Random quote: - Di solito lì [nel vano refrigerato, ndr] dorme il mio tomtom. - Beh allora stai fresco a trovare le strade... (ziopippo)
- (Added by: Schizoid Man)
Sezione Mondo Alfa Romeo :: Forum "Fiat Notizie"

Topic: FIAT - Azienda e mercato

Moderatori: Amministratori, Moderatori
cuoresportivo86
Inserito 25/2/2010 4:42 AM (#261372 - in reply to #248358)


1.9 JTDM Owner
Grigio titanio
Posts: 9223
1.700,68 ore

500020002000100100

Taranto
Edit KOKAL: notizia già postata nella pagina precedente.
Album: ~ Salone di Ginevra 2009 - Alfa Romeo 159 - Brera e MiTo GTA concept
cuoresportivo86
Inserito 3/3/2010 4:13 PM (#262650 - in reply to #248358)


1.9 JTDM Owner
Grigio titanio
Posts: 9223
1.700,68 ore

500020002000100100

Taranto

Marchionne: scorporo auto, alleanza Peugeot e Termini Imerese


Tante dichiarazioni ma poco arrosto. Sergio Marchionne ha dato alla stampa presente al Salone di Ginevra materiale su cui scrivere e a noi questioni su cui discutere. Abile comunicatore, sa cosa dire, come e quando dirlo, ma, al di là dei titoloni, noi fatichiamo a dare sostanza a quanto riportato dalle agenzie. Temi importanti: Termini Imerese, scorporo del settore auto, alleanza con Peugeot e addirittura fusione con Chrysler.

Il capitolo Chrysler prevederebbe uno scorporo del settore auto dal resto del gruppo torinese in modo che si possa raggiungere una fusione con l’azienda americana. Non bastano, quindi, i progetti di condivisione dei pianali, le Lancia rimarchiate per il mercato statunitense e le Fiat 500 sul ponte di Brooklyn: stiamo assistendo ad un passo storico, se confermato. Se ne parlerà il 21 aprile prossimo alla presentazione del piano di sviluppo del gruppo. A noi restano molte domande: cosa comporterà la scissione del settore auto? In che termini si può pensare ad una fusione di due colossi di tali dimensioni? Ci saranno risvolti per gli stabilimenti sul territorio italiano?

Secondo aspetto, ma non per importanza, lo stabilimento di Termini Imerese. Marchionne si dispiace pubblicamente per i lavoratori siciliani coinvolti (e non vogliamo dubitarne) ma annuncia di non volerne più parlare, a causa del battage mediatico sempre più difficile da controllare. Non stentiamo a crederlo, d’altra parte migliaia di lavoratori a rischio disoccupazione sono un tema che non può non interessare. Per Termini, ad oggi, non ci sono prospettive concrete di sviluppo, che ne sarà dello stabilimento? Fiat ormai ha preso la sua decisione ed è comprensibile che Marchionne non voglia più parlarne. Però, ci sentiamo di dargli un consiglio: se interrogato nuovamente sulla questione, accoglieremo meglio un “no comment”.

Da tutte queste partite, Peugeot resterà fuori e l’alleanza esistente - ad oggi circoscritta al segmento veicoli commerciali - non vedrà ulteriori coinvolgimenti. Fu proprio Marchionne che prevedette una serie di accorpamenti fra i grandi player dell’auto fino a poter contare pochi grandi gruppi: quali sono le carte che intende giocare in proposito? Basterà l’alleanza con Chrysler per far parte di questa elite di futuri sopravvissuti?

Infine, uno stimolo alla speranza per un settore - quello dell’auto - in piena crisi: il mercato si riprenderà nel 2013, ci vorranno 3-4 anni, secondo Marchionne, perchè si possa normalizzare il settore. Ma la crisi sarebbe passata, annuncia il manager, ora va solo gestita. Ricorda anche che il mercato italiano senza gli incentivi si attesterà intorno agli 1,75 milioni di unità vendute nel 2010. Che in 4 anni il settore auto si riprenda lo speriamo tutti ma non tutti ne sono convinti. E voi?

Album: ~ Salone di Ginevra 2009 - Alfa Romeo 159 - Brera e MiTo GTA concept
cuoresportivo86
Inserito 6/3/2010 5:29 PM (#263286 - in reply to #248358)


1.9 JTDM Owner
Grigio titanio
Posts: 9223
1.700,68 ore

500020002000100100

Taranto
Fiat: ancora una volta leader nella riduzione delle emissioni di CO2

Anche nel 2009 e per la terza volta consecutiva, Fiat ha conquistato il primato europeo nella riduzione delle emissioni di CO2, non solo come brand ma anche come Gruppo. Dalla classifica stilata da Jato emerge che la Casa torinese ha registrato il valore medio di 127,8 g/km delle proprie vetture, ovvero il più basso tra i dieci marchi automobilistici più venduti in Europa. Fiat ha preceduto Toyota (130,1 g/km), Peugeot (133,6 g/km), Renault (137,5 g/km), Citroen (137,9 g/km), Ford (140,0 g/km), Opel/Vauxhall (148,9 g/km), Volkswagen (150,4 g/km), Audi (160,9 g/km) e Mercedes (176,4 g/km).
Anche a livello di Gruppo automobilistico, il Lingotto è risultato primo in classifica con 131,0 g/km di emissioni di CO2, precedendo Toyota, PSA, Renault e Hyundai. Rispetto al 2008, Fiat ha abbassato il proprio valore medio di emissioni di 5,9 g/km dai 133,7 g/km originari. Da Torino fanno sapere che l’impegno continua anche nel 2010 e, grazie ai motori MultiAir, MultiJet II e al nuovo bicilindrico 900 Twin-Air - presentato al Salone di Ginevra in corso e in arrivo a settembre sotto il cofano della Fiat 500 - con l’obiettivo di migliorare ancora il valore medio delle emissioni di CO2 per ogni auto venduta.
Album: ~ Salone di Ginevra 2009 - Alfa Romeo 159 - Brera e MiTo GTA concept
cuoresportivo86
Inserito 11/3/2010 5:50 PM (#264438 - in reply to #248358)


1.9 JTDM Owner
Grigio titanio
Posts: 9223
1.700,68 ore

500020002000100100

Taranto
Fiat apre a Ferrara il secondo Motor Village

Venerdì 12 marzo Fiat inaugurerà, a Ferrara, il secondo Motor Village, “spazio d’eccellenza” in cui provare ed acquistare tutte le vetture con marchio Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Fiat Professional. Il punto vendita ha sede in via Zandonai 8/10, a pochi passi del centro città, ed è aperto dal lunedì al sabato con orario 9-13 e 14-19. Il gruppo del Lingotto replica così la formula vincente lanciata con l’originario Motor Village di Torino, concept di concessionario dall’approccio più innovativo e moderno.
La struttura ferrarese verrà suddivisa nei tre showroom dedicati a Fiat, Lancia ed Alfa Romeo, in ambienti caratterizzati secondo le rispettive caratteristiche - versatilità, sportività, raffinatezza -, con l’ulteriore presenza di un centro di assistenza specializzato.




Album: ~ Salone di Ginevra 2009 - Alfa Romeo 159 - Brera e MiTo GTA concept
KOKAL
Inserito 13/3/2010 7:42 PM (#264904 - in reply to #248358)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

Stabilimento Fiat Cassino: Lingotto e Regione Lazio ne ampliano la capacità produttiva


L’attenzione sugli stabilimenti Fiat si sposta da Termini Imerese a Cassino. Il polo produttivo laziale ospiterà da subito le linee di montaggio della nuova Alfa Romeo Giulietta e sarà poi ulteriormente ampliato nei prossimi anni per l’assemblaggio di altri due modelli di Fiat Group. Ciò renderà quello di Cassino il primo complesso Fiat in grado di poter fabbricare in contemporanea tre modelli su una sola linea di produzione.


Attualmente sono 250.000 le vetture (ripartite tra Fiat Bravo, Croma e Lancia Delta) che ogni anno vengono costruite nello stabilimento laziale dai 4800 dipendenti che vi lavorano . Sarà possibile incrementare questi numeri grazie alle nuove “infrastrutture di logistica avanzata”, capaci di smistare le forniture in arrivo e con il materiale in fase di pre-assemblaggio, stoccato presso i magazzini esterni. Una struttura da circa 12.000 mq. altamente tecnologica da quasi 24 milioni di euro di cui 18 erogati dalla Regione Lazio.



Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
KOKAL
Inserito 14/3/2010 12:40 PM (#264983 - in reply to #248358)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

Fiat: ex manager Volkswagen per il lancio della 500 in nord America


Laura J. SoaveLaura J. Soave, manager 37enne con trascorsi lavorativi in Ford e Volkswagen, è stata nominata responsabile della divisione nord-americana del marchio Fiat. In virtù di questo incarico, Soave metterà a punto la strategia per il lancio commerciale della 500 “yankee”, prodotta a partire da fine 2010 nello stabilimento messicano di Toluca. “La sua esperienza sarà fondamentale nel rilanciare il marchio Fiat in Canada e Stati Uniti dopo 25 anni d’assenza”, ha commentato Sergio Marchionne, amministratore delegato Fiat e Chrysler.

Proprio Marchionne sarà il diretto referente di Laura Soave, che dovrà occuparsi delle iniziative di marketing, assistenza, vendita e post-vendita. La manager di origini italo-americane lascia così l’incarico di General Manager in Experiential Marketing presso Volkswagen America.



Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
Schizoid Man
Inserito 14/3/2010 3:37 PM (#265000 - in reply to #248358)


Amministratore
2.0 JTDM SW Owner
Bianco Ghiaccio
[ex 1.9 JTDM SW Owner
Grigio stromboli (2)
Nero carbonio
Grigio Titanio]
"L'euristico"
Utente del mese Novembre 2006

Posts: 9939
4.913,10 ore

50002000200050010010010010025

London
e prenderà un discreto gruzzoletto...
cmq bene che prendano qualcuno con conoscenza del mercato e qualche gene italiano che non fa mai male considerato che fiat è un po' il simbolo dell'italianità ;)
Album: ~ 159 2.0 JTDm Bianco Ghiaccio - Allestimento Super ~ Essener Motorshow ~ La seconda 159
cuoresportivo86
Inserito 16/3/2010 6:56 PM (#265487 - in reply to #248358)


1.9 JTDM Owner
Grigio titanio
Posts: 9223
1.700,68 ore

500020002000100100

Taranto
Fiat: la produzione in Cina con Guangzhou partirà nel 2011

Il governo cinese ha approvato ufficialmente la joint-venture tra Fiat e Guangzhou, pertanto le vetture del Lingotto saranno prodotte in Cina a partire da settembre 2011. L’impianto nascerà nella provincia di Hunan e sarà gestito equamente dai due costruttori. La prima vettura ad essere assemblata in Cina dal nuovo partner di Fiat sarà la Linea, berlina compatta a quattro porte su cui la Casa torinese punta per farsi largo nell’ormai affollato mercato cinese.
Nello stabilimento di Hunan verranno prodotti anche i motori della Fiat Linea, soprattutto in vista di un futuro ampliamento della presenza di Fiat in Cina. Per questo motivo, sarà presente anche un centro di ricerca. Inizialmente, nell’impianto di Guangzhou verranno prodotte 140.000 vetture all’anno e 220.000 motori all’anno. La joint-venture punta ad incrementare la produzione di auto a 250.000 unità annue e quella per i propulsori a 300.000 unità annue.




Album: ~ Salone di Ginevra 2009 - Alfa Romeo 159 - Brera e MiTo GTA concept
stefanoc
Inserito 16/3/2010 10:31 PM (#265549 - in reply to #248358)


2.0 JTDM SW Owner
Nero Carbonio
Posts: 54
75,03 ore

2525

Camaiore (LU)
L'ho vista l'altro giorno dal vivo ... inguardabile! ... ha un po' della duna

Vicino alla linea c'era anche una berlina delle dimensioni del segmento D che mi è sembrata una chrysler ma in realtà aveva etichette appiccicate sopra che dicevano che veniva dalla Cina ... forse un nuovo modello Fiat basato su una cinese ? speriamo solo non ci facciano l'erede della 159
marco1975
Inserito 17/3/2010 2:35 PM (#265667 - in reply to #265549)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,68 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo

stefanoc - 16/3/2010 10:31 PM
L'ho vista l'altro giorno dal vivo ... inguardabile! ... ha un po' della duna

Vicino alla linea c'era anche una berlina delle dimensioni del segmento D che mi è sembrata una chrysler ma in realtà aveva etichette appiccicate sopra che dicevano che veniva dalla Cina ... forse un nuovo modello Fiat basato su una cinese ? speriamo solo non ci facciano l'erede della 159

In Turchia le vedo spesso le Linea e per quel mercato mi semrano fin troppo belle... paragonate a delle 206, Clio, Fiesta a 3 volumi.....

Alfa 159 FOREVER

Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
stefanoc
Inserito 17/3/2010 5:55 PM (#265734 - in reply to #265667)


2.0 JTDM SW Owner
Nero Carbonio
Posts: 54
75,03 ore

2525

Camaiore (LU)
marco1975 - 17/3/2010 2:35 PM


In Turchia le vedo spesso le Linea e per quel mercato mi semrano fin troppo belle... paragonate a delle 206, Clio, Fiesta a 3 volumi.....

Alfa 159 FOREVER



ARGH, non voglio nemmeno provare a immaginarle

marco1975
Inserito 17/3/2010 8:36 PM (#265791 - in reply to #265734)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,68 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo
stefanoc - 17/3/2010 5:55 PM
marco1975 - 17/3/2010 2:35 PM


In Turchia le vedo spesso le Linea e per quel mercato mi semrano fin troppo belle... paragonate a delle 206, Clio, Fiesta a 3 volumi.....

Alfa 159 FOREVER



ARGH, non voglio nemmeno provare a immaginarle

Bé la Fiat ha prodotto sgorbi come la Fiat Albea, nota a Istanbul per essere LA vettura tipica dei taxisti. Un orrore di Palio 3 volumi.

Vai su www.fiat.com/tr e vedrai...

Per me la Linea compete bene con la nuova Renault Fluence (che rimpiazza la Megane Classique) o con la Peugeot 408 (la 308 3 volumi per il mercato cinese, da non confondere con la 407 o la futura 508), senza neanche parlare della Focus o dell'Astra 3 volumi. Cioé in pratica la nostra Linea, basata sulla Grande Punto, si difende contro le segmento C 3 volumi. Mica male.

Alfa 159 FOREVER

Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
Aleps
Inserito 17/3/2010 9:57 PM (#265810 - in reply to #265791)


1.9 JTDM Owner
Nero carbonio
Posts: 658
718,22 ore

5001002525

Roma
marco1975 - 17/3/2010 8:36 PM

Bé la Fiat ha prodotto sgorbi come la Fiat Albea, nota a Istanbul per essere LA vettura tipica dei taxisti. Un orrore di Palio 3 volumi.


Definirla orrore è riduttivo, se uno non ci ha viaggiato non può capire. Sono esperienze troppo intense, Paranormal Activity in confronto è un blando sedativo...
Album: ~ 159 1.9 JTDm Nero Carbonio - Interni Alfatex Nero/Grigio - Cerchi 17" Raggi
KOKAL
Inserito 24/3/2010 1:15 PM (#267157 - in reply to #248358)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

Fiat: 8 modelli, 5.000 tagli

Ecco il nuovo piano di Marchionne

ROMA  - Quasi cinquemila dipendenti in meno, riduzione di un quarto del numero dei modelli (da 12 a 8), con la produzione italiana che crescerà fino a 900mila vetture. Sono i punti focali del nuovo piano strategico 2010-2014 che la Fiat - secondo le indiscrezioni anticipate oggi da La Repubblica - l'ad di Fiat, Sergio Marchionne, presenterà in cda il prossimo 21 aprile. Queste indiscrezioni - si legge nell'articolo - parlano anche di sette modelli con marchio Fiat, Alfa e Lancia realizzati negli Usa per il mercato d' Oltreoceano, per una produzione complessiva che dovrebbe superare le 350 mila unità sull' altra sponda dell' Atlantico. Particolarmente critica, in base ai programmi, la situazione della produzione motoristica in Italia. Il piano prevederebbe dunque "il taglio del 15% degli organici degli addetti al montaggio finale", quei 30mila operai di linea che nei mesi scorsi sono rimasti fermi per due settimane quando ha cominciato a farsi sentire l'effetto dello stop agli incentivi.

Nel calcolo, scrive ancora Repubblica, sono compresi i 1.500 dipendenti diretti di Fiat a Termini Imerese (come è noto lo stabilimento siciliano chiuderà il 31 dicembre del 2011) e i 500 dipendenti che andranno in mobilità volontaria a Cassino sulla base di un accordo sindacale firmato nei mesi scorsi. Sono una novità invece i 2.000-2.500 addetti in meno alle Carrozzerie di Mirafiori e le 500 tute blu che il sindacato stima possano perdere il posto a Pomigliano in seguito al passaggio dalle produzioni Alfa alla Panda.


AZIENDA, NO COMMENT SU INDISCREZIONI PIANO - "No comment" della Fiat sulle indiscrezioni sul piano strategico fino al 2014, anticipate oggi dal quotidiano La Repubblica. La presentazione del piano è attesa per il 21 aprile al Lingotto, giorno in cui è convocato l'Investors Day.


CREMASCHI, PIANO VERGOGNOSO CONFERMA NOSTRE PREVISIONI  - "Il piano Fiat è una vergogna che conferma le nostre peggiori e spesso inascoltate previsioni. La realtà è che la Fiat comincia a lasciare l'Italia con una valanga di licenziamenti". Così Giorgio Cremaschi, della segreteria nazionale della Fiom, commenta le indiscrezioni sul piano Fiat. "La presentazione del piano il 21 aprile sarà uno dei momenti più drammatici della storia della Fiat - dice Cremaschi - perché Marchionne lo dovrà illustrare ai 5.000 lavoratori che vuole licenziare e anche a tutti gli altri. Si andrà a uno scontro frontale e drammatico. Il governo intervenga smettendola di minimizzare o di coprire le posizioni di Marchionne".



Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
KOKAL
Inserito 24/3/2010 7:33 PM (#267235 - in reply to #248358)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

Fiat: smentite le prime indiscrezioni sul nuovo piano industriale


A seguito delle prime indiscrezioni sul nuovo piano industraile di Fiat sono arrivate le tempestive smentite di Sergio Marchionne. L’amministratore delegato del Lingotto si è così espresso al riguardo: “Al momento il Gruppo è impegnato nella preparazione del Piano Strategico per il 2010-2014 e qualsiasi anticipazione giornalistica è assolutamente prematura e priva di ogni fondamento”.

Inoltre, riferendosi al ‘Piano per l’Italia” presentato a dicembre, Marchionne ha aggiunto che “nel progetto industriale che abbraccia un arco temporale di due anni - 2010 e 2011 - sono stati illustrati, nel dettaglio, il piano gamma prodotto, comprese le vetture di derivazione Chrysler e le allocazioni produttive dei singoli modelli per ogni stabilimento. Il progetto, come noto, prevede per i prossimi due anni un enorme impegno finanziario di Fiat in Italia: verranno spesati, per investimenti e attività di ricerca e sviluppo, due terzi degli oltre 8 miliardi di euro previsti complessivamente per tutte le attività del Gruppo nel mondo”.

Per quanto riguarda il delicato capitolo relativo ai licenziamenti, l’ad di Fiat ha affermato che “pur in presenza di mercati internazionali difficilissimi per il settore auto e per evitare i licenziamenti, è stato fatto ogni sforzo possibile per mitigare le conseguenze della crisi sui lavoratori, facendo ricorso a 30 milioni di ore di cassa integrazione nel 2009, senza licenziare nessuno”, aggiungendo che “Si sta cercando di strumentalizzare il discorso sull’occupazione in Italia, in un momento sbagliato. Ci hanno accusato di tantissime cose, ma abbiamo cercato di mantenere l’equilibrio sociale negli scorsi 24 mesi. Stiamo gestendo un momento difficile nei migliori dei modi, abbiamo protetto l’aspetto operativo al massimo con sacrifici enormi. Non voglio medaglie, ma quello che è stato fatto è stato fatto. Ricordatevi dove era Fiat nel 2004?.


Sui dettagli del piano, Sergio Marchionne ha detto che “non lo conosco, stiamo ancora lavorando. Quelle dei giornali sono speculazioni, qualsiasi cosa dicessi sarebbe incompleta. Lasciateci finire, è un lavoraccio. Siamo una grande azienda, e meno male, abbiamo attività in tutte le parti del mondo”. E sul futuro di Mirafiori, il manager Fiat ha detto che “se ne è già parlato a dicembre”, mentre per Termini Imere ha ribadito che “siamo in contatto, collaboriamo. Tutto quello che possiamo fare lo faremo. La soluzione si dovrà pure trovare”.

Infine, sull’ipotesi di Spin Off delle attività automobilistiche, ha concluso dicendo che “Ogni notizia circa ipotizzate operazioni straordinarie e relativi modalità, tempi, perimetro e valori è frutto di congetture, nate al di fuori del Gruppo. Eventuali decisioni che dovessero essere conseguenti alla realizzazione del Piano Strategico saranno adottate dagli organi sociali e comunicate al mercato secondo quanto previsto dalla normativa”.

Intanto, sono arrivate le prime reazioni dei sindacati alle indiscrezioni sul pianto di Fiat per il periodo 2010-2014. Giorgio Cremaschi della Fiom ha dichiarato che “Il piano Fiat è una vergogna che conferma le nostre peggiori e spesso inascoltate previsioni. La realtà è che la Fiat comincia a lasciare l’Italia con una valanga di licenziamenti. La presentazione del piano il 21 aprile sarà uno dei momenti più drammatici della storia della Fiat perché Marchionne lo dovrà illustrare ai 5.000 lavoratori che vuole licenziare e anche a tutti gli altri. Si andrà a uno scontro frontale e drammatico. Il governo intervenga smettendola di minimizzare o di coprire le posizioni di Marchionne”.



Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
KOKAL
Inserito 25/3/2010 12:05 AM (#267281 - in reply to #248358)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

A un passo la separazione del gruppo
Gli Agnelli accelerano lo scorporo

Già iniziate la manovre che porteranno allo spin off,
Marchionne guiderà il core business. A Elkann le attività extra-auto


Qui l'articolo di Repubblica.

Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
cuoresportivo86
Inserito 26/3/2010 5:40 PM (#267541 - in reply to #267281)


1.9 JTDM Owner
Grigio titanio
Posts: 9223
1.700,68 ore

500020002000100100

Taranto
KOKAL - 25/3/2010 12:05 AM

A un passo la separazione del gruppo
Gli Agnelli accelerano lo scorporo

Già iniziate la manovre che porteranno allo spin off,
Marchionne guiderà il core business. A Elkann le attività extra-auto


Qui l'articolo di Repubblica.



Separazione del gruppo?? Per Core business cosa s'intende??

Comunque ho la netta sensazione che Marchionne comincia a rompere troppo le balle........
Album: ~ Salone di Ginevra 2009 - Alfa Romeo 159 - Brera e MiTo GTA concept
alfapulita
Inserito 26/3/2010 11:47 PM (#267597 - in reply to #248358)


2.0 JTDM SW Owner
Nero pastello
Posts: 71
184,62 ore

2525

Monterotondo (Roma)
Il core business è l'auto... a Lapo gli laciano tutto il contorno (sponsor per motoGP, fashion, merchandising). 
Album: ~ 159 2.0 JTDm 170 CV -Nero Pastello - Int. Floccato Nero/Beige - Cerchi 16'
Lazza
Inserito 27/3/2010 12:01 AM (#267601 - in reply to #267597)


2.4 JTDM Q Owner
Grigio stromboli
"Mr. Lazza"
Utente del mese Ottobre 2007

Partecipazione ai raduni
Posts: 4754
1.621,97 ore

200020005001001002525

Verona

alfapulita - 26/3/2010 11:47 PM
Il core business è l'auto... a Lapo gli laciano tutto il contorno (sponsor per motoGP, fashion, merchandising). 

Cose c'entra Lapo?

Album: ~ 159 Sportwagon 2.4JtdM Qtronic ~ 500 1.3mjt Lounge
Dannatio
Inserito 27/3/2010 12:09 AM (#267603 - in reply to #248358)


PR - Centro Nord
1750 TBi SW Owner
Bianco ghiaccio
[ex: 2.4 JTDM SW
Nero oceano]
"Raffinato Bizantino"
Utente del mese Giugno 2007

Partecipazione ai raduni
Posts: 2511
1.468,40 ore

2000500

Bologna

Tranzolli.......

Il Core Business sono le Auto....quindi Marchionne non rompe le balle in questo senso ne le potrebbe rompere, visto che "a suo modo" è un dipendente pure Lui e non un proprietario.

Lapo non azzecca più nulla con FIAT da qualche anno oramai.

Album: ~ Raduno Terra dei Motori 2009 ~ Il DAN a Varano 18/04/2009 ~ Le foto di VIOLA
alfapulita
Inserito 27/3/2010 12:47 AM (#267607 - in reply to #248358)


2.0 JTDM SW Owner
Nero pastello
Posts: 71
184,62 ore

2525

Monterotondo (Roma)
Giusto... non è lapo, lui fa il deviatore di palle da basket ora... 

sorry...
Album: ~ 159 2.0 JTDm 170 CV -Nero Pastello - Int. Floccato Nero/Beige - Cerchi 16'
Schizoid Man
Inserito 27/3/2010 1:31 AM (#267609 - in reply to #267607)


Amministratore
2.0 JTDM SW Owner
Bianco Ghiaccio
[ex 1.9 JTDM SW Owner
Grigio stromboli (2)
Nero carbonio
Grigio Titanio]
"L'euristico"
Utente del mese Novembre 2006

Posts: 9939
4.913,10 ore

50002000200050010010010010025

London
alfapulita - 27/3/2010 12:47 AM
Giusto... non è lapo, lui fa il deviatore di palle da basket ora... 

sorry...

e non dimentichiamo che "non ci sono più le mezze stagioni" e "si stava meglio quando si stava peggio"


Album: ~ 159 2.0 JTDm Bianco Ghiaccio - Allestimento Super ~ Essener Motorshow ~ La seconda 159
KOKAL
Inserito 27/3/2010 8:30 AM (#267611 - in reply to #267541)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
cuoresportivo86 - 26/3/2010 5:40 PM
Separazione del gruppo?? Per Core business cosa s'intende??


Fa sorridere leggere che non conosci il significato del termine "core business" applicato a Fiat ( il che non è un delitto intendiamoci) ma critichi l'operato della sua dirigenza praticamente ogni giorno.

cuoresportivo86 - 26/3/2010 5:40 PM
Comunque ho la netta sensazione che Marchionne comincia a rompere troppo le balle........


Determinate scelte è molto, molto difficile siano opera dell'AD che solitamente è "colui che mette in pratica" le decisioni dell'azionista di riferimento.
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
marco1975
Inserito 27/3/2010 8:49 AM (#267616 - in reply to #248358)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,68 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo

Le aree al di fuori del core business non sono il merchandising ecc ma si tratta dell'IVECO, di CNH trattori/genio civile per non parlare poi delle quote azionarie che l'ex IFIL detiene in assicurazioni, banche, RCS, ecc.

Alfa 159 FOREVER

Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
KOKAL
Inserito 27/3/2010 1:23 PM (#267644 - in reply to #248358)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

Marchionne: "contro Fiat un tiro al bersaglio"


Quando Sergio Marchionne parla fa sempre discutere. Ed oggi all’assemblea degli azionisti Fiat, annuncia che “stiamo vivendo un altro gioco pericoloso, un nuovo tiro al bersaglio contro la nostra azienda”. Non è colpa della stampa, questa volta, ma “delle dichiarazioni di alcuni esponenti del mondo politico, sindacale e a volte imprenditoriale. La Fiat non pretende di essere salutata ogni giorno con le fanfare, ma non troviamo giusti nemmeno i fischi gratuiti, ci piacerebbe vedere un po’ di equilibrio”. Dal punto di vista diplomatico, non è certo un bel periodo per il gruppo torinese, basti pensare al tira e molla con il governo sulla questione ecoincentivi.

Ma non solo: è di pochi giorni fa la diffusione di alcune presunte indiscrezioni sul piano industriale che Fiat presenterà a metà aprile. Si parlava, fra le altre cose, anche di altri 5.000 esuberi, in un periodo già non facile con la chiusura già annunciata di Termini Imerese. Indiscrezioni presto smentite da Marchionne: “Al momento il Gruppo è impegnato nella preparazione del Piano Strategico per il 2010-2014 e qualsiasi anticipazione giornalistica è assolutamente prematura e priva di ogni fondamento”.

Marchionne, poi, si riferisce a quanto sostengono molti luoghi comuni che tanto valevano per il passato ma forse oggi non sono più così attuali. “Nessuno può dire che viviamo alle spalle dello Stato o che vogliamo abbandonare il Paese. Crediamo nel futuro italiano del Paese - ha aggiunto - quello che va bene per l’Italia va bene anche per noi, ma non esistono rapporti a senso unico”. Per questo motivo, Marchionne ha chiesto “rispetto per la Fiat, che fa delle gran belle macchine”, e ha ricordato che le va riconosciuta “libertà di agire nel contesto mondiale”. “Ogni azienda - ha detto al riguardo - ha il diritto e il dovere di fare le proprie scelte”.


Parla, ovviamente, anche del capitolo Termini Imerese: “Per evitare i ’soliti sospetti’ voglio dire una cosa. Sappiamo che i sindacati, tra le varie alternative possibili, danno la priorità a quelle iniziative industriali con una forte vocazione automobilistica. Voglio ribadire che la disponibilità e la collaborazione della Fiat saranno le stesse anche in questa eventualità”, ha ribadito Marchionne che nel suo intervento ha parlato a lungo dello stabilimento di Termini Imerese. “Siamo pronti - ha detto Marchionne - a mettere a disposizione lo stabilimento, a fronte di un piano che vada nella direzione da tutti auspicata, quella del mantenimento dei posti di lavoro. Non ci risulta che mai nessun costruttore al mondo abbia ceduto ad altri un impianto per favorire una nuova attivita”.


Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82
Printer friendly version
E-mail a link to this thread
Jump to forum :

94933528 clicks e 6191961 sessioni dal 13/11/2005


Search | Articoli | Mappa | Stats | Utenti | Owner list | Webmail | Regole | HitParade | Forums | Calendars | Albums |

(Delete all cookies set by this site)
Torna su


Questo sito utilizza Google Analytics e supporta Firefox