprezzeranno certo questo sgarbo USA.
Al prezzo di indebolire un bastione dell’economia USA, quella GM che da primo produttore al mondo, senza Opel rischia di essere superata da Toyota, da Renault-Nissan e da VAG come numero di veicoli venduti.
Ed a questo punto la domanda successiva che dobbiamo porci è: “Marchionne sarà in grado di fare fruttare Opel?”
La risposta certamente è positiva, ma non nel breve termine: farà come ha fatto con Chrysler.
Fiat in questi tempi di crisi ha lucidamente risparmiato sugli investimenti, ha lucidamente messo fieno in cascina proprio per operazioni ed opportunità come queste, ed oggi si trova con una gamma vecchia, ma con 18 miliardi di liquidità in tasca, ed uscirà anche quest’anno infernale con 1-1.5 miliardi di euro di utile.
Prendersi Opel “con le buone o con le cattive”, anche se continuasse a perdere 1 miliardo l’anno per i prossimi tre anni, è il modo più economico per rinnovare e completare la gamma, rafforzarsi in europa, riprodurre la politica multibrand VAG, ed il tutto intaccando in proporzioni risibili la liquidità di Fiat.
Attendendo quella ripresa del mercato che GM non può attendere, e Fiat sì, perchè come dicono in USA, “cash is skill”.
E se la strategia non funziona?
GM sarà costretta a vendere a qualcun altro, ed il governo tedesco imporrà alle aziende tedesche di farsi carico del “tumore” Opel, che finirà probabilmente in mano a BMW (dato che GM entra in PSA, e BMW ne esce). Ed in questo caso Marchionne avrà comunque vinto, dato che BMW potrà fare ben poco (non può certo affrontare governo nazionale e sindacati tedeschi a “muso duro”, come farebbe Marchionne).
Bmw che dunque dalla vicenda uscirà indebolita (un vecchio adagio dice: se non puoi battere un nemico, almeno riducigli la marginalità).
Per Marchionne (che non parla mai a caso) la “sparata” su Opel lo mette in una posizione “win-win”, ove qualunque cosa succeda, lui ne esce vincitore."


E lo stesso concetto espresso da uno tra i maggiori esperti di automotive USA.
Non ci crederai, ma l'utente ha perfettamente ragione anche secondo me: si tratterebbe dell'ennesima "operazione finanziaria" che non sfiora neanche di striscio il tema della produzione, degli investimenti e della competitività delle Aziende coinvolte nei confronti dei concorrenti ma che ha il solo obiettivo di accrescere il valore azionario del Gruppo nell'interesse di Exor, eredi Agnelli vari etc. Ho già detto, come tra l'altro alcuni fra i più importanti economisti, che la crisi iniziata nel 2008 e che deriva da una immensa bolla speculativa durata anni è dovuta proprio alla commistione che c'è stata fra produzione e finanza, con la seconda che ha mano a mano raggiunto un peso sempre più importante nella gestione di molte multinazionali. Una conseguenza inevitabile del saggio di profitto? Sicuramente la strada più facile per chi non ha idee sul da farsi.

Edited by kalokagathia21 14/10/2012 8:51 PM
marco1975
Inserito 15/10/2012 10:44 AM (#435709 - in reply to #248358)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,68 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo

Non sfiora di striscio la produzione ? Ma stai scherzando ?

Il vero problema é che non si usano gli stabilimenti in Europa, siamo a un tasso di utilizzazione del 65% (e molto meno in Italia).

Finché Opel, PSA, Renault, Ford e Fiat non razionalizzano gli impianti, le perdite saranno voragini, specialmente spendendo un miliardo per ogni nuovo modello.

Fondere Opel con Fiat aiuterebbe a risolvere il problema. L'ideale sarebbe stato PSA-Opel-Fiat. Opel mette i modelli nuovi, Fiat il cash, e PSA i clienti ipernazionalisti francesi che comprerebbero solo auto francesi anche se spesso brutte e poco affidabili...

Alfa 159 FOREVER

Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
SportKnight
Inserito 15/10/2012 11:23 AM (#435724 - in reply to #248358)


1.9 JTDM SW Owner
Nero carbonio
Utente del mese Dicembre 2010

Utente del mese Novembre 2014

Posts: 5487
1.782,58 ore

5000100100100100252525

Matera
nno c'è che dire,Marchionne è un grande!!!

se l'operazione riesce avremmo

fiat
lancia
alfa romeo
maserati
ferrari
chrysler
jeep
dodge
opel
vauxhall

e grazie ad opel torneremmo ad avere gamma completa in europa a costo praticamente irrisorio e motori di tutto rispetto


Edited by SportKnight 15/10/2012 11:30 AM
Album: ~ il book fotografico di SportKnight - Pantera e non solo!! ~ Primo Incontro Sacco(Sa) Campania
geppito
Inserito 15/10/2012 11:41 AM (#435730 - in reply to #435724)


Amministratore
1.9 JTDM Owner
Grigio Titanio
Utente del mese Luglio 2011

Posts: 10685
8.385,60 ore

50005000500100252525

POTENZA
SportKnight - 15/10/2012 11:23 AM
e motori di tutto rispetto

Se ti riferisci ai motori opel, non sono per niente d'accordo, soprattutto sui piccoli benzina.

Poi si chiedono perchè la Corsa non vende neanche a regalarla (come in questo momento), ma l'avete mai provato il suo 1.2 benzina? A dispetto dei cv dichiarati è un vero polmone d'acciaio, per fargli prendere velocità lo devi prendere a calci
Album: ~ 159 e Brera - specifiche e informazioni ~ My 159 1/24 - Work in progress ~ 159 1.9 JTDm 150cv Distinctive Grigio Titanio
SportKnight
Inserito 15/10/2012 12:58 PM (#435746 - in reply to #435730)


1.9 JTDM SW Owner
Nero carbonio
Utente del mese Dicembre 2010

Utente del mese Novembre 2014

Posts: 5487
1.782,58 ore

5000100100100100252525

Matera
geppito - 15/10/2012 11:41 AM
SportKnight - 15/10/2012 11:23 AM
e motori di tutto rispetto

Se ti riferisci ai motori opel, non sono per niente d'accordo, soprattutto sui piccoli benzina.

Poi si chiedono perchè la Corsa non vende neanche a regalarla (come in questo momento), ma l'avete mai provato il suo 1.2 benzina? A dispetto dei cv dichiarati è un vero polmone d'acciaio, per fargli prendere velocità lo devi prendere a calci

sui motori piccoli e quelli a benzina penso che fiat sia insuperabile

pero' opel ha dei bei motori 2000 a benzina turbo  e anche dei bei diesel già sviluppati(tra l'altro sulla stessa base fiat) che potrebbero far gola perchè più collaudati (2000 biturbo ecc..)

in parole povere ci sarebbe il completamento della gamma motori e dei telai
Album: ~ il book fotografico di SportKnight - Pantera e non solo!! ~ Primo Incontro Sacco(Sa) Campania
marco1975
Inserito 15/10/2012 10:06 PM (#435818 - in reply to #248358)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,68 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo

Ne avremmo di roba da prendere... il nuovo Mokka, il quasi nuovo Zafira Tourer, l'astra SW, il pianale dell'Insignia...

Poi le varianti OPC sono delle belle bestiole, roba da GTA...

Ma ahimé non succederà. Al meglio avremo la messa in comune dello sviluppo delle future Corsa-Punto.

Alfa 159 FOREVER

Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
emi159
Inserito 16/10/2012 7:43 AM (#435836 - in reply to #435730)


1.9 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"EPER umano"
Utente del mese Marzo 2007

Primo utente del mese 2008

Partecipazione ai raduni
Posts: 7312
2.058,88 ore

50002000100100100

Parma
geppito - 15/10/2012 11:41 AM
SportKnight - 15/10/2012 11:23 AM
e motori di tutto rispetto

Se ti riferisci ai motori opel, non sono per niente d'accordo, soprattutto sui piccoli benzina.

Poi si chiedono perchè la Corsa non vende neanche a regalarla (come in questo momento), ma l'avete mai provato il suo 1.2 benzina? A dispetto dei cv dichiarati è un vero polmone d'acciaio, per fargli prendere velocità lo devi prendere a calci

La Corsa invece in Europa vende, certo ora ha dei grossi cali ma è sempre nella top ten se non five

Queste le vendite di giugno 2012

Full June 2012 Top 10 Ranking Table below.

Europe June 2012:

PosModelJune/11May2012/11Pos2011
1VW Golf39,811-4%1240,020-6%11
2Opel Corsa29,490-12%3149,553-13%44
3VW Polo28,407-12%4163,818-14%32
4Ford Fiesta26,430-21%2171,605-13%23
5Renault Megane23,6923%7111,191-15%99
6Opel Astra23,569-22%5129,774-21%76
7Renault Clio22,946-15%8130,638-20%65
8Ford Focus22,068-30%6139,108-8%57
9Nissan Qashqai21,68216%n/a114,5861%912
10BMW 3 Series20,11219%n/a91,4425%1217


Queste le totali del 2011



Edited by emi159 16/10/2012 7:49 AM
Album: ~ secondo raduno "Terra dei motori" Bologna-Parma ~ Varano 1/2/2009 ~ desenzano 24/2/08 by emi159
cuoresportivo86
Inserito 20/10/2012 6:28 PM (#436416 - in reply to #435724)


1.9 JTDM Owner
Grigio titanio
Posts: 9223
1.700,68 ore

500020002000100100

Taranto
SportKnight - 15/10/2012 11:23 AM e motori di tutto rispetto


Quali scusa ? Quelli Opel ? Fantastico..............buttiamo i nostri gioiellini e prendiamo la loro robaccia dai Cosi se almeno un motore fa diciamo l'80% della nazionalità dell'auto e quindi ne determina il carattere e il piacere di guidarla, non avremmo neanche piu quello
Album: ~ Salone di Ginevra 2009 - Alfa Romeo 159 - Brera e MiTo GTA concept
cuoresportivo86
Inserito 20/10/2012 6:29 PM (#436417 - in reply to #435818)


1.9 JTDM Owner
Grigio titanio
Posts: 9223
1.700,68 ore

500020002000100100

Taranto
marco1975 - 15/10/2012 10:06 PM

Ne avremmo di roba da prendere... il nuovo Mokka, il quasi nuovo Zafira Tourer, l'astra SW, il pianale dell'Insignia...

Poi le varianti OPC sono delle belle bestiole, roba da GTA...

Ma ahimé non succederà. Al meglio avremo la messa in comune dello sviluppo delle future Corsa-Punto.

Alfa 159 FOREVER



Il pianale dell'insignia che pesa piu della 159 ? No grazie......
Album: ~ Salone di Ginevra 2009 - Alfa Romeo 159 - Brera e MiTo GTA concept
SportKnight
Inserito 20/10/2012 10:20 PM (#436446 - in reply to #248358)


1.9 JTDM SW Owner
Nero carbonio
Utente del mese Dicembre 2010

Utente del mese Novembre 2014

Posts: 5487
1.782,58 ore

5000100100100100252525

Matera
ma guarda che il pianale della 159 non è stato scelto per la insignia proprio per il peso...
che poi tra l'altro adesso pesano tutte più o meno tanto!!
Album: ~ il book fotografico di SportKnight - Pantera e non solo!! ~ Primo Incontro Sacco(Sa) Campania
Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82
Printer friendly version
E-mail a link to this thread
Jump to forum :

93664291 clicks e 6114685 sessioni dal 13/11/2005


Search | Articoli | Mappa | Stats | Utenti | Owner list | Webmail | Regole | HitParade | Forums | Calendars | Albums |

(Delete all cookies set by this site)
Torna su


Questo sito utilizza Google Analytics e supporta Firefox