Random quote: è davvero una goduria far leggere la propria targa alle varie bmw 320d
- (Added by: Eismann)
Sezione Mondo Alfa Romeo :: Forum "Fiat Notizie"

Topic: Accordo Fiat-Chrysler - [Discussione ufficiale]

Moderatori: Amministratori, Moderatori
Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31
urbi
Inserito 13/5/2009 11:19 AM (#209849 - in reply to #179096)


1.9 JTDM SW Owner
Partecipazione ai raduni
Posts: 1163
672,98 ore

10001002525

Perugia

La Porsche per comprarsi la volkswagen si è riempita di debiti e per salvarsi si sono inventati una fusione, se 3 malati in un letto non fanno uno sano 2 cosa fanno?

N.B.

Vendite in cruccolandia ora: VW 1°  Opel 2° Fiat 3°

Vendite in cruccolandia domani: Fiat + Opel 1°   VW 2°

Dite che a qualcuno rode?

Alpha
Inserito 13/5/2009 11:19 AM (#209850 - in reply to #179096)


Moderatore
1.9 JTDM Owner
Grigio stromboli
"Divoratore professionista"
Utente del mese Gennaio 2010

Posts: 2736
3.055,37 ore

200050010010025

Somewhere nearby the Eternal City...
Piech farebbe meglio a guardarsi per sé... stanno ancora raccogliendo i cocci degli investimenti sballati di VW (Phaeton e Veyron) e ultimamente stanno facendo ridere il mondo con i tentativi reciproci di scalata con Porsche (che, detto per inciso, a me sanno tanto di «magheggi contabili». Sbaglierò...)

@ Urbi: ci siamo letti nel pensiero

Edited by Alpha 13/5/2009 11:21 AM
Album: ~ Installazione Xenon aftermarket ~ Installazione Cruise Control - D001 non cablato ~ La Braciolata di Luglio 2010
KOKAL
Inserito 13/5/2009 1:42 PM (#209907 - in reply to #179096)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

Accordo Fiat-Chrysler: necessari 18 mesi per raggiungere l'omologazione negli Stati Uniti


Modifiche per omologazione US



Secondo quanto riporta Autoblog.com, citando fonti attendibili, venti ingegneri Fiat sarebbero sbarcati ad Auburn Hills per avviare le pratiche di federalizzazione. Il team congiunto, infatti, ha l’obiettivo di valutare le modifiche necessarie per rendere conformi le attuali vetture del Lingotto ai criteri di omologazione nord-americani. Saranno necessari 18 mesi per completare il processo.

In particolare, come illustra l’immagine, è necessario apportare le principali modifiche al paraurti anteriore, che non deve deformarsi per urti inferiori ai 3 km/h, al serbatoio,al propulsore (differenti criteri in tema di emissioni) ed agli air-bag, più robusti e “voluminosi” così da risultare efficaci anche senza le cinture di sicurezza, il cui obbligo non è previsto dal codice della strada.

Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
KOKAL
Inserito 21/5/2009 8:42 PM (#211849 - in reply to #179096)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
Ecco perchè gli americani saranno costretti a comprare auto piccole e parche nei consumi.
Fiat sicuramente ne trarrà beneficio!


Stati Uniti: il governo Obama fissa i limiti di consumo a 35,5 miglia al gallone per il 2016


L’amministrazione Obama ha ufficializzato ieri i nuovi limiti di consumo che saranno operativi a partire dal 2016 per le auto nuove vendute in USA: auto private e veicoli commerciali leggeri non dovranno percorrere meno di 35,5 miglia per gallone (mpg), l’equivalente di 14,88 km/l o, se preferite, di 6,72 l/100 km di carburante.

Più precisamente il limite per le auto sarà di 16,58 km/l o 6,03l/100 km e per i light truck di 12,75 km/l o 7,84 l/100 km di carburante. Secondo i calcoli della Casa Bianca, il graduale adattamento a questa normativa si tradurrà in un aggravio medio di 1300 dollari sul prezzo finale dei veicoli, un corrispettivo considerato più che adeguato a fronte dei benefici ambientali ed economici.

Ora gli USA hanno una normativa comune e coerente sulle emissioni e le case nazionali dovranno necessariamente produrre modelli più piccoli e meno inquinanti, accrescendo -nelle intenzioni del legislatore- la concorrenza interna e nei confronti dei costruttori stranieri

Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
Schizoid Man
Inserito 22/5/2009 3:03 PM (#212018 - in reply to #179096)


Amministratore
2.0 JTDM SW Owner
Bianco Ghiaccio
[ex 1.9 JTDM SW Owner
Grigio stromboli (2)
Nero carbonio
Grigio Titanio]
"L'euristico"
Utente del mese Novembre 2006

Posts: 9939
4.913,10 ore

50002000200050010010010010025

London
a occhio e croce nel gruppo solo le 1.3 jtd stanno su quei livelli !
Album: ~ 159 2.0 JTDm Bianco Ghiaccio - Allestimento Super ~ Essener Motorshow ~ La seconda 159
gazza3
Inserito 22/5/2009 3:09 PM (#212022 - in reply to #179096)


2.0 JTDM SW Owner
Grigio titanio
Posts: 186
269,78 ore

100252525

Cerano (NO)

Gm: Washigton prepara bancarotta (stampa)


NEW YORK (MF-DJ)--L'amministrazione Obama sta preparando l'ingresso di
General Motors nelle procedure fallimentari.

  E' quanto rivela il Washington Post, secondo cui la bancarotta della
casa automobilistica sara' disposta la prossima settimana, insieme ad una
nuova iniezione di fondi pubblici da circa 30 miliardi di dollari. Allo
stesso tempo, aggiunge il Post, le Autorita' federali dovrebbero agevolare
l'uscita di Chrysler dalla bancarotta. 

Album: ~ 159 2.0jtdm sw grigio titanio
Alpha
Inserito 22/5/2009 3:31 PM (#212030 - in reply to #212018)


Moderatore
1.9 JTDM Owner
Grigio stromboli
"Divoratore professionista"
Utente del mese Gennaio 2010

Posts: 2736
3.055,37 ore

200050010010025

Somewhere nearby the Eternal City...
Schizoid Man - 22/5/2009 3:03 PM
a occhio e croce nel gruppo solo le 1.3 jtd stanno su quei livelli !


Ma dai, non esagerare...
Vabbé che la pantera è una spugna, ma di motori parchi nel gruppo ce ne sono. La 159 non fa testo...

A occhio e croce fino al 1.6 m-jet si dovrebbe poter rientrare nei limiti "abbastanza" facilmente.
Per i benza, credo che il 1.4 t-jet possa farcela ma ha bisogno di un grosso aiuto (tipo il cambio a doppia frizione che integra il modulo ibrido, di cui si parlava tempo fa, e il Multiair).

Ricordiamoci poi che si parla di limiti che entrano in vigore nel 2016. Allo stato attuale le auto che rispettano questi limiti si contano sulle dita di una mano, non solo nel Gruppo Fiat ma in generale. Da qui al 2016 però ce n'è di tempo per adeguarsi...


Edited by Alpha 22/5/2009 3:55 PM
Album: ~ Installazione Xenon aftermarket ~ Installazione Cruise Control - D001 non cablato ~ La Braciolata di Luglio 2010
KOKAL
Inserito 22/5/2009 5:24 PM (#212064 - in reply to #212018)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

Schizoid Man - 22/5/2009 3:03 PM
a occhio e croce nel gruppo solo le 1.3 jtd stanno su quei livelli !

Mio padre con la C-max 2.0 Tdci rientra in quelle medie.... più chen altro mi domando se e come faranno deroghe alle supercar.

Non credo vorranno ucciderne il mercato

Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
KOKAL
Inserito 8/6/2009 11:46 PM (#214997 - in reply to #179096)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

Lo scrive il Wall Street Journal online

Chrysler, la Corte Suprema Usa
sospende la vendita alla Fiat

In un’ordinanza il giudice Ginsburg ha affermato che la vendita è «sospesa fino a nuovo ordine»


NEW YORK
- La Corte Suprema Usa, chiamata a pronunciarsi sulla vendita della Chrysler alla Fiat, ha sospeso l'operazione. Lo scrive il Wall Street Journal online.Il giudice Ruth Bader Ginsburg, ha deciso di ritardare temporaneamente la vendita di Chrysler a Fiat. In un’ordinanza la Ginsburg ha affermato che la vendita è «sospesa fino a nuovo ordine».

GLI SVILUPPI - Il giudice della Corte Suprema Ruth Bader Ginsburg ha reso nota la sua decisione proprio prima della scadenza fissata per la giornata di lunedì alle 16 ora locale. Se la Corte Suprema non si fosse espressa, la vendita di Chrysler a Fiat sarebbe stata sbloccata. A questo punto, Ginsburg potrà prendere una decisione da sola, o chiedere all’intera Corte Suprema di decidere. Al momento non si hanno indicazioni su come la questione potrebbe evolversi. Stadi fatto che a incombere è un’altra scadenza cruciale, quella del 15giugno. Se l’accordo di cessione di Chrysler a Fiat non sarà completato entro questa data, Fiat potrà infatti decidere di ritirarsi dall’alleanza. Ed è quanto ha ripetuto più volte Chrysler nelle ultime ore.


LA STAMPA: «CONTRATTEMPO PER OBAMA» - Secondo i primi commenti a caldo della stampa Usa, si tratta di uno serio contrattempo per l'amministrazione del presidente Usa Barack Obama, perché c'è il rischio non solo di un fallimento per la Chrysler, ma anche di problemi in vista per il secondo colosso di Detroit in difficoltà, la General Motors.

Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
sgatto
Inserito 9/6/2009 1:56 PM (#215084 - in reply to #214997)


2.4 JTDM Owner
Nero oceano
Posts: 14247
5.613,57 ore

500050002000200010010025

Castelli romani
vabbè, ma era una cosa ampiamente prennunciata dai. secondo me siamo ancora nella norma e la cosa andrà in porto senza problemi
Album: ~ Alfa del passato e del presente ~ Secondo raduno abruzzese 17-28 09 2011 ~ Stranezze
KOKAL
Inserito 9/6/2009 1:59 PM (#215086 - in reply to #215084)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
sgatto - 9/6/2009 1:56 PM
 secondo me siamo ancora nella norma e la cosa andrà in porto senza problemi


Certo, è il presidente degli USA che vuole così....mica caxxi
Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
adriatico
Inserito 9/6/2009 2:08 PM (#215088 - in reply to #179096)


1.9 JTDM SW Owner
Nero oceano"
Utente del mese Agosto 2011

"dupiottesimo owner"
Partecipazione ai raduni
Posts: 1891
1.416,18 ore

1000500100100100252525

PUGLIA la terra del sole e del mare

Secondo me è una questione politica legata agli strascichi della vittoria dei domocratici di Obama, altro che Indianapolis e "stupidaggini" varie dei giornalisti.

Marchionne è stato chiarissimo:

"Bisogna avere pazienza, noi andiamo avanti, l'accordo con Chrysler è per noi ora la priorità".



Edited by adriatico 9/6/2009 2:11 PM
sgatto
Inserito 10/6/2009 11:07 AM (#215298 - in reply to #215088)


2.4 JTDM Owner
Nero oceano
Posts: 14247
5.613,57 ore

500050002000200010010025

Castelli romani
dal sole24ore (aggiungo, come volevasi dimostrare...):

NEW YORK – La suspense e' durata soltanto un giorno. La Corte Suprema americana ha tolto ieri notte il "blocco" alla vendita di Chrysler a un nuovo gruppo auto guidato da Fiat. La sospensione era stata decisa lunedi' dall'alto magistrato Ruth Bader Ginsburg per meglio esaminare il caso. Ma Ginsburg e gli altri otto giudici della Corte hanno avuto bisogno solo di poco piu' di ventiquattr'ore per una decisone definitiva: quella di non accogliere la richiesta di appello contro l'operazione avanzata da tre fondi pensione dell'Indiana e da associazioni di consumatori.

La svolta sblocca la strada all'immediato completamento, gia' nella giornata odierna, del passaggio di mano degli asset Chrysler. La fusione dovrebbe scoccare alle 9 di mattina, ora di New York, quando il governo statunitense trasferira' aiuti per finanziare la cessione. E dovrebbe portare all'uscita della rinata Chrysler dall'amministrazione controllata, in cui si trova dal 30 aprile scorso per ristrutturarsi. I magistrati, in due pagine di motivazioni, hanno indicato come i fondi dell'Indiana, che rappresentano insegnanti e agenti di polizia, non siano riusciti a dimostrare la necessita' di un intervento della massima autorita' giudiziaria.

In dettaglio la Corte ha fatto sapere di aver preso in considerazione tre fattori: la probabilita' che almeno quattro dei suoi nove giudici, il quorum minimo, fossero a favore di considerare l'appello; la probabilita' che una maggioranza della Corte ritenesse errate le decisioni legali finora prese nella vicenda e il rischio o meno di danni irreparabili quale conseguenza del via libera all'operazione.

Chrysler e il Tesoro americano, che ha orchestrato e sostenuto l'operazione con Fiat, hanno tirato un sospiro di sollievo. «Siamo soddisfatti che nessuna corte, compresa la Corte Suprema, abbia trovato alcun problema nella gestione della vicenda da parte di Chrysler o del governo», ha comunicato il Tesoro. Per l'amministrazione di Barack Obama la ristrutturazione di successo di Chrysler, oltretutto, e' un test cruciale per il risanamento dell'altra grande casa automobilistica oggi in amministrazione controllata, General Motors. «Siamo pronti a chiudere la transazione», ha aggiunto ieri sera un portavoce Chrysler. E il Wall Street Journal ha rivelato che nel quartier generale dell'azienda erano gia' in corso all'alba i preparativi per il debutto del nuovo corso: dall'introduzione di Sergio Marchionne come nuovo amministratore delegato alla costruzione di un palco fino alla messa in mostra d'un veicolo Fiat. Delusi, invece, i fondi dell'Indiana: «Le future ramificazioni di queste decisioni devono ancora manifestarsi», hanno fatto sapere.

Fiat avrebbe potuto ritirarsi qualora la fusione non fosse stata chiusa entro il 15 giugno. E anche se l'azienda italiana aveva espresso l'impegno a non uscire di scena, le due aziende e il governo americano avevano sottolineato i pericoli nel rinegoziare gli accordi presi. Lo spettro era quello che alla fine Chrysler, in presenza di una protratta battaglia legale, fosse costretta a una liquidazione. I tre fondi dell'Indiana avevano accusato la fusione di essere incostituzionale, perche' violava i diritti dei creditori senior e garantiti che vedranno rimborsato il 29 per cento delle obbligazioni in loro possesso. I tre dissidenti hanno perso circa cinque milioni di dollari. I fondi hanno anche accusato il governo di aver usato irregolarmente I capitali del programma del Tesoro destinato alle banche, il Tarp, per finanziare la ristrutturazione di Chrysler.

Gli investitori ribelli avevano invitato gli alti magistrati a prendere d'esempio l'intrervento della Corte Suprema durante l'amministrazione di Harry Truman: negli anni Cinquanta boccio' un tentativo della Casa Bianca di nazionalizzare le acciaierie giuistificato con la Guerra di Corea. Alcune associazioni di consumatori si erano unite alla protesta dei fondi, affermando che la nuova azienda targata Fiat sarebbe protetta da denunce per danni personali causati da vecchi veicoli Chrysler. I dissidenti avevano gia' perso numerose battaglie in tribunale. Il giudice fallimentare Arthur Gonzalez, che ha seguito la ristrutturazione di Chrysler in regime di amministrazione controllata, aveva approvato il merger con Fiat la scorsa settimana. E ieri ha anche approvato i piani di Chrysler di eliminare quasi 800 concessionari per tagliare i costi. Una corte d'Appello aveva confermato la decisione di Gonzalez, sospendendo pero' la fusione per tre giorni, tra venerdi' e luinedi', con l'obiettivo di dar tempo alla Corte Suprema di esprimersi. Quest'ultima aveva inizialmente sorpreso molti osservatori prolungando la sospensione. Fiat inizialmente dovrebbe avera una quota del 20% nel nuovo gruppo dell'auto, con il 55% al sindacato e quote anche in mano ai governi statunitense e canadese. La quota dell'azienda italiana potra' tuttavia salire al 35% e poi fino al 51 per cento.
Album: ~ Alfa del passato e del presente ~ Secondo raduno abruzzese 17-28 09 2011 ~ Stranezze
Dannatio
Inserito 10/6/2009 11:48 AM (#215308 - in reply to #179096)


PR - Centro Nord
1750 TBi SW Owner
Bianco ghiaccio
[ex: 2.4 JTDM SW
Nero oceano]
"Raffinato Bizantino"
Utente del mese Giugno 2007

Partecipazione ai raduni
Posts: 2511
1.468,40 ore

2000500

Bologna
Era pressochè scontato.....
Album: ~ Raduno Terra dei Motori 2009 ~ Il DAN a Varano 18/04/2009 ~ Le foto di VIOLA
Macci60
Inserito 10/6/2009 4:30 PM (#215386 - in reply to #179096)


1.9 JTS 16v SW Owner
Blu oltremare

"Piede pesante"Partecipazione ai raduni
Posts: 1262
625,97 ore

10001001002525

Reggio nell'Emilia, Paris, Berlin...
ci siamo:

La decisione della Corte Suprema Usa dopo quattro giorni di battaglia giuridica
Respinto il ricorso dei fondi pensione dell'Indiana. Il plauso della Casa Bianca

Fiat-Chrysler, dopo il sì dei giudici
accordo ok, Marchionne nuovo a.d.

"Un giorno importante per l'industria automobilistica". Robert Kidder è il presidente
Tre dei componenti del Cda verranno scelti da Torino



NEW YORK- Accordo definitivamente concluso tra Fiat e Chrysler. Sergio Marchionne sarà l'amministratore delegato del gruppo, Robert Kidder è stato designato presidente. Lo afferma una nota congiunta. L'annuncio ufficiale arriva dopo il via libera della Corte Suprema. Dopo quattro giorni di febbrili manovre legali, infatti, la Corte Suprema ha dato oggi senza dissensi luce verde all'accordo Fiat-Chrysler, respingendo il ricorso presentato nel fine settimana da alcuni fondi pensione dell'Indiana.

Grazie all'alleanza con il Lingotto, ha commentato Marchionne, Chrysler "può tornare ad essere una società forte e competitiva con una gamma di vetture affidabile che colpiscono l'immaginazione e ispirano fedeltà".L'a.d. ha definito quello odierno "un giorno molto importante, non solo per Chrysler e per i suoi dipendenti, che hanno vissuto quest'ultimo anno in un contesto pieno di incertezze, ma anche per l'intera industria automobilistica".

Come previstodall'accordo, si legge nella nota congiunta, Fiat fornirà a Chrysler" la tecnologia tra le più innovative e avanzate al mondo, le piattaforme e i propulsori per vetture piccole e medie. Chrysler potrà così offrire una più ampia gamma di prodotti comprese anche vetture a basso impatto ambientale, sempre più richieste dal mercato. Chrysler potrà anche trarre beneficio dall'esperienza della Fiat nelle ristrutturazioni aziendali e avrà accesso alla rete di distribuzione internazionale di Fiat, in particolare in America Latina e Russia".

Fiat, attraverso una società controllata, ha assunto una quota del 20% in Chrysler Group. Quota che aumenterà progressivamente fino ad un totale del 35%"subordinatamente al raggiungimento di determinati obiettivi previsti dall'accordo". Il Lingotto non potrà ottenere la quota di maggioranza di Chrysler fino a quando i debiti derivanti dai finanziamenti pubblici non saranno stati interamente rimborsati.

La nuova Chrysler sarà guidata da un consiglio di amministrazione composto datre amministratori nominati da Fiat, tra i quali lo stesso Marchionne in qualità di amministratore delegato, quattro nominati dal dipartimento del Tesoro statunitense, uno dal governo canadese e uno dall'United Auto Workers' Retiree Medical Benefits Trust.

La Casa Bianca ha applaudito alla decisione della Corte Suprema, che ha aperto la strada al perfezionamento dell'accordo, "lieta che l'alleanza Chrysler-Fiat possa ora andare avanti, permettendo a Chrysler di riemergere come un produttore automobilistico competitivo ed efficiente".

Album: ~ Raduno Emilia-Romagna ~ Circuito del tricolore ~ Album 3. 159 jts/progression/sw/alfatex beige/blu oltremare/cerchi 16"
JJ72
Inserito 10/6/2009 9:18 PM (#215447 - in reply to #179096)


1.9 JTDM Owner
Utente del mese Gennaio 2009

Partecipazione ai raduni
Posts: 1956
778,48 ore

10005001001001001002525

Castel di Casio - Emilia romagna - appennino

....cvd

comunque oggi è bene che marchionne festeggi, da domani gli tocca lavorare, e sodo, per risollevare crhysler

KOKAL
Inserito 12/6/2009 11:18 AM (#215759 - in reply to #179096)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)

Accordo Fiat-Chrysler: si torna a parlare dei modelli che nasceranno


 

Accordo Fiat-Chrysler: arrivano i primi intoppi Dopo la sigla definitiva dell’accordo che darà vita al nuovo Gruppo Fiat-Chrysler, si torna a parlare dei modelli che nasceranno da questa alleanza transoceanica ufficializzata solo ieri. Il Detroit Free Press è tornato sull’argomento ed ha svelato alcuni dei piani futuri delle due case, confermando anche anticipazioni che già vi avevamo dato in passato.

Primo debutto importante per Fiat in USA sarà quello del suo modello più rappresentativo, la 500, che arriverà al di là dell’Atlantico nel corso del 2010. Il cinquino per l’America non sarà lo stesso che circola per le nostre strade: laddove le unità europee vengono prodotte a Tychy, quelle a stelle e strisce nasceranno in Messico, a Toluca, dove oggi viene assemblata la Dodge Journey.

Non solo: il pianale Panda/500 poi, verrà fornito a Chrysler per sviluppare una propria citycar, che insieme all’utilitaria su base Grande Punto/MiTo, andrà a costituire il presidio di Auburn Hills nel basso di gamma, vale a dire dove oggi è totalmente sguarnita.

Salendo di categoria, veniamo a parlare dell’Alfa Milano, che sarà prodotta anche in America, per la commercializzazione locale, in un impianto Chrysler riconvertito.

Più aleatorio rimane invece il destino del SUV e dell’ammiraglia Alfa: se del primo si dice che sarà prodotto in America per essere esportato anche verso l’Europa, per la seconda si parla ormai da tempo dell’adozione del pianale della Chrysler 300 C, che per quanto “attempato” (si tratta dello scheletro di una vecchia Mercedes Classe E) rimane assolutamente valido e suscettibile di futuri sviluppi.

Fiat porterà negli USA anche le sue tecnologie: i motori Multiair saranno adottati dalle Chrysler in vista della riduzione di consumi ed emissioni e verranno probabilmente prodotti anche nella fabbrica americana di Dundee. Stesso discorso per quanto riguarda il prossimo cambio a doppia frizione di Torino, che vede un futuro di produzione targato USA per le auto destinate al mercato locale.

Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
sgatto
Inserito 12/6/2009 11:27 AM (#215764 - in reply to #215759)


2.4 JTDM Owner
Nero oceano
Posts: 14247
5.613,57 ore

500050002000200010010025

Castelli romani

ma certo che automong.it non ha vergogna... tutto è attempato, tutto è vecchio, tutto è da buttare...


ma quanti anni è che è online automong.it ? non sarà ormai attempato ? chiudetelo !

Album: ~ Alfa del passato e del presente ~ Secondo raduno abruzzese 17-28 09 2011 ~ Stranezze
KOKAL
Inserito 12/6/2009 11:36 AM (#215768 - in reply to #215764)


Moderatore
2.4 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"rapido come una mangusta"

Utente del mese Maggio 2008
Partecipazione ai raduni

Posts: 12588
4.672,15 ore

500050002000500252525

Chiavari (GE)
sgatto - 12/6/2009 11:27 AM

ma certo che automong.it non ha vergogna... tutto è attempato, tutto è vecchio, tutto è da buttare...


Al di la delle considerazioni di automong....a me l'idea di usare il pianale della vecchia E class per fare la nuova seg. E di Alfa Romeo non è che mi faccia fare i salti di gioia....
Sicuramente potrà esser rivisto ma non di sicuro stravolto e se MB l'ha abbandonato un motivo ci sarà pure.

Album: ~ La Pantera ~ Incontro Emilia - Lunigiana e dintorni 14-11-2010 ~ II° Raduno Ligure: 25-26/07/2010
sgatto
Inserito 12/6/2009 11:41 AM (#215772 - in reply to #215768)


2.4 JTDM Owner
Nero oceano
Posts: 14247
5.613,57 ore

500050002000200010010025

Castelli romani
KOKAL - 12/6/2009 11:36 AM

se MB l'ha abbandonato un motivo ci sarà pure.
Se Alfa ha abbandonato il v6 delle ultime GTA in favore del v6 holden un motivo ci sarà...


Insomma, non sempre i cambiamente sono in meglio (o in peggio), sono ben accetti (o invisi). Un cambiamento è un cambiamento e basta. Non rende merda quello che fino a ieri vendevano come cioccolata... o no ?

Album: ~ Alfa del passato e del presente ~ Secondo raduno abruzzese 17-28 09 2011 ~ Stranezze
Dannatio
Inserito 12/6/2009 11:50 AM (#215775 - in reply to #179096)


PR - Centro Nord
1750 TBi SW Owner
Bianco ghiaccio
[ex: 2.4 JTDM SW
Nero oceano]
"Raffinato Bizantino"
Utente del mese Giugno 2007

Partecipazione ai raduni
Posts: 2511
1.468,40 ore

2000500

Bologna
Ragazzi, un pianale in se e per se non dice moltissimo della vettura che potrebbe venir fuori......
Il Pianale Classe E ospitava anche mostri da 5.0/ 6.0 litri per le versioni AMG.....mi pare senza particolari problemi.....

Vi ricordo che un' ICONA dell'automobilismo sportivo come la DELTA INTEGRALE EVOLUZIONE  utilizza(va) il pianale della Ritmo....
La PASSAT che ha valori di rigidezza del Telaio identici ( o quasi) alla ns. 159 utilizza un pianale GOLF 5 allungato.....
....e via discorrendo......

L'importante è il lavoro che viene realizzato a livello di geometrie e tipologie di Sospensioni, Ammortizzatori, etc.etc..... unite ad un equilibrio nella ripartizione delle masse a fare la vera differenza....





Edited by Dannatio 12/6/2009 11:52 AM
Album: ~ Raduno Terra dei Motori 2009 ~ Il DAN a Varano 18/04/2009 ~ Le foto di VIOLA
Alpha
Inserito 12/6/2009 12:31 PM (#215785 - in reply to #215775)


Moderatore
1.9 JTDM Owner
Grigio stromboli
"Divoratore professionista"
Utente del mese Gennaio 2010

Posts: 2736
3.055,37 ore

200050010010025

Somewhere nearby the Eternal City...
Dannatio - 12/6/2009 11:50 AM
Ragazzi, un pianale in se e per se non dice moltissimo della vettura che potrebbe venir fuori...
Il Pianale Classe E ospitava anche mostri da 5.0/ 6.0 litri per le versioni AMG... mi pare senza particolari problemi...

Vi ricordo che un' ICONA dell'automobilismo sportivo come la DELTA INTEGRALE EVOLUZIONE  utilizza(va) il pianale della Ritmo...

L'importante è il lavoro che viene realizzato a livello di geometrie e tipologie di Sospensioni, Ammortizzatori, etc.etc..... unite ad un equilibrio nella ripartizione delle masse a fare la vera differenza...


... e come non quotarti... (tranne per la parte che riguarda la Passat: "non si tocca, a papà, è cacca" )


P.S. giusto per chiarezza, sulla Passat scherSo... non vorrei offendere nessuno...

Edited by Alpha 12/6/2009 12:33 PM
Album: ~ Installazione Xenon aftermarket ~ Installazione Cruise Control - D001 non cablato ~ La Braciolata di Luglio 2010
JJ72
Inserito 12/6/2009 12:32 PM (#215786 - in reply to #179096)


1.9 JTDM Owner
Utente del mese Gennaio 2009

Partecipazione ai raduni
Posts: 1956
778,48 ore

10005001001001001002525

Castel di Casio - Emilia romagna - appennino

su 4r di questo mese c'è proprio un articolo in merito, e dalle considerazioni che fanno il pianale 300c ne esce piu che a testa alta

e poi straquoto dannatio, il pianale è la base di partenza, vediamo che ci fanno.

scordiamoci in futuro pianali dedicati e unici come quello della nostra 159, che è antieconomico causa i bassi numeri, e infatti sara' abbandonato prima possibile

il futuro sara della massa

emi159
Inserito 12/6/2009 11:33 PM (#215933 - in reply to #179096)


1.9 JTDM SW Q Owner
Nero pastello
"EPER umano"
Utente del mese Marzo 2007

Primo utente del mese 2008

Partecipazione ai raduni
Posts: 7312
2.058,88 ore

50002000100100100

Parma
Intanto il pianale della  300c passa le severe prove di crash americane, il nostro telaio premium no.
Album: ~ secondo raduno "Terra dei motori" Bologna-Parma ~ Varano 1/2/2009 ~ desenzano 24/2/08 by emi159
sgatto
Inserito 13/6/2009 5:32 AM (#215953 - in reply to #215933)


2.4 JTDM Owner
Nero oceano
Posts: 14247
5.613,57 ore

500050002000200010010025

Castelli romani
emi159 - 12/6/2009 11:33 PM
Intanto il pianale della  300c passa le severe prove di crash americane, il nostro telaio premium no.


hai letto quali sono le differenze ? secondo me il nostro telaio ci mette un decimo del tempo della 500 a diventare "a norma". il problema grosso è che se mettiamo gli airbag full body dentro la 159... usciamo noi !
Album: ~ Alfa del passato e del presente ~ Secondo raduno abruzzese 17-28 09 2011 ~ Stranezze
Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31
Printer friendly version
E-mail a link to this thread
Jump to forum :

94933692 clicks e 6191997 sessioni dal 13/11/2005


Search | Articoli | Mappa | Stats | Utenti | Owner list | Webmail | Regole | HitParade | Forums | Calendars | Albums |

(Delete all cookies set by this site)
Torna su


Questo sito utilizza Google Analytics e supporta Firefox