Random quote: Ho provato molte auto.....ma solo la 159 mi ha fatto sentire.....a casa!
- (Added by: toretto)
Sezione Mondo Alfa Romeo :: Forum "Fiat Notizie"

Topic: FIAT - Azienda e mercato

Moderatori: Amministratori, Moderatori
Schizoid Man
Inserito 4/1/2011 4:51 PM (#312351 - in reply to #312343)


Amministratore
2.0 JTDM SW Owner
Bianco Ghiaccio
[ex 1.9 JTDM SW Owner
Grigio stromboli (2)
Nero carbonio
Grigio Titanio]
"L'euristico"
Utente del mese Novembre 2006

Posts: 9939
4.913,10 ore

50002000200050010010010010025

London

mi limito a suggerire di leggere l'articolo di fondo di Mario Monti pubblicato sul Corriere del 1 gennaio.

Album: ~ 159 2.0 JTDm Bianco Ghiaccio - Allestimento Super ~ Essener Motorshow ~ La seconda 159
KOKAL
Inserito 4/1/2011 4:54 PM (#312353 - in reply to #312349)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,52 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
kalokagathia21 - 4/1/2011 4:48 PM
Fiat esce dal CCNL e probabilmente da Confindustria


Nessuna delle 2 mi risulta sia illegale in Italia

kalokagathia21 - 4/1/2011 4:48 PM
e limita il diritto di sciopero sancito dalla Costituzione.


Se questo dovesse accadere, vi sarà sicuramente un'indagine aperta dalla procura competente.
Ad oggi si è avuto l'abuso dello strumento dello sciopero, prova ne è il fatto che la stragrande maggioranza dei lavoratori italiani, quelli delle pmi, quelli che realmente tirano il carretto in questo dannato paese, la parola sciopero non sanno neppure cosa sia, ma si fanno il mazzo con contratti che scambierebbero volentieri con quello proposto a Mirafiori o Pomigliano per avere lavoro, promozioni ed aumenti.
E basta fare demagogia per un paio di decine di migliaia di lavoratori a scapito degli altri 20 e passa milioni.
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
kalokagathia21
Inserito 4/1/2011 4:54 PM (#312354 - in reply to #312351)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Schizoid Man - 4/1/2011 4:51 PM

mi limito a suggerire di leggere l'articolo di fondo di Mario Monti pubblicato sul Corriere del 1 gennaio.

Lo puoi linkare o c'è solo sulla versione cartacea?
KOKAL
Inserito 4/1/2011 4:55 PM (#312355 - in reply to #312354)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,52 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
kalokagathia21 - 4/1/2011 4:54 PM
Schizoid Man - 4/1/2011 4:51 PM

mi limito a suggerire di leggere l'articolo di fondo di Mario Monti pubblicato sul Corriere del 1 gennaio.

Lo puoi linkare o c'è solo sulla versione cartacea?


Here's

Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
kalokagathia21
Inserito 4/1/2011 5:29 PM (#312371 - in reply to #312353)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
KOKAL - 4/1/2011 4:54 PM

Ad oggi si è avuto l'abuso dello strumento dello sciopero, prova ne è il fatto che la stragrande maggioranza dei lavoratori italiani, quelli delle pmi, quelli che realmente tirano il carretto in questo dannato paese, la parola sciopero non sanno neppure cosa sia, ma si fanno il mazzo con contratti che scambierebbero volentieri con quello proposto a Mirafiori o Pomigliano per avere lavoro, promozioni ed aumenti.
E basta fare demagogia per un paio di decine di migliaia di lavoratori a scapito degli altri 20 e passa milioni.
Fotografi bene la situazione traendone conclusioni a mio avviso sbagliate: a parte il concetto dell'"abuso di sciopero", che non riesco a spiegarmi se non altro perchè è difficile capire per quali ragioni uno stipendiato da 1000 euro al mese o poco più dovrebbe rinunciare alla paga giornaliera senza motivo, è interessante il riferimento ai lavoratori delle piccole e medie imprese e, aggiungerei io, anche ai lavoratori con partita iva. La "tranquillità" (non dico la rassegnazione perchè non sono affatto rassegnati) di queste persone non è dovuta alla loro soddisfazione per le condizioni in cui lavorano ma alla loro debolezza, dovuta alla scarsa sindacalizzazione che contraddistingue invece i lavoratori delle grandi aziende come la Fiat. Nelle piccole realtà, succede proprio quello che si vorrebbe fare in Fiat: le condizioni contrattuali, già di per sè peggiori rispetto alle grandi imprese, vengono stabilite di volta in volta tra azienda e singolo lavoratore o piccoli gruppi di lavoratori, che ovviamente hanno poca forza contrattuale rispetto al delegato di un sindacato con migliaia di iscritti. Come ho già detto, è un pericoloso ritorno ad almeno 150 anni fa.
Ricordiamoci che così come delle condizioni peggiorative vengono imposte prima ad un categoria per poi essere estese alle altre, la stessa cosa avviene al contrario, e si parte in entrambe i casi da quelle più forti. Dunque, se ci saranno sempre più lavoratori tutelati il loro numero è destinato ad aumentare; se ce ne saranno sempre di più non tutelati, il loro numero è destinato ugualmente ad aumentare.

Per quanto riguarda l'articolo di Monti, rispondo dicendo che è facile fare i finocchi col culo degli altri. Di liberisti da salotto ce ne sono tanti, io ho già imparato a diffidare di chi vive seduto su una poltrona da centinaia di migliaia di euro all'anno e parla di soluzioni per il "bene del Paese" da attuare a carico degli altri. Visto che Monti chiama in causa Marx e critica Berlusconi, linko l'articolo di Piero Bevilacqua sul Manifesto di oggi, che cita lo stesso Marx e critica il PD:

http://www.ilmanifesto.it/archivi/commento/anno/2011/mese/01/articolo/3940/


Edited by kalokagathia21 4/1/2011 5:57 PM
urbi
Inserito 4/1/2011 6:12 PM (#312382 - in reply to #312343)


1.9 JTDM SW Owner
Partecipazione ai raduni
Posts: 1163
672,98 ore

10001002525

Perugia
KOKAL - 4/1/2011 4:13 PM
urbi - 4/1/2011 3:58 PM

2 Precisazioni:
le banche a fiat nella situazione attuale i soldi li presterebbero
il piano "fabbrica italia" non è un piano nel senso che non è stato definito nessun piano industriale. 



A maggior ragione le banche presterebbero soldi a Fiat che comunque, ed è dato del 2009, ha triplicato la propria liquidità a circa 13 Mln di Euro.

Il piano "Fabbrica Italia" fa parte del piano industriale presentato nell'Aprile 2010.



Infatti, visto che fiat ha ridotto l'indebitamento e li prestavano prima ora li presterebbero più volentieri.

Per quanto riguarda il progetto fabbrica italia, ad esser buoni si può definire work in progress, cioè da definire in molte parti, intendiamoci non è che questo sia un difetto (in se non lo è, può portare maggiore elasticità) ma ne sento parlare come se sia un miracolo quando ancora di chiaro e definito non c'è niente.
KOKAL
Inserito 4/1/2011 7:06 PM (#312410 - in reply to #312371)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,52 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
kalokagathia21 - 4/1/2011 5:29 PM
Fotografi bene la situazione traendone conclusioni a mio avviso sbagliate: a parte il concetto dell'"abuso di sciopero", che non riesco a spiegarmi se non altro perchè è difficile capire per quali ragioni uno stipendiato da 1000 euro al mese o poco più dovrebbe rinunciare alla paga giornaliera senza motivo, è interessante il riferimento ai lavoratori delle piccole e medie imprese e, aggiungerei io, anche ai lavoratori con partita iva. La "tranquillità" (non dico la rassegnazione perchè non sono affatto rassegnati) di queste persone non è dovuta alla loro soddisfazione per le condizioni in cui lavorano ma alla loro debolezza, dovuta alla scarsa sindacalizzazione che contraddistingue invece i lavoratori delle grandi aziende come la Fiat.


Ti sei perso il punto focale secondo cui, dal tuo punto di vista, le mie conclusioni sarebbero sbagliate.
Te lo sottopongo in altra forma: le persone che lavorano nelle pmi producono di più e guadagnano di più rispetto a quelle sindacalizzate nelle grandi aziende.


kalokagathia21 - 4/1/2011 5:29 PM
 Nelle piccole realtà, succede proprio quello che si vorrebbe fare in Fiat: le condizioni contrattuali, già di per sè peggiori rispetto alle grandi imprese, vengono stabilite di volta in volta tra azienda e singolo lavoratore o piccoli gruppi di lavoratori, che ovviamente hanno poca forza contrattuale rispetto al delegato di un sindacato con migliaia di iscritti. Come ho già detto, è un pericoloso ritorno ad almeno 150 anni fa.
Ricordiamoci che così come delle condizioni peggiorative vengono imposte prima ad un categoria per poi essere estese alle altre, la stessa cosa avviene al contrario, e si parte in entrambe i casi da quelle più forti. Dunque, se ci saranno sempre più lavoratori tutelati il loro numero è destinato ad aumentare; se ce ne saranno sempre di più non tutelati, il loro numero è destinato ugualmente ad aumentare.


La contrattazione tra azienda e singolo lavoratore non è un male.....ovviamente dipende dall'azienda e dal lavoratore.
Se un lavoratore è importante per l'azienda, esso avrà molto più potere di quanto possa garantirgliene qualsiasi CCNL o organizzazione sindacale.
E' questo il nocciolo attorno a cui ruota la questione, rendersi importanti.
Nel nostro paese invece esiste una cultura che inneggia a suon di "diritti, diritti, diritti".....ma i doveri?
Io lavoravo a straordinari forfetizzati già nel 2001, a 23 anni....eppure guadagnavo di più di quello che all'epoca mi offriva fincantieri.
Non è abbastanza chiara la differenza tra le scelte.

kalokagathia21 - 4/1/2011 5:29 PM
Per quanto riguarda l'articolo di Monti, rispondo dicendo che è facile fare i finocchi col culo degli altri. Di liberisti da salotto ce ne sono tanti, io ho già imparato a diffidare di chi vive seduto su una poltrona da centinaia di migliaia di euro all'anno e parla di soluzioni per il "bene del Paese" da attuare a carico degli altri. Visto che Monti chiama in causa Marx e critica Berlusconi, linko l'articolo di Piero Bevilacqua sul Manifesto di oggi, che cita lo stesso Marx e critica il PD:

http://www.ilmanifesto.it/archivi/commento/anno/2011/mese/01/articolo/3940/


Definire Monti un liberista da salotto, finocchio con il deretano altrui, mi sembra quanto di più estremistico potessi affermare.
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
kalokagathia21
Inserito 4/1/2011 7:18 PM (#312412 - in reply to #312410)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
KOKAL - 4/1/2011 7:06 PM

le persone che lavorano nelle pmi producono di più e guadagnano di più rispetto a quelle sindacalizzate nelle grandi aziende.

Non è vero, gli esempi che conosco dimostrano l'esatto contrario: nelle realtà più piccole, a parità di lavoro si guadagna di meno e si hanno meno diritti e tutele, a partire dalle ferie fino alla malattia o alla maternità pagate passado per gli ammortizzatori sociali.
La contrattazione aziendale e individuale deve essssere complementare rispetto a quella nazionale e di categoria e non può essere in aclun modo peggiorativa rispetto ad esse. Tra l'altro è uno dei principi della Legge 300.


Edited by kalokagathia21 4/1/2011 7:22 PM
SportKnight
Inserito 4/1/2011 7:55 PM (#312422 - in reply to #312412)


1.9 JTDM SW Owner
Nero carbonio
Utente del mese Dicembre 2010

Utente del mese Novembre 2014

Posts: 5487
1.782,58 ore

5000100100100100252525

Matera
kalokagathia21 - 4/1/2011 7:18 PM
KOKAL - 4/1/2011 7:06 PM

le persone che lavorano nelle pmi producono di più e guadagnano di più rispetto a quelle sindacalizzate nelle grandi aziende.

Non è vero, gli esempi che conosco dimostrano l'esatto contrario: nelle realtà più piccole, a parità di lavoro si guadagna di meno e si hanno meno diritti e tutele, a partire dalle ferie fino alla malattia o alla maternità pagate passado per gli ammortizzatori sociali.
La contrattazione aziendale e individuale deve essssere complementare rispetto a quella nazionale e di categoria e non può essere in aclun modo peggiorativa rispetto ad esse. Tra l'altro è uno dei principi della Legge 300.

su questo do ragione a kalokaghatia,essendoci passato posso assicurarvi che è così..azienda piccola,salario minore e meno diritti...

ed è per questo che dico...ma come cazzo fanno gli operai della fiat a lamentarsi?? non possono scambiare i contratti con i lavoratori dell'indotto??
Album: ~ il book fotografico di SportKnight - Pantera e non solo!! ~ Primo Incontro Sacco(Sa) Campania
kalokagathia21
Inserito 4/1/2011 8:38 PM (#312436 - in reply to #312412)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
kalokagathia21 - 4/1/2011 7:18 PM
KOKAL - 4/1/2011 7:06 PM

le persone che lavorano nelle pmi producono di più e guadagnano di più rispetto a quelle sindacalizzate nelle grandi aziende.

Non è vero, gli esempi che conosco dimostrano l'esatto contrario: nelle realtà più piccole, a parità di lavoro si guadagna di meno e si hanno meno diritti e tutele, a partire dalle ferie fino alla malattia o alla maternità pagate passado per gli ammortizzatori sociali.
La contrattazione aziendale e individuale deve essssere complementare rispetto a quella nazionale e di categoria e non può essere in aclun modo peggiorativa rispetto ad esse. Tra l'altro è uno dei principi della Legge 300.
Quoto me stesso per definire meglio un concetto che è già presente nel post ma forse non abbastanza palese: il CCNL e i contratti di categoria prevedono tutele davvero essenziali, il minimo perchè il lavoro si possa considerare tale e non schiavitù. E' anche per questo che le aziende più grandi, con la contrattazione integrativa, offrono condizioni migliori rispetto a quelle piccole e medie.


Edited by kalokagathia21 4/1/2011 8:40 PM
KOKAL
Inserito 4/1/2011 9:01 PM (#312440 - in reply to #312412)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,52 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
kalokagathia21 - 4/1/2011 7:18 PM
Non è vero, gli esempi che conosco dimostrano l'esatto contrario: nelle realtà più piccole, a parità di lavoro si guadagna di meno e si hanno meno diritti e tutele, a partire dalle ferie fino alla malattia o alla maternità pagate passado per gli ammortizzatori sociali.


Quali esempi conosci?
 
kalokagathia21 - 4/1/2011 7:18 PM
La contrattazione aziendale e individuale deve essssere complementare rispetto a quella nazionale e di categoria e non può essere in aclun modo peggiorativa rispetto ad esse. Tra l'altro è uno dei principi della Legge 300.


Infatti, solitamente si parte da quella collettiva per migliorarla con quella aziendale/individuale.
Insomma, nelle pmi mediamente, quelli che stanno peggio sono quelli con solo il ccnl di categoria in mano, quelli che contrattano individualmente spuntano il "di più".
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
urbi
Inserito 4/1/2011 11:43 PM (#312483 - in reply to #312440)


1.9 JTDM SW Owner
Partecipazione ai raduni
Posts: 1163
672,98 ore

10001002525

Perugia
Spuntano di più rispetto al contratto collettivo nazionale, se peggiorano le condizioni del contratto collettivo peggiorano le condizioni di tutti i lavoratori.

N.B. il contratto collettivo ormai è per i pochi fortunati che ci arrivano, perche ormai fra contratti a progetto e compagnia bella i lavoratori si ritrovano senza diritti e con stipendi dimezzati.
SportKnight
Inserito 5/1/2011 8:34 AM (#312507 - in reply to #248358)


1.9 JTDM SW Owner
Nero carbonio
Utente del mese Dicembre 2010

Utente del mese Novembre 2014

Posts: 5487
1.782,58 ore

5000100100100100252525

Matera
confermo..nell'indotto è difficile avere un buon contratto e se te lo passano non ti danno gli scatti di anzianità come sarebbe per le grandi aziende...

in pratica ti fregano sempre..
Album: ~ il book fotografico di SportKnight - Pantera e non solo!! ~ Primo Incontro Sacco(Sa) Campania
urbi
Inserito 5/1/2011 9:06 AM (#312509 - in reply to #312507)


1.9 JTDM SW Owner
Partecipazione ai raduni
Posts: 1163
672,98 ore

10001002525

Perugia
SportKnight - 5/1/2011 8:34 AM
confermo..nell'indotto è difficile avere un buon contratto e se te lo passano non ti danno gli scatti di anzianità come sarebbe per le grandi aziende...

in pratica ti fregano sempre..

A me diverse aziende hanno proposto proprio questo, contratto con livello basso e un "superminimo"(non ricordo il termine tecnico usato) che andava a recuperare gli scatti di anzianità.

KOKAL
Inserito 5/1/2011 10:01 AM (#312516 - in reply to #312483)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,52 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
urbi - 4/1/2011 11:43 PM
N.B. il contratto collettivo ormai è per i pochi fortunati che ci arrivano, perche ormai fra contratti a progetto e compagnia bella i lavoratori si ritrovano senza diritti e con stipendi dimezzati.


forse intendevi fare distinzione tra contratti a tempo determinato ed indeterminato, poichè indipendentemente da questo il ccnl che si applica è comunque lo stesso.
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
urbi
Inserito 5/1/2011 2:30 PM (#312558 - in reply to #312516)


1.9 JTDM SW Owner
Partecipazione ai raduni
Posts: 1163
672,98 ore

10001002525

Perugia

KOKAL - 5/1/2011 10:01 AM
urbi - 4/1/2011 11:43 PM
N.B. il contratto collettivo ormai è per i pochi fortunati che ci arrivano, perche ormai fra contratti a progetto e compagnia bella i lavoratori si ritrovano senza diritti e con stipendi dimezzati.


forse intendevi fare distinzione tra contratti a tempo determinato ed indeterminato, poichè indipendentemente da questo il ccnl che si applica è comunque lo stesso.

No, mi riferivo a contratti differenti dal contratto a tempo determinato o indeterminato, vedete quando io sono entrato nel mondo del lavoro c'erano i cococo (contratto di collaborazione coordinata e continuativa), una specie di incubo in cui non avevi alcun diritto e potevi essere licenziato senza preavviso per qualunque motivo (bastava che trovassero una persona disposta a lavorare per meno di quanto prendessi io e facevano la sostituzione "al volo") poi sono arrivati i contratti a progetto (questi io sono riuscito ad evitarli) ora non sò come li chiamino.

Lazza
Inserito 5/1/2011 2:39 PM (#312563 - in reply to #312371)


2.4 JTDM Q Owner
Grigio stromboli
"Mr. Lazza"
Utente del mese Ottobre 2007

Partecipazione ai raduni
Posts: 4754
1.621,97 ore

200020005001001002525

Verona

kalokagathia21 - 19/12/2010 9:48 PM
Per il resto, rispetto il regolamento e lascio correre i tuoi toni provocatori, rozzi ed offensivi.

kalokagathia21 - 4/1/2011 5:29 PM
Per quanto riguarda l'articolo di Monti, rispondo dicendo che è facile fare i finocchi col culo degli altri.

il Conte... dalle braghe onte...

Album: ~ 159 Sportwagon 2.4JtdM Qtronic ~ 500 1.3mjt Lounge
johndoe
Inserito 5/1/2011 3:40 PM (#312588 - in reply to #248358)


1.9 JTDM Owner
Nero pastello
Posts: 967
253,22 ore

5001001001001002525

Cirò marina (KR), Roma ,Gioiosa Ionica RC)
Ciao ragazzi!
Voglio citare il titolo del trafiletto del gazzettino di oggi:


(stemmi FIAT, ALFA e LANCIA)

LA FIAT VOLA IN BORSA!
Album: ~ 159 1.9 JTDm 16V nero pastello distinctive
Schizoid Man
Inserito 5/1/2011 3:59 PM (#312598 - in reply to #312588)


Amministratore
2.0 JTDM SW Owner
Bianco Ghiaccio
[ex 1.9 JTDM SW Owner
Grigio stromboli (2)
Nero carbonio
Grigio Titanio]
"L'euristico"
Utente del mese Novembre 2006

Posts: 9939
4.913,10 ore

50002000200050010010010010025

London

allora: che il modo con cui FIAT ha condotto la trattativa non sia proprio del tutto ortodosso è tutto sommato vero. In questo momento hanno il coltello dalla parte del manico e lo stanno usando.

ma...

perchè, nonostante la mia inclinazione decisamente più progressista che liberista non riesco a biasimare questa presa di posizione?

 

  1. per anni, chi ha condotto le trattative in questo modo è stato il sindacato, CGIL in testa, ergendo barricate a qualsiasi cambiamento ed essendo aperto solo a nuove concessioni e non a rivisitare qualcosa di acquisito concordandone le compensazioni
  2. il tema che desta più polemiche è l'esclusione dalla rappresentanza di chi non firma l'accordo... In generale sarebbe preoccupante, ma io credo che sia una mossa ad hoc per escludere la Fiom e dare uno scossone al sindacato. La fiom è un organo "fondamentalista", che antepone l'ideale irrealizzabile al pragmatismo che serve a portare a casa la pagnotta. La dirigenza FIOM preferisce i propri lavoratori disoccupati, che occupati a condizioni diverse. La FIOM lamenta di non essere tutelata da un contratto che non ha sottoscritto (sarebbe un po' come comprare un prodotto contraffatto e pretendere la garanzia ufficiale)
  3. La sovranità è ai lavoratori... a pomigliano è passato un 64% di persone che per una sicurezza in più sul futuro sono disposte a rivedere il modo in cui lavorano. A mirafiori? Se passerà con una buona maggioranza, la FIOM dovrebbe fare una riflessione: isolata dagli altri sindacati,  dalla CGIL stessa e pure dai lavoratori. Ma non la farà e continuerà in una lotta autodistruttiva che non fa altro che il male del paese. (ps: dei 5.1 milioni di iscritti CGIL, 2.9 sono pensionati... se questo è lo specchio della rappresentatività...)
Album: ~ 159 2.0 JTDm Bianco Ghiaccio - Allestimento Super ~ Essener Motorshow ~ La seconda 159
kalokagathia21
Inserito 5/1/2011 4:33 PM (#312609 - in reply to #312598)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Schizoid Man - 5/1/2011 3:59 PM

allora: che il modo con cui FIAT ha condotto la trattativa non sia proprio del tutto ortodosso è tutto sommato vero. In questo momento hanno il coltello dalla parte del manico e lo stanno usando.

ma...

perchè, nonostante la mia inclinazione decisamente più progressista che liberista non riesco a biasimare questa presa di posizione?

 

  1. per anni, chi ha condotto le trattative in questo modo è stato il sindacato, CGIL in testa, ergendo barricate a qualsiasi cambiamento ed essendo aperto solo a nuove concessioni e non a rivisitare qualcosa di acquisito concordandone le compensazioni
  2. il tema che desta più polemiche è l'esclusione dalla rappresentanza di chi non firma l'accordo... In generale sarebbe preoccupante, ma io credo che sia una mossa ad hoc per escludere la Fiom e dare uno scossone al sindacato. La fiom è un organo "fondamentalista", che antepone l'ideale irrealizzabile al pragmatismo che serve a portare a casa la pagnotta. La dirigenza FIOM preferisce i propri lavoratori disoccupati, che occupati a condizioni diverse. La FIOM lamenta di non essere tutelata da un contratto che non ha sottoscritto (sarebbe un po' come comprare un prodotto contraffatto e pretendere la garanzia ufficiale)
  3. La sovranità è ai lavoratori... a pomigliano è passato un 64% di persone che per una sicurezza in più sul futuro sono disposte a rivedere il modo in cui lavorano. A mirafiori? Se passerà con una buona maggioranza, la FIOM dovrebbe fare una riflessione: isolata dagli altri sindacati,  dalla CGIL stessa e pure dai lavoratori. Ma non la farà e continuerà in una lotta autodistruttiva che non fa altro che il male del paese. (ps: dei 5.1 milioni di iscritti CGIL, 2.9 sono pensionati... se questo è lo specchio della rappresentatività...)
Tante cose errate a cui devo risponderti analiticamente:

1. Non è vero, rimando a quest'articolo: http://www.lettera43.it/economia/5330/la-fiom-che-dice-si.htm
2. Che razza di ragionamento è? A parte l'ipotesi di una Fiat che si mette a fare l'educatrice dei sindacati con encomiabile spirito pedagogista, il tema della rappresentaza va affrontato con più serietà: la descrizione che dai della Fiom è intrisa della propaganda, contiene tutti gli argomenti usati da Confindustria nelle sue svariate vesti per screditare i sindacati che di volta in volta non si allineavano a quella che viene spacciata per modernità ma che invece si tratta di un ritorno bello è buono all'800. L'articolo che ho linkato al punto precedente, comunque, dimostra che è vero il contrario rispetto a quello che scrivi; si tratta solo di porre un limite a ciò che può essere tollerato e ciò che invece bisogna rispedire al mittente.
3. Quelli che si stanno spacciando per referendum (Pomigliano e Mirafiori per ora, presto arriveranno anche gli altri) altro non sono che ricatti per cui Fiat dice: "cari miei, volete lavorare alle condizioni che decidio io in modo del tutto arbitrario, anche con deroghe importante al CCNL, alle leggi e persino alla Costituzione oppure volete essere licenziati?" Tu cosa risponderesti? Onore a chi ha e avrà il coraggio di dire "no".
La rappresentanza di cui parla la Fiom è qualcosa di più serio, e lo puoi capire leggendo la Legge d'iniziativa popolare che il sindacato ha proposto (http://www.fiom.cgil.it/eventi/2010/proposta_legge/09_12_04-Pdl_Popolare.pdf).




Edited by kalokagathia21 5/1/2011 4:36 PM
KOKAL
Inserito 5/1/2011 4:47 PM (#312613 - in reply to #248358)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.671,52 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

gli operai dovranno approvare o respingere l'accordo tra sindacati e azienda

Mirafiori, referendum il 13-14 gennaio

Il risultato della consultazione tra i lavoratori della fabbrica Fiat sarà noto già in serata


MILANO - Tempi stretti per la consultazione sulle nuove regole valide per lo stabilimento Fiat di Mirafiori. Il referendum sull'accordo per il rilancio della fabbrica torinese si terrà infatti nelle giornate del 13-14 gennaio. È quanto si apprende da fonti sindacali, secondo le quali l'esito della votazione si potrà conoscere già nella serata di venerdì.

FIOM - «È il referendum della paura» ha detto Giorgio Airaudo, responsabile del settore auto della Fiom, che non ha firmato l'accordo di Mirafiori. «La Fiat ha chiaramente premuto per anticipare il referendum - ha aggiunto Airaudo nel corso di una conferenza stampa - dispiace che i sindacati che hanno firmato l'accordo abbiano ceduto a questa pressione. Non verranno fatte le assemblee per informare i lavoratori ed il referendum sarà tra il 13 e il 14, come se si avesse fretta». Secondo Airaudo, «è grave perchè si vuol far votare i lavoratori non informandoli, ma solo sulla loro paura. Si vuole un referendum della paura - che trovo illegittimo, perchè, al di là degli annunci propagandistici, io non credo alla chiusura di Mirafiori».



Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
Schizoid Man
Inserito 5/1/2011 5:01 PM (#312616 - in reply to #312609)


Amministratore
2.0 JTDM SW Owner
Bianco Ghiaccio
[ex 1.9 JTDM SW Owner
Grigio stromboli (2)
Nero carbonio
Grigio Titanio]
"L'euristico"
Utente del mese Novembre 2006

Posts: 9939
4.913,10 ore

50002000200050010010010010025

London

kalokagathia21 - 05/01/2011 16:33
Tante cose errate a cui devo risponderti analiticamente:

prima dammi anche la lista dei no...

 

(voglio sperare che anche nella fiom ci sia qualcuno che fa il sindacalista, sulla trattativa FIAT che è esemplare e ad alta visibilità prevale la politica. Finchè sento usare le parole Padrone e Proletariato non riesco ad immaginarmi la Fiom come sindacato degli anni 2000)

Album: ~ 159 2.0 JTDm Bianco Ghiaccio - Allestimento Super ~ Essener Motorshow ~ La seconda 159
kalokagathia21
Inserito 5/1/2011 5:11 PM (#312621 - in reply to #312616)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Schizoid Man - 5/1/2011 5:01 PM

kalokagathia21 - 05/01/2011 16:33
Tante cose errate a cui devo risponderti analiticamente:

prima dammi anche la lista dei no...

 

(voglio sperare che anche nella fiom ci sia qualcuno che fa il sindacalista, sulla trattativa FIAT che è esemplare e ad alta visibilità prevale la politica. Finchè sento usare le parole Padrone e Proletariato non riesco ad immaginarmi la Fiom come sindacato degli anni 2000)

E' tutta politica: se non si ricorre al linguaggio tipico della cultura progressista (padrone e proletario), si ricorre a quello della cultura liberale (datore di lavoro e collaboratore). Comunque, a mio parere, non è una questione di lessico.


Edited by kalokagathia21 5/1/2011 5:12 PM
kalokagathia21
Inserito 5/1/2011 5:47 PM (#312630 - in reply to #312598)


Alfista D.O.C.
Posts: 671
333,55 ore

5001002525

Torino
Schizoid Man - 5/1/2011 3:59 PM
  1. La sovranità è ai lavoratori... a pomigliano è passato un 64% di persone che per una sicurezza in più sul futuro sono disposte a rivedere il modo in cui lavorano. A mirafiori? Se passerà con una buona maggioranza, la FIOM dovrebbe fare una riflessione: isolata dagli altri sindacati,  dalla CGIL stessa e pure dai lavoratori. Ma non la farà e continuerà in una lotta autodistruttiva che non fa altro che il male del paese. (ps: dei 5.1 milioni di iscritti CGIL, 2.9 sono pensionati... se questo è lo specchio della rappresentatività...)
Aggiungo a questo punto due considerazioni:
1. A parte il fatto che, anche volendo togliere i pensionati, la cui percentuale tra l'altro è in linea con quella delle altre organizzazioni, la CGIL rimarrebbe il primo sindacato italiano, ci sono cause precise che, a mio avviso, determinano questi numeri:
- gli anziani che oggi sono pensionati sono stati, durante la loro attività lavorativa, oggettivamente più sindacalizzati dei lavoratori attuali (ed infatti tutte la conquiste di cui ancora disponiamo e che ci stiamo lasciando togliere una dopo l'altra ce le hanno consegnate loro); è del tutto normale che continuino ad essere altrettanto impegnati anche ora che non lavorano più (che poi non mi pare che i pensionati, oggi, se la passino tanto bene se è vero che oltre la metà vive con la minima).
- In Italia, la percentuale di popolazione anziana è sensibilmente maggiore rispetto al passato;
- ultimo ma non ultimo, il mondo del lavoro di oggi prevede forme di assunzione che mettono il lavoratore in una continua condizione di ricattabilità che un tempo era sconosciuta. Come potrebbero mai un lavoratore a termine o uno con co.co.pro a partita iva fare attività sindacale, scioperare o fare assemblee? Io stesso avrei non poche difficoltà (meno male che ora lavoro in nero ).



2. Chi lo dice che la Fiom sia isolata tra i lavoratori? Basta parlare con chiunque, farsi un giro su qualsiasi forum, leggere i commenti agli articoli sui siti dei quotidiani che se ne occupano o semplicemente notare che le percentuali di "no" a Pomigliano sono state nettamente superiori agli iscritti Fiom per capire che è tutt'altro che così. Però, lo sappiamo, dare per isolate le voci scomode è una strategia che funziona sempre.


Edited by kalokagathia21 5/1/2011 5:49 PM
marco1975
Inserito 5/1/2011 8:04 PM (#312653 - in reply to #248358)


Tutor
2.4 JTDM SW Q4 Owner
Nero carbonio
Utente del mese Agosto 2010

Posts: 3701
811,53 ore

20001000500100100

parigi / ginevra / cuneo
Ma ancora non e' chiaro il messaggio di fondo ?
Lavorando in modo un po' piu' flessibile si puo' guadagnare di piu' e avere la garanzia di un posto di lavoro.
Ma fa proprio cosi' schifo come proposta ?
Vale la pena fare saltare gli investimenti per una riduzione di una pausa di 10 minuti, per altro rimborsati ?
E va bene, se non piace, chiudiamo Mirafiori e tanti ringraziamenti alla Fiom.
Fiom che ormai ha una grossa minoranza che ostacola apertamente Landini... e Fiom che ormai e' a 2 passi da farsi sbattere fuori dalla CGIL. Perfino Veltroni e D'Alema (pur con qualche condizione) danno ragione a Marchionne.
Adesso basta.
Alfa 159 FOREVER
Album: ~ dedra integrale 1991 grigio quartz - interni alcantara blu ~ Retromobile 2014 Parigi ~ 159 2.4 JTDm Q4 Nero Carbonio - Interni pelle beige
Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82
Printer friendly version
E-mail a link to this thread
Jump to forum :

89492605 clicks e 5841341 sessioni dal 13/11/2005


Search | Articoli | Mappa | Stats | Utenti | Owner list | Webmail | Regole | HitParade | Forums | Calendars | Albums |

(Delete all cookies set by this site)
Torna su


Questo sito utilizza Google Analytics e supporta Firefox